Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 16 Luglio 2018

Da Panini Durini, ogni morso è solidale

Una bella iniziativa per il sociale. Da Panini Durini il Panino che permette di donare 1 euro in beneficenza e la collaborazione con il Carcere di Bollate.

Il brand tutto italiano Panini Durini, diventato famoso a Milano per il suo piglio informale e l’offerta ristorativa che copre tutto il giorno, ha deciso di attivare una serie di iniziative di beneficienza e volte a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di persone meno fortunate.

Il Panino Solidale: 1 euro per far del bene

Si comincia col Panino Solidale, un panino che ogni volta racchiude una storia e degli ingredienti diversi, e che permetterà di donare 1 euro in beneficienza. Questa volta le donazioni andranno a favore della Fondazione CondiVivere, che supporta l’inserimento di adulti affetti da sindrome di down nel mondo del lavoro. Il Panino Solidale si trova da oggi in tutti i punti vendita e racchiude mortadella, gorgonzola, granella di pistacchio e songino.

Panini Durini ha già accolto due adulti, Nadia e Giacomo, che lavorano rispettivamente negli store di Corso Magenta 31 e di CityLife. Nadia ha cominciato la sua avventura a giugno dello scorso anno quando per un primo periodo è stata affiancata da un educatore presente tutti i giorni per aiutarla ad imparare le mansioni superando le sue difficoltà; proprio grazie al supporto dell’educatore e all’assistenza della Store Manager Nadia è col tempo divenuta del tutto autonoma lavorando come ogni suo collega. Giacomo è stato arruolato lo scorso gennaio, lavora due volte la settimana ed al momento è affiancato da un educatore e uno store manager che ne curano condotta e formazione.

Le prime due edizioni del Panino Solidale hanno visto la collaborazione del brand con Associazione Hug – Tap To Donate. Il ricavato è stato devoluto a favore di due fratellini allontanati dalla famiglia su provvedimento del Tribunale per i minorenni a causa della gravissima trascuratezza genitoriale. A seguire la terza edizione in collaborazione con Associazione Fondazione Umberto Veronesi “Pink is Good”, un’iniziativa che aiuta le donne e le loro famiglie nella lotta contro il tumore al seno.

Per le prossime edizioni del Panino Solidale, Panini Durini prevede altre collaborazioni con due diverse realt: Pizzaut, un laboratorio di inclusione sociale che vede la realizzazione di una pizzeria gestita da ragazzi con autismo e Fondazione G. e D. De Marchi supportando economicamente le famiglie dei bambini con gravi malattie croniche e in cura presso la Clinica Pediatrica de Marchi, colpite da problemi economici.

Panini Durini e la seconda possibilità agli ex detenuti del Carcere di Bollate

Oltre al Panino Solidale, Panini Durini è impegnato nel sociale con Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e Fondazione Riva per portare avanti #RipartoDaMe, un progetto di reinserimento nel mondo del lavoro di ex detenuti provenienti dal Carcere di Bollate. Tutto parte dal presupposto che l’occupazione è uno strumento fondamentale per favorire il reinserimento sociale e per abbattere recidiva. Quale modo migliore per tornare alla vita in società che lavorare in una realtà dinamica, in centro città, collaborando con persone giovani? Da gennaio 2018, il secondo gastronomo di Panini Durini – Moscova, è un giovane proveniente da questa realtà che, tornato a lavorare a tempo pieno, cresce di giorno in giorno grazie alla collaborazione dei colleghi.

Un impegno concreto per il sociale

“Ci siamo impegnati in questi progetti solidali perché siamo convinti che l’integrazione e il superamento di diffidenze e paure passino anche dal confronto quotidiano nel mondo del lavoro – dice Stefano Saturnino, fondatore e CEO di Panini Durini-. Il nostro è un aiuto concreto rivolto a favore di chi ha passato un momento di difficoltà o cerca una chance per mettersi in gioco. Il nostro obiettivo è mettere a disposizione un’opportunità di riscatto reale e dare una mano concreta a Progetti mirati di solidarietà”.