Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 08 Agosto 2020

I 5 Sensi: super chef chiamati a raccolta per sostenere De@Esi

i 5 sensi

A Bologna il 13 e il 14 maggio la terza edizione della rassegna ideata dallo stellato Michelin Agostino Iacobucci per raccogliere fondi in favore dei ragazzi con handicap e del loro inserimento nel mondo del lavoro. 40 grandi chef da tutta Italia, 18 maestri pasticceri, 6 pizzaioli e 4 sfogline per una due giorni fra degustazioni e solidarietà

Il 13 e il 14 maggio a Bologna, nella suggestiva cornice di Palazzo Re Enzo, due giorni tra solidarietà e cucina con la terza edizione de “I 5 sensi”, la rassegna ideata e promossa allo stellato Michelin Agostino Iacobucci per raccogliere fondi in favore dell’Associazione De@Esi e dei ragazzi con handicap, per la realizzazione di un laboratorio di formazione per il loro inserimento nel mondo del lavoro. 

Un weekend in compagnia dei piatti di oltre 40 grandi chef da tutta Italia, 18 maestri pasticceri, 6 pizzaioli e 4 sfogline, che proporranno le loro creazioni in versione classica o in quella finger food, da gustare versando un piccolo contributo (il ticket base è di 3 euro).

Non solo degustazioni – in proposito ricordiamo quelle speciali pizza e bollicine con i pizzaioli Simone Padoan, Giuseppe Pignalosa, Franco Pepe, Ciro Salvo, Gino Sorbillo e Carlo Sammarco (su prenotazione al costo di 25 euro) – ma anche incontri in un apposito spazio, “Salotto DE@Esi”, che ospiterà giornalisti, ristoratori ed esperti di tematiche legate alla disabilità.

Imperdibile per i più generosi la cena di gala al termine della manifestazione, nella serata di domenica; partendo da un minimo contributivo di 150 euro i 100 ospiti potranno godere del menu pensato da chef del calibro di Anthony Genovese, Mauro Colagreco, Annie Feolde e Riccardo Monco, Nino Di Costanzo ed Enrico Crippa, oltre che dei dolci creati ad hoc dal maestro pasticcere Gino Fabbri.

Gli chef

  • Christian Milone – Ristorante Zappatori (TO)
  • Francesco Amura – Ristorante Antica Osteria Romagnola (BO)
  • Giuseppe Aversa – Ristorante Il Buco (NA)
  • Maria Cicorella – Ristorante Pasha (BA)
  • Roberto Petza – Ristorante S’Apposentu (VS)
  • Simone Fracassi – Macelleria Fracassi Simone (AR)
  • Alberto Faccani – Magnolia Ristorante (FC)
  • Andrea Ribaldone – Osteria Arboriana (CN)
  • Emilio Barbieri – Ristorante Strada Facendo (MO)
  • Errico Recanati – Ristorante Andreina (AN)
  • Francesco Di Natale – Trattoria Da Francesco (BO)
  • Gianluca D’Agostino – Ristorante Veritas (NA)
  • Luciano Bifulco e Chef Fabio Vorraro – Ristorante Braceria Bifulco (NA)
  • Marco Martini – Ristorante The Corner (RM)
  • Mario Affinita – Ristorante Don Geppi (NA)
  • Paolo Gramaglia – Ristorante President (NA)
  • Pasquale Palamaro – Ristorante Indaco (NA)
  • Pierluigi Di Diego – Ristorante Il Don Giovanni (FE)
  • Rocco De Sanctis – Ristorante Santa Elisabetta – Hotel Brunelleschi (FI)
  • Tonya Centoducati – Ristorante Il Comandante (NA)
  • Demis Aleotti – Ristorante Locanda Aleotti (BO)
  • Lucia Antonelli – Ristorante Taverna del Cacciatore (BO)
  • Vincenzo Cappelletti – Ristorante Cantina Bentivoglio e Polpette e Crescentine (BO)
  • Francesco Carboni – Ristorante Acqua Pazza (BO)
  • Dario Picchiotti – Ristorante Antica Trattoria di Sacerno (BO)
  • Andrea Rambaldi – Ristorante Posta (BO)
  • Simone Ropa – Ristorante La Bottega di Franco (BO)
  • Vincenzo Vottero – Ristorante Antica Trattoria Del Reno (BO)
  • Carlo Alberto Borsarini – Ristorante La Lumira (MO)
  • Mario Ferrara – Ristorante Scacco Matto (BO)
  • Pietro Montanari – Ristorante La Cesoia (BO)
  • Massimiliano Poggi – Ristorante Massimiliano Poggi (BO)
  • Dario Stagni – Ristorante Officina del Gusto (BO)
  • Claudio Sordi – Ristorante I Carracci (BO)

I pizzaioli

  • Gino Sorbillo – Pizzeria Gino Sorbillo (NA)
  • Ciro Salvo – Pizzeria 50 Kalò (NA)
  • Giuseppe Pignalosa – Pizzeria La Parùle (NA)
  • Carlo Sammarco – Carlo Sammarco Pizzeria 2.0 (CE)
  • Franco Pepe – Pizzeria Pepe in Grani (CE)
  • Simone Padoan – Pizzeria I Tigli (VR)

I pasticceri

  • Gino Fabbri – Pasticceria La Caramella (BO)
  • Marco Balboni – Pasticceria Bentivoglio (BO)
  • Luigi Biasetto – Pasticceria Biasetto (PD)
  • Francesco Elmi – Pasticceria Regina di Quadri (BO)
  • Maurizio Santin – Pasticceria Made In Santin (SO)
  • Roberto Sarti – Pasticceria Robby (BO)
  • Alessandro Servida – Pasticceria Alex (MI)
  • Gabriele Spinelli – Pasticceria Dolce Salato (BO)
  • Andrea Tedeschi – Pasticceria La Dolce Vita (BO)
  • Valentina Vogli – Pasticceria Vogli Valentina (BO)
  • Gianluca Fusto – Gianluca Fusto Consulting (MI)
  • Salvatore Gabbiano – Pasticceria Gabbiano (NA)
  • Marco Pallotti – Pasticceria Pallotti (BO)
  • Alfonso Pepe – Pasticceria Pepe (SA)
  • Loretta Fanella – Consulente di Pasticceria (LI)
  • Maura Cristiani – Pasticceria Condorelli (BO)
  • Salvatore De Riso – Pasticceria Sal De Riso (SA)
  • Roberto Di Benedetto – Pasticceria Palladino (BO)

L’Associazione De@Esi

L’Associazione De@Esi –composta da famiglie presenti su tutto il territorio nazionale e guidata da un Comitato Scientifico – ha come finalità principale quella di realizzare progetti che favoriscano e promuovano una vita autonoma e indipendente delle persone con bisogni speciali. L’obiettivo è l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi con Sindrome di Down, Autismo, X Fragile e altre disabilità. La cucina e il cucinare propongono contesti, azioni e opportunità per far acquisire nozioni e apprendimenti molto forti sia sul piano affettivo ed emozionale che sensoriale, permettendo di scoprire le proprie potenzialità con grande passione e piacere, riattivando così i 5 sensi.

Progetto I 5 Sensi

Il progetto “I 5 Sensi u Uniti per De@Esi”, attraverso gli eventi ideati dallo Chef stellato Agostino Iacobucci, ha l’obiettivo di raccogliere fondi per realizzare un laboratorio di formazione per l’inserimento lavorativo dei ragazzi disabili. Pochi gesti sono naturali, immediati, spontanei e nello stesso tempo complessi e aggreganti come l’atto del mangiare: attraverso il nostro palato si riattivano tutti i sensi convogliandoli alla ricerca del grande piacere che non è più solo quello gustativo ma è anche visivo, olfattivo, tattile e uditivo. Con De@Esi accompagnamo i ragazzi con ritardi psico-cognitivi nel loro progetto di vita attraverso l’emozione di conoscere i sapori che diventa occasione di sperimentazione e conoscenza, di convivialità e confronto.

Orari e prezzi

Dalle 12 alle 23. Ticket assaggio chef o sfogline: 5 euro; ticket assaggio pasticceria o vino/birra: 3 euro; ticket acqua: 1 euro. Ticket degustazione (che comprende 3 ticket chef o sfogline + 1 ticket pasticceria + 1 ticket acqua + 1 ticket vino/birra): 20 euro. Info e dettagli qui.