Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 01 Maggio 2017

Antonia Klugmann a Masterchef (al posto di Cracco)

antonia klugmann

La chef stellata de L’Argine di Vencò è la prima donna nella giuria del popolare cooking show

La prima cuoca nella giuria di soli (finora) cuochi uomini di Masterchef. E’ Antonia Klugmann, che prende ufficialmente il posto del “dimissionario” Carlo Cracco, impegnatissimo con l’apertura del suo nuovo ristorante di lusso nel “salotto buono” di Milano, e cioè in Galleria (entro l’estate dovrebbe esserci l’inaugurazione).

Antonia Klugmann, triestina di nascita ma friulana d’adozione, stella Michelin con il ristorante L’argine di Vencò e “Cuoca dell’Anno” del 2017 eletta dalla guida dei Ristoranti d’Italia dell’Espresso, era già stata ospite del programma nella finale della quinta edizione.

Ora, accanto ai confermatissimi Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo, porterà la sua conoscenza ai fornelli e l’eccellenza della sua cucina, che coniuga tradizione e innovazione nel segno della semplicità nel piatto, evitando sperimentazione troppo ardite alla novelle cuisine.

Alcune sue specialità sono ormai note a tutti i buoni palati, per esempio il risotto burro e salvia agli spinaci con grappa e ginepro o i cannelloni alle cime di rapa e baccalà.

Ma l’elemento forse distintivo del suo stile culinario è la passione per la materia prima vegetale, frutto della sua passione per l’orto di casa (che cura personalmente) e per le campagne intorno, dove passo dopo passo ha “coltivato” – è proprio il caso di dire – il suo spiccato attaccamento a erbe e verdure, che di fatto fanno la differenza nelle sue ricette.

Come nel caso della sua famosa Coda, impreziosita e quasi vestita di verde.

coda