Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 09 Dicembre 2022

DiVin Castagne, Festival dell’Arte del Gusto

divin castagne

Degustazioni, show cooking, visite guidate, musica, giochi e intrattenimento. E poi mostre, laboratori e concorsi d’arte. Sta per tornare DiVin Castagne

Un evento dedicato interamente ai vini, ai sapori e ai prodotti autentici del territorio. Dal 20 al 23 ottobre a Sant’Antonio Abate (Napoli), cittadina alla base dei Monti Lattari, torna DiVin Castagne Festival dell’Arte del Gusto, organizzato dall’associazione “Napoli è” nell’ambito del progetto “Università delle Tradizioni“.

Il festival nasce dalla convinzione che la degustazione di un ottimo vino, insieme a un saporito piatto tipico, rappresentino la strada migliore per entrare in contatto con il territorio, per conoscerne il patrimonio storico-artistico e capirne le tradizioni. Ed è proprio la curiosità di scoprire ed approfondire ciò che il vasto mondo enologico e gastronomico hanno da offrire, che i piatti tipici e i vini locali diventano i protagonisti principali di DiVin Castagne, in un’atmosfera intrisa di cultura e di arte.

L’intento, però, non sarà un semplice riproporre ricette classiche, bensì rielaborarle in chiave moderna affinché possano essere al contempo portatrici di gusti familiari e innovativi, grazie all’ausilio di diversi chef che affronteranno l’ardua sfida di creare pietanze in grado di soddisfare questo ideale.

divin castagne

Più di 40 gli chef, provenienti da tutta Italia, che si cimenteranno in questa impresa. I Top Chef, dal toscano Luca Natalini alla modenese di origini marocchine Majda Nabaoui e alla campana Faby Scarica, cucineranno ognuno un piatto avente ovviamente come ingrediente principale la castagna. Piatti di alta cucina a prezzi contenuti, per consentire a tutti di provare il piacere di “mangiar bene” e per avvicinare i più giovani a un concetto sano e diverso di nutrizione.

Il cibo nell’arte e come arte

Non solo cibo però. Verrà organizzato un percorso degustazione del vino che trasformerà la location in una grande enoteca all’aperto. Le aziende proporranno ai visitatori le proprie eccellenze con l’ausilio di sommelier professionisti. La pittrice Arianna Greco mostrerà agli avventori l’Arte Enoica, una particolare tecnica di pittura che prevede l’uso del vino per dipingere su tela. In collaborazione con l’artista verrà anche organizzata la prima edizione del Concorso Internazionale di Arte Contemporanea che avrà come tema “il cibo nell’arte e come arte” aperto a tutti i giovani artisti impegnati nelle discipline di pittura, scultura, fotografia e arti digitali che abbiano voglia di mettersi in gioco.

Mostra Micologica

divin castagna

Per il terzo anno consecutivo si terrà, nel contesto dell’evento DiVin Castagne, una Mostra Micologica dove saranno esposte più di 170 specie di funghi. Nell’ambito dell’esposizione, organizzata dall’Associazione Campana Cercatori di Funghi e Tartufi “Boletus”, sarà disponibile un esperto con l’intento di illustrare per bene tutte le specie in esposizione, al fine di far capire come individuare alcuni funghi commestibili che sono facilmente confondibili con alcuni velenosi e mortali.

Ad accompagnare la Mostra, anche la terza edizione della “Sagra del Fungo Chiodino”, che vedrà protagonista una delle prelibatezze dono della vastissima e gustosissima offerta del mondo micologico.

Il Ludus DiVin Castagne

Per la settima edizione del Festival verranno organizzati giochi con lo scopo di coinvolgere il pubblico più giovane educandolo sugli usi e costumi della tradizione. I “Ludi” comprenderanno i “giochi del Dio Bacco” e il “Palio delle Botti”.

Informazioni e dettagli sul sito o sulla pagina Facebook.