Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Mercoledì 28 Giugno 2017

Gourmarte: la cucina stellata alla portata di tutti

Dal trionfatore dell’ultima edizione della Guida Michelin Enrico Bartolini a Roberto Conti di “Trussardi alla Scala”: alcuni dei migliori chef d’Italia riuniti dal 26 al 28 novembre alla Fiera di Bergamo per la kermesse dedicata all’eccellenza enogastronomica da gustare a prezzi popolari. In programma anche una maxi degustazione (gratuita con il biglietto d’ingresso) delle specialità più rinomate selezionate da ogni parte d’Italia

Un viaggio alla scoperta delle prelibatezze regionali d’Italia con Gourmarte, la kermesse enogastronomica in programma alla Fiera di Bergamo dal 26 al 28 novembre. Una manifestazione che permette di gustare le eccellenze del territorio – preparate in versione stellata dai molti, rinomati cuochi partecipanti – a prezzi per una volta popolari, pensati ad hoc per accogliere il maggior numero di appassionati.

Due i principi fondanti attorno a cui ruota l’intera kermesse: da una parte la ristorazione gourmet, che grazie alle 8 cucine allestite vedrà alternarsi ai fornelli chef a 5 punte Michelin del calibro dei fratelli Cerea del ristorante Da Vittorio (Tre stelle di Bergamo), di Enrico Bartolini del Mudec (Due stelle di Milano), di Alessandro Negrini e Fabio Pisani del Luogo di Aimo e Nadia (Due stelle di Milano), di Philippe Leveillé di Miramonti l’Altro (Due stelle di Brescia), di Claudio Sadler dell’omonimo ristorante (Due stelle di Milano) e di tanti altri nomi di prestigio come, su tutti, Roberto Conti di Trussardi alla Scala.

Con soli 15 euro si potrà mangiare una delle specialità dei top chef e pure abbinare al piatto un calice di vino di qualità (a scelta nella selezione dei Consorzi Franciacorta, Lugana e Valtellina fatta dai sommelier di Ais Lombardia). Addirittura 5 euro in meno se nell’accoppiata wine-food ci sarà una specialità dolce anziché salata.

gourmarte2

Dall’altra parte invece la degustazione (gratuita, basterà avere con sé solo il biglietto d’ingresso alla rassegna dal costo di 10 euro) di una ricchissima lista di prodotti d’eccellenza regionali accuratamente scelti da esperti capitanati dal giornalista e critico gastronomico Elio Ghisalberti, ideatore di Gourmarte.

Dal Caviale Calvisius di Calvisano (Brescia) alla tartare di Bue Piemontese, dal Roccolo Valtaleggio, l’olio extravergine dei Laghi Lombardi, a quello pugliese della Masseria Pezze Galere di Brindisi, passando per la pasta da salame spalmabile Borroeula di Carlo Casati di Lecce o per la tipica n’duja calabrese.

Immancabili i dolci natalizi, alcuni davvero sfiziosi come il Panettone con fragoline e cioccolato bianco della Pasticceria Adriano di Bergamo.

E poi il caffè alla nocciola di Caffè Diego di Brescia, confetture, miele, distillati, e ancora prodotti biologici e per vegani.

Tra i vini Franciacorta, Moscato d’Asti, Sforzato, Chianti classico, Scanzo e Passito di Pantelleria.

In programma nel corso della due giorni vari show cooking e tasting guidati: info e dettagli al sito www.gourmarte.it. Orari: sabato e domenica 10-22; lunedì 10-18.