Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 12 Dicembre 2019

Le migliori trattorie di Roma e Provincia

trattorie di roma spaghetti alla carbonara

Premio MangiaeBevi Le Eccellenze di Roma: tra le categorie premiate avremo le Migliori Trattorie di Roma e Provincia. Ecco i ristoranti nominati.

Il Premio MangiaeBevi è sempre più vicino. La nostra giuria, presieduta da Jerry Bortolan, composta da giornalisti e operatori del settore, assegnerà il premio per Le Migliori Trattorie di Roma e per Le Migliori Trattorie della Provincia. Le nomination ve le abbiamo svelate qui. Se nell’attesa volete conoscere meglio o provare i ristoranti in gara, eccovi accontentati.

Le 5 Migliori Trattorie di Roma:

agustarello

Agustarello

Agustarello a Testaccio è una tappa obbligatoria per chi vuole assaporare il meglio della tradizione. La cucina è quella romana, senza fronzoli. Da Agustarello trovate solo la sostanza. Nel menu i grandi classici: carbonara, cacio e pepe, pajata, coda alla vaccinara, carciofi, puntarelle aglio e alici e tanto altro.

Agustarello, via Giovanni Branca 98. Telefono 06574 6585

l'arcangelo roma

L’Arcangelo

Una piccola osteria gourmet nel cuore di Prati. L’atmosfera è calda ed elegante. Le foto dello chef Arcangelo Dandini con la sua famiglia alle pareti, rendono l’ambiente molto familiare. Nel menu, tra gli antipasti non poteva di certo mancare il supplizio, un supplì di riso alla romana che da il nome alla friggitoria aperta dallo stesso Dandini in via dei Banchi Vecchi. Tra i primi le tagliatelle all’uovo con elicriso, regaglie di pollo e cotto di fichi. Tra i secondi troviamo invece il polpo stufato con melanzane alla scapece e crumble di melanzane oppure il piccione con incenso e senape.

L’Arcangelo, via Giuseppe Gioacchino Belli 59. Sito.

armando al pantheon

Armando al Pantheon

Aperto nel 1961 da Armando Gargioli, Armando al Pantheon è la tipica trattoria romana. Nel menu ci sono i piatti della tradizione come la coratella d’abbacchio con i carciofi, le fettuccine con le rigaglie di pollo, la carbonara, l’abbacchio alla scottadito, la trippa e ovviamente i saltimbocca alla romana.

Armando al Pantheon, Salita de Crescenzi 31. Telefono 0668803034. Sito.

benito al ghetto entrata

Benito al Ghetto

Osteria storica di Roma, aperta nel 1967 da Benito Mercuri, è ora gestita da due amici, Nicola e Massimo. Il menu rispecchia la loro filosofia: cucina della nonna, pochi ingredienti preparati senza fronzoli. Tra le specialità troviamo: fiori di zucchina con ricotta di bufala, alici e pomodorini carammellati, pappardelle ruvide con agnello e broccoletti, petto di anatra al fumo con cicoria selvatica e carciofi croccanti.

Benito al Ghetto, via dei Falegnami 12. Telefono 066861508. Sito.

checchino dal 1887

Checchino dal 1887

Ci troviamo a Testaccio. La cucina è ovviamente quella tipica romana. Il menu varia in base alle stagioni. Fagioli con le cotiche e testina di vitella in cassetta tra gli antipasti, zuppa di farro e cicoria, pasta e ceci e rigatoni con la pajata tra i primi. La tra i secondi troviamo invece la coratella con i carciofi, l’abbacchio alla scottadito o alla cacciatora e la trippa alla romana, rigorosamente con pecorino e mentuccia.

Checchino dal 1887, via di Monte Testaccio 30. Telefono 065743816. Sito.

Le 5 Migliori Trattorie della Provincia:

casa brunori

Casa Brunori

Un giardino con una meravigliosa vista sui colli di Roma e una cucina sincera: sono questi gli ingredienti che caratterizzano Casa Brunori. In cabina di comando l’esperto chef Bruno Brunori. Il menu è ricco e vario. Tra le specialità: tortino di polenta con verdure, fettuccine fatte in casa con rucola e tartufo e ravioli con pomodoro e basilico. Fra i secondi di carne da segnalare in particolare la tagliata (al rosmarino, ai sali del mondo, all’aceto balsamico, e con rucola pachino e scaglie di parmigiano).

Casa Brunori, via Montiglioni 42, Grottaferrata. Telefono 069456343. Sito

iotto campagnano

Iotto 

Iotto si trova a Campagnano, a Nord della Capitale. L’ingrediente principale è l’attenzione per i prodotti. Ortaggi e carne vengono dall’azienda agricola di famiglia o dai contadini del territorio. Il menu è stagionale. Possiamo trovare gli gnocchi con broccoli e alici, la polenta con aringa, le puntarelle con le alici e la zuppa di castagne e porcini. Ma ancora tagliatelle, polpette, bollito e coda alla vaccinara.

Iotto, Corso Vittorio Emanuele 96, Campagnano. Telefono 069041746.

osteria del borgo insegna

Osteria del Borgo

I tavoli sono in legno, le tovagliette di carta. L’aria che si respira è quella della trattoria di una volta. Le specialità sono quelle del territorio, tutti i prodotti sono a km0. Nel menu troviamo: trippa alla romana, melanzane alla parmigiana e fagioli con le cotiche sono tra gli antipasti, le fettuccine con i funghi, cacio e pepe e amatriciana. E poi porcini arrosto, agnello, cinghiale e tutte le materie prime della campagna romana.

Osteria del Borgo, via Borgo di Sopra 21, Cesano. Telefono 0630430023. Sito.

pietrino e renata rigatoni con pajata

Pietrino e Renata 

Questa osteria con cucina è nata con l’obiettivo di riportare sulla tavola i piatti scomparsi della tradizione. Fettuccine al ragù con rigaglie di pollo, coda alla vaccinara, strozzapreti al castrato, trippa alla romana con pecorino e menta, coratella di abbacchio con i carciofi e ovviamente il bollito alla picchiapò. La pasta fresca è fatta in casa e tutti i vini provengono da agricoltura biologica.

Pietrino e Renata, via Generale Roberto Lordi 70, Genzano. Telefono 0697249478. sito.

sora maria e arcangelo pappardelle

Sora Maria e Arcangelo 

La cucina dello chef Giovanni Milana rielabora e riassembla gli elementi della tradizione, valorizza i prodotti e la cultura gastronomica del territorio. Nel menu, che cambia in base alle stagioni, possiamo trovare i cannelloni ripieni di pasticcio di vitellone gratinati al pomodoro, pappardelle al ragù di cacciagione aromatizzate al ginepro e agli agrumi, tagliata di manzo con porcini e faraona farcita di castagne e prugne. Tra i dolci il tiramisù e la panna cotta alla vaniglia.

Sora Maria e Arcangelo, via Roma 42, Olevano Romano. Sito.