Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 23 Ottobre 2018

Emerald’s. Nel quartiere Prati inaugura il primo indipendent bar di Roma

emerald's

C’era una volta un impavido avventuriero, un affascinante giramondo dagli occhi scuri e dalla voce musicale. Viaggiava senza sosta per raggiungere luoghi e popoli di ogni genere spingendosi ai lati più remoti del globo: dalle Indie Orientali, al Giappone, dal cuore della foresta amazzonica alle isole del Pacifico. Nella sua tenuta in Venezuela, il fiabesco viaggiatore amava riportare ogni genere di mercanzia: tessuti preziosi, cibi, spezie e tappeti ma anche animali rari. Come Emerald. Un magnifico pavone dal folto piumaggio. 

È questa la storia che ha ispirato Aldo Nascimbeni, imprenditore sempre alla ricerca di nuovi concept da creare per i suoi locali. Nel cuore di Roma ha aperto Emerald’s, il primo indipendent bar della capitale. Un vero e proprio salotto equatoriale, con contaminazioni che arrivano da ogni parte del mondo. Colori, quadri, lampadari in cristallo e sontuosi elementi di arredo in ottone, seta e velluti impreziosiscono il locale.

emerald

Emerald’s è un lounge bar ma anche laboratorio di cucina da dove vengono proposte piccole e selezionate ricette gourmet da gustare insieme ai cocktail.

Nel menu, ideato dalla giovane Yasmine De Palma con la consulenza di Isabelle Grabau, si possono trovare i Bites come i Ceci croccanti al curry, i Taralli pugliesi con le olive nere o con i pomodorini semidry oppure gli Small Bites come gli Edamame giapponesi, tostati con sale grosso e sesamo nero, la Spalla di Pata Negra servita con pizza scrocchiarella integrale romana, o ancora una piccola selezione di formaggi serviti con miele e sfoglie di focaccina. Molte le proposte internazionali dunque come il Fattoush, una tipica insalata libanese, o lo Zapatos arabo.

Tra i Big Bites, oltre al Pane Burro e Alici, cioè un pane di farina integrale biologica profumato ai semi di finocchio e servito con burro e alici del Cantabrico, troviamo il plateau grande di Fromages arricchito da pecorino riserva e un rarissimo Blu di capra, non stagionato, serviti con una giardiniera di verdure in agrodolce e miele di castagno, la Bresaola di tonno affumicato con fichi freschi, il Millefoglie di baccalà mantecato e la Tartare di salmone con spaghetti di zucchine.

Barmanager di Emerald’s è Nicolò Valentinetti. I suoi cocktail sono un vero e proprio viaggio attraverso i continenti, dal Perù con il Pisco Sour, al Brasile con il Tarsila do Amaral a base di Cachaca, purea di banana, bitter angostura e lime. Da Cuba con il Celia Cruz a base di Rhum al Messico con il Mezcal Negroni. 

A completamento dell’offerta del beverage, è presente una ristretta ma attenta carta di vini e bollicine firmata dalla sommelier Livia Belardelli di Flavour Coach.

Info utili

Emerald’s, via Crescenzio 91, Roma. Telefono 06 8865 4275. Aperto tutti i giorni dalle 18 alle 2. 

Pagina Facebook. Sito.