Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 13 Novembre 2018

Cosa mangeremo nel 2018? I cibi sulle nostre tavole saranno questi

2018

Come cambieranno le nostre abitudini alimentari nel corso del 2018? Quali saranno i cibi sulle nostre tavole? Niente insetti ma carne sintetica, meduse, funghi e fiori

Il nuovo anno è arrivato. Abbiamo detto addio al 2017 e salutato il 2018 carichi di aspettative. Anche culinarie. Se vi piace sperimentare sapori e consistenze nuove, questi 12 mesi non vi deluderanno. Accantonate, per il momento, le ricette della tradizione e preparate le vostre papille gustative.

Già qualche mese fa vi avevamo anticipato la nuova tendenza di creare in laboratorio la carne sintetica direttamente dalle cellule di animali vivi e il 2018 sarà l’anno del boom di hamburger e polpette realizzate in provetta. Ma non solo. Vi avevamo anche parlato dell’uso delle meduse in cucina che spopola nelle cucine orientali. Cosa dobbiamo aspettarci dunque?

Per prima cosa, sulle nostre tavole arriveranno nuove specie di funghi: reishi, chaga, cordyceps e lion’s mane. Alcuni con grandi proprietà benefiche e ricchi di antiossidanti. Sarà anche la volta dei fiori, che qualcuno già utilizza, da mangiare non solo nelle tisane ma anche crudi nelle insalate.

Cosa certa però (e anche rassicurante) è che, almeno per ora, gli insetti non diventeranno parte integrante della nostra tanto amata dieta mediterranea. Anzi, seguendo la tendenza nata già negli anni precedenti, i consumatori vorranno sempre più esser informati sulla provenienza e la genuinità dei prodotti acquistati e questo porterà all’aumento di vendite per gli alimenti biologici e cruelty free. Infine, il 2018 sarà ufficialmente l’anno della lotta contro gli sprechi. Via libera quindi a ricette fatte con scarti che normalmente buttiamo come bucce e semi.