Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 07 Marzo 2021

Guida Michelin Italia: tutti i premiati del 2021

guida michelin italia

Novità, grandi conferme e tante emozioni, anche se in versione digitale. Ecco tutti i premiati della 66esima edizione della Guida Michelin Italia.

È terminata pochi minuti fa la presentazione, in diretta streaming, della 66esima edizione della Guida Michelin Italia. Un’edizione, per forza di cose, diversa dalle altre, che ha visto la partecipazione di tutti gli ospiti in collegamento video a causa delle restrizioni in vigore.

Un’edizione, però, ricca di novità e di colpi di scena, ma anche di forti emozioni, ben visibili sui volti dei protagonisti e degli chef vincitori, annunciati da Petra Loreggian insieme a Marco Do, direttore della comunicazione della Guida Michelin.

Ma veniamo ai numeri di questa edizione 2021 della Guida Michelin Italia. 26 sono le nuove stelle. La regione più premiata, la Toscana con ben 5 novità. Di questi, 14 chef premiati sono under 35, 4 invece gli under 30. Simbolo che, come ha sottolineato Do “i giovani si affacciano in maniera prepotete nella ristorazione di alto livello”.

371 gli stellati in totale, di questi, 323 si aggiudicano 1 Stella, 37, invece, le 2 Stelle. 11 si confermano i tristellati, saldamente in vetta sull’Olimpo della ristorazione italiana.

Vediamo chi sono tutti i premiati di oggi.

Nuovi 2 Stelle

Harry’s Piccolo (Trieste) – chef Matteo Metullio

Sant’Elisabetta (Firenze) – chef Rocco De Santis

D’O (San Pietro all’Olmo) – chef Davide Oldani

Nuovi 1 Stella

Don Alfonso 1890 San Barbato (Lavello)
Relais Blu (Massa Lubrense)
Re Santi e Leoni (Nola)
Lorelei (Sorrento)
Osteria del Povero Diavolo (Torriana)
Zia (Roma)
Essenza (Terracina)
Nove (Alassio)
Impronta d’Acqua (Cavi di Lavagna)
Kitchen (Como)
Aalto (Milano)
Borgo Sant’Anna (Monforte d’Alba)
Piano 35 (Torino)
Casa Sgarra (Trani)
Poggio Rosso (Castelnuovo Berardenga)
Gabbiano 3.0 (Marina di Grosseto)
Franco Mare (Marina di Pietrasanta)
Sala dei Grappoli (Montalcino)
Linfa (San Gimignano)
Peter Brunel (Arco)
Prezioso (Merano)
Senso Alfio Ghezzi (Rovereto)
Vecchio Ristoro (Aosta)
Sanbrite (Cortina d’Ampezzo)
La Cru (Romagnano)
Amistà (San Pietro in Cariano)

Non confermano la stella

Bacco (Barletta)
Il Riccio (Capri)
La Corte (Follina)
Marc Lanteri al Castello (Grinzane Cavour)
Casa del Nonno 13 (Mercato San Severino)
Bye Bye Blues (Palermo)
Al Ferarut (Rivignano)
Enoteca Al Parlamento Achilli (Roma)
Osteria La Fontanina (Verona)
Al Capriolo (Vodo Cadore)

Non confermano la stella per chiusura

Mauro Ricciardi alla Locanda dell’Angelo (Ameglia)
Umami (Andria)
Locanda Severino (Caggiano)
Perbellini (Isola Rizza)
Magione Papale (L’Aquila)
Al Porticciolo 84 (Lecco)
Felix Lo Basso (Milano)
Lume (Milano)
Tokyoshi (Milano)
Trussardi alla Scala (Milano)
Combal.Zero (Rivoli)
Metamorfosi (Roma)
La Tenda Rossa (San Casciano Val di Pesa)
Cum Quibus (San Gimignano)
Al 43 (San Gimignano)
La Montecchia (Selvazzano Dentro)
Memorie Felix Lo Basso (Trani)
Undicesimo Vineria (Treviso)
Ri Coq (Vicenza)

Stelle Verdi

Mariangela Susigan – Gardenia (Caluso)
Alfonso ed Ernesto Iaccarino – Don Alfonso 1890 (Sant’Agata sui due Golfi=
Massimo Bottura – Osteria Francescana (Modena)
Caterina Ceraudo – Dattilo (Strongoli)
Piergiorgio Siviero – Lazzaro 1915 (Pontelongo)
Antonello Sardi – Virtuoso Gourmet (San Piero a Sieve)
Pietro Leeman – Joia (Milano)
Davide Oldani – D’O (Cornaredo)
Fabrizio Caponi – l’Ciocio (Suvereto)
Igor Macchia – Casa Format (Orbassano)
Norbert Niederkofler – St. Hubertus (San Cassiano)
Franco Malivrno – Caffè la Crepa (Isola Dovarese)
Roberto Tonola – Lanterna Verde (Villa di Chiavenna)

Premi Speciali

Sommelier 2021: Matteo Circiella – La Trinca (Ne)
Servizio di Sala 2021: Christian Rainer – Peter Brunel (Arco)
Giovane Chef 2021: Antonio Ziantoni – Zia (Roma)
Chef Mentore 2021: Niko Romito – Reale (Castel di Sangro)