Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 24 Agosto 2019

Il Capriccio di Carla. La gelateria del Pigneto compie dieci anni

il capriccio di carla

Ha da poco spento dieci candeline la famosa gelateria artigianale del Pigneto inaugurata nel 2009 da Carla D’Ambrosio

Abruzzese di nascita e romana di adozione, ex impiegata alle Poste e da sempre appassionata di cucina e, soprattutto, di pasticceria. Lei è Carla d’Ambrosio, la sorridente proprietaria della gelateria Il Capriccio di Carla.

“Non mi sentivo realizzata così ho deciso di lasciare il lavoro per dedicarmi alla mia passione. L’ho fatto per mio figlio, desideravo il meglio per il suo futuro e io non volevo avere rimpianti” dichiara Carla. “Pensarmi pasticcera tutta la vita mi annoiava, il gelato è più stimolante per me”.

In dieci anni, le cose sono molto cambiate. Dalla piccola gelateria del Pigneto, quartiere popolare che negli ultimi anni ha iniziato una vera e propria trasformazione diventando uno dei poli gastronomici più in fermento della città, Carla ha aperto anche un secondo punto vendita, in una zona decisamente più turistica e rinomata: Monti.

Nel suo gelato si possono ritrovare i gusti e i sapori della sua infanzia. Originaria dell’Abruzzo, Carla è cresciuta a contatto con la natura, tra gli animali al pascolo e quelli da cortile, il verde degli ulivi e l’odore del mosto appena pigiato. L’amore per le materie prime di qualità è nel suo DNA.

Non utilizzo semilavorati o basi in polvere, ma solo prodotti freschi,  ingredienti naturali e di prima qualità” aggiunge. Dietro ogni suo gusto c’è la semplicità dell’eccellenza: latte, uova, panna e zucchero. Banditi i grassi idrogenati, gli addensanti artificiali o i coloranti. Spazio invece al cioccolato Valrhona, alle nocciole delle Langhe e al pistacchio di Bronte.

Tra i gusti più rappresentativi de Il Capriccio di Carla ci sono Mela, Kiwi e Zenzero (abbinamento decisamente pionieristico dieci anni fa al Pigneto) dolce ma con una piccolissima punta piccante, la Stracciatella, ottima con i pezzettoni di cioccolato fondente, Capriccio di Carla (mandorla all’arancia, dolce di latte salato e arachidi pralinate) e Opera con zabaione, meringa sbriciolata e salsa al caramello.

I miei preferiti? Senza dubbio il Dolce del casaro (ricotta variegata con stracciatella di fichi e granella di noce pralinata) e Exotic elisir con yogurt, passion fruit e croccante di pistacchio.

Da non perdere la crema al limone con frutti di bosco, il gusto noci e fichi oppure, per i più temerari, cacio e pepe!

Info utili

Il Capriccio di Carla

P.le Prenestino 30/31 (Pigneto) – Tel:370 7035348 – Pagina Facebook

Via Agostino Depretis 61 (Monti) – Tel:06 4880850 – Pagina Facebook

Photo credits: Gennaro Di Micco