Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 15 Luglio 2020

Il miglior aperitivo all’aperto a Milano? Ecco la lista dei nostri preferiti

aperitivo milano

Aperitivo a Milano en plein air? La stagione estiva sta finalmente arrivando e i milanesi cercano i dehors più caratteristici per un cocktail all’aperto.

L’aperitivo a Milano è la tradizione. Milano e aperitivo sono così legati che si dice che la moda del cocktail pre cena sia nata qui e anche per questo la città era chiamata “Milano da bere”. Abbiamo fatto un tour per trovare e provare i migliori cocktails da gustare en plein air.

Cube- l’ultima nuova apertura

Ha aperto da pochissimo ma questo “locale di quartiere” in Solferino è già meta per un aperitivo. Arredamento, piatti del menù e atmosfera del locale sono frutto delle idee di Paolo Salluzzi, imprenditore poliedrico di Milano. La drink list inedita comprende cocktail storici rivisitati e composti da spirits e componenti tutti italiani come il Negnoni Napoletano, un classico Negroni con l’aggiunta di liquore al caffè e chicchi di caffè tostati a guarnire.

Cube- Via Marsala 2 Milano- 02 659 9772Sito

Dry Milano

Un’istituzione della movida milanese. E mentre il food è firmato dallo stellato Andrea Berton, il beverage prende vita sotto le esperte mani di Federico Volpe. Dry come “secco”, diventato il “senza alcool” del proibizionismo, oppure “asciutto”, ridotto all’osso, alle qualità fondamentali, consapevolmente. L’abbinamento cocktail&pizza è qui un must. Da provare il loro classico Dry Martini 2.0 – rivisitazione del Martini Cocktail (gin, vermouth dry, twist di limone).

Dry Milano Viale Vittorio Veneto, 28 Milano- 02 6347 1564 per prenotazioni resdiary.com

aperitivo milano dry

Giacomo Arengario

Una vista unica su Piazza del Duomo, all’ultimo piano dell’edificio dove è collocato il Museo del Nocevento. Da Giacomo Arengario il cocktail con vista è da provare. E hanno appena lanciato la nuova linea dedicata alla miscelazione a bassa gradazione alcolica ispirati al “Milanese imbruttito”, la divertente e seguitissima parodia del classico milanese. Da provare il Bauscia: base di cognac, triple sec, succo di limone, zucchero.

Giacomo Arengario- Via Guglielmo Marconi 1, Milano- 02.72093814-  info@giacomoarengario.com

Radio Rooftop

All’interno dell’hotel Me Milan Il Duca da questo rooftop si gode di una vista mozzafiato su Repubblica e sul futuristico quartiere di Porta Nuova. Al bancone il bar manager Umberto Passarelli che fa sognare con il suo Moulin Rouge con Cognac Paul Giraud Elegance, Vermouth rosso francese, Dom Benedictine, Sciroppo d’acero e Bitter speziato e dai sentori di frutti rossi e pepe.

Radio Rooftop Bar- Via Marco Polo 18, Milano 02 8422 0108

Mandarin Bar&Bistrot

Un giardino rigoglioso nel pieno del quadrilatero della moda. Un sogno che si avvera, all’interno del lusso discreto dell’hotel Mandarin Oriental coccolati dagli aperitivi che provengono dalle cucine capitanate da Antonio Guida, il 2 stelle Michelin del ristorante Seta. Una proposta più easy ma ugualmente di livello per il suo bistrot. Tra i signature da provare “il cielo di Jalisco” con Patron Silver Tequila, pompelmo, lime, sciroppo alle rose e tabasco.

Mandarin Bar & Bistrot, all’interno del Mandarin Oriental – Via Andegari, 9 – Milano – 02 87318888

Particolare Milano

Un grande dehors nel cuore di Porta Romana per oltre 100 mq immersi nel verde. “Talvolta è proprio un particolare a fare la differenza” raccontano, e da qui deriva il nome del locale. Ogni luogo può essere “particolare” e questa è la nuova scommessa di un trio di soci con in comune la passione per la ristorazione. Hanno appena lanciato la nuova lista cocktail con tanti signature come il Particolarino (infuso di tea Damman, gin Bakes, cordial lime, gocce speziate) che viene accompagnato con i finger della cucina partenopea dello chef Andrea Cutillo.

Particolare Milano- Via Tiraboschi 5- Milano- 0247755016

Mu Corso Como

Ultimo nato del gruppo di ristoranti MU qui si apprezza lo street food di Hong Kong e i cocktail firmati da Luca Santagostino da bere nei tavolini all’esterno, nel centro del Corso. Tra gli stuzzichini sono da provare i bao burger, panini al vapore con farciture che spaziano dal maiale fritto, al pollo fritto, alla crema di taro, al merluzzo con salsa di miele fino alle verdure miste, con funghi e spezie.

MU Corso Como – Corso Como, 9 – Milano – 327 136 3837

Jazz Cafè

Jazz Cafè è lo storico locale della Milano da bere in Corso Sempione per chi ha nostalgia dei ruggenti anni Ottanta. Per la pandemia hanno sostituito il sontuoso buffet con i piattini di golosità preparate dalla cucina del nuovo arrivato chef Matteo Ferrario, direttamente dalla Terrazza Triennale. Questo è il luogo perfetto per chi ama il gin, con una lista sterminata di numerose proposte da miscelare o degustare in purezza.

Jazz Cafè, Corso Sempione, 8 Milano -02.33604039

All’Origine

Il ristorante All’Origine apre il nuovo dehors con oltre 40 posti. Un luogo perfetto per un bicchiere di vino di nicchia accompagnato dagli stuzzichini della cucina creativa dello chef Fabio Titone, il 26 enne che ha fatto esperienze stellate al Dolce Stil Novo di Alfredo Russo all’interno della reggia di Venaria Reale e al Refettorio Ambrosiano. E per chi avesse voglia di un calice di vino qui la lista è decisamente imponente.

All’Origine -Via Lamarmora 36, Milano- 02.5464312

aperitivo milano all'origine