Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 09 Agosto 2020

Eataly a Trieste: il nuovo store dedicato al Vento

Tre piani affacciati sul meraviglioso golfo del capoluogo giuliano. Tremila metri quadrati con oltre 4mila prodotti provenienti da tutta la penisola e dal territorio circostante. Il primo store della catena “transfrontaliero”: fra gli scaffali anche specialità delle vicine Croazia, Austria e Istria. Sette invece i punti ristoro, fra cui la caffetteria Illy e l’Enoteca, dove gustare oltre mille etichette di vini pregiati

Tre piani con una grande vetrata che si affaccia a livello dell’acqua sul golfo di Trieste. Una struttura imponente di 3mila metri quadri all’interno dello storico ex Magazzino vini del capoluogo giuliano, dove saranno esposti, da comprare o da mangiare in loco, circa 4mila prodotti provenienti da tutta Italia grazie e 200 di questi a km 0 o “semizero”, ovvero dal territorio del Friuli Venezia Giulia e da oltre confine.

Eataly sbarca ufficialmente nell’est della Penisola aprendo il suo primo store “transfrontaliero”, come da definizione di Francesco Farinetti, AD del colosso dell’enogastronomia tricolore. Un punto vendita, il 17esimo, che rappresenta una primizia assoluta nella storia della catena (che proprio a fine mese, il 27 per l’esattezza, celebra il decennale dal suo debutto assoluto a Torino Lingotto) visto che segna «un’apertura di mentalità”, vista la posizione e la commistione sociale, politica ed economica triestine.

ea forno

Anche per questo, forse, il nuovo indirizzo è dedicato al vento, non solo per la presenza di Bora, Libeccio, Grecale o Maestrale ma anche per via di questo incrociarsi continuo di usi, costumi e tradizioni (anche culinari) fra diverse culture.

Ecco dunque che fra gli scaffali di Riva Tommaso Gulli 1 (l’indirizzo esatto è questo qui) ci saranno anche molte specialità e produzioni tipiche delle vicine Croazia, Austria, Istria.

ea illy

Quanto ai punti ristoro, c’è la caffetteria Illy con le sue miscele di qualità, c’è l’Enoteca con i suoi vini (oltre mille addirittura le etichette disponibili), c’è Agrimontana con il suo gelato artigianale, Domori per il cioccolato, il wine bar Pane & Vino, per aperitivi e calici da abbinare a qualche sfizio goloso. E ci sono poi i due ristoranti chiamati a deliziare il pubblico: l’Osteria del Vento, per piatti triestini gourmet di terra e di mare, e Fish Academy – La Barcaccia, per chi preferisce il pesce (sempre, rigorosamente giornaliero) declinato in chiave più insolita e innovativa.

ea barcaccia

Immancabile anche un’area didattica dedicata ai consueti corsi di cucina di Eataly, e a lezioni, degustazioni e iniziative di vario tipo.

Si stima di raggiungere un bacino di potenziali clienti di circa tre milioni di persone, coinvolgendo un raggio di un centinaio di chilometri complessivo, dal Nordest italiano a Slovenia, Croazia, Austria.

Eataly Trieste sarà aperto tutti i giorni della settimana con i seguenti orari: dalla domenica al giovedì dalle 9 alle 22:30; venerdì e sabato dalle 9 alle 24.