Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 20 Novembre 2021

Natale: i migliori indirizzi per passare le feste a Milano

Che sia in casa, circondati dai parenti e dagli amici, o al ristorante, da sempre il Natale degli italiani è all’insegna del buon cibo e della buona tavola. Non tutti però hanno la possibilità o la voglia di chiudersi in cucina a preparare prelibati manicaretti. Ecco dunque, in vostro aiuto, una lista di indirizzi da tenere d’occhio per passare una Vigilia o un pranzo di Natale con i fiocchi a Milano.

Terrazza Gallia

Battuta di manzo al coltello, cremoso di zucca, tartufo e parmigiano, casoncelli ripieni di taleggio con nocciole, spinaci e salvia, guancialino di vitello brasato al porto e panettone con crema allo zabaione. Questa la proposta gastronomica di Terrazza Gallia per la cena della Vigilia di Natale (125 euro a persona) mentre, per il pranzo del 25, sarà un tripudio di sapori, tra mare e terra, con anguilla in carpione, crostini di fegatini, zeppoline di baccalà, bollito di biancostato, tortellini di cappone e tacchinella ripiena. Dulcis in fundo: torrone, panettone, pandoro, struffoli e crema al mascarpone.

Sito

Open Colonna

Sarà la tradizione a farla da patrona nel menu della Vigilia da Open Colonna, il ristorante meneghino dello chef Antonello Colonna che fonde l’alta cucina, realizzata con materie prime d’eccellenze, ai sapori genuini di una volta. Fritti, storione marinato, puntarelle, seppioline in umido e polenta faranno da apripista a cannelloni di baccalà, broccoli e arzilla, panettone e mascarpone e dolci delle feste.

Via Bassano Porrone 8. Sito.

Valhalla

Per un menu diverso dal solito, dai decisi profumi del Nord Europa, c’è Valhalla, il ristorante vichingo che ha inaugurato un anno fa lungo la Darsena (ve ne avevamo parlato qui). Tartare di renna, chips di manzo essiccato con tortino di zucca, carrè di cervo alla brace con purè e verza, cappone ripieno di prugne e pistacchi, lenticchie e mousse al panettone. Questi saranno i piatti proposti per la cena della Vigilia e il pranzo di Natale, tutti accompagnati da calici di vino selezionati provenienti dalle migliori cantine d’Italia.

Via Gaetano Ronzoni 2. Sito.

Ristorante Daniel

C’è aria di festa anche nel ristorante di Chef Daniel Canzian. La sua cucina è arte ed esprime la sua massima raffinatezza con estro e semplicità. Il menu delle feste di Daniel Canzian si aprirà con chicche e bon bon tra patate soffiate, sfoglie croccanti di polenta e toast di pane integrale con trota marinata, e proseguirà con i cappelletti in brodo di cappone affumicato e con gli gnocchi con taleggio e tartufo. A seguire triglia con verza e arance arrosto e cosciotto di maialino in preparazione natalizia. Dulcis in fundo: Torre di Pisa ai marron glaces e clementine, panettone M.I.O. e piccola pasticceria (120 euro a persona).

Via Castelfidardo. Sito.

Seta, Mandarin Oriental

Per un Natale raffinato ed elegante, il ristorante del Mandarin Oriental, con la cucina ricercata e colorata dello Chef Antonio Guida, accoglierà i suoi ospiti con menu esclusivi tra tradizione e creatività. Dall’Astice arrosto, alla faraona con salsa di ribes, dai capelli d’angelo con zuppa di triglia e tarfufo bianco alla tempura di scampi con fegato grasso al germano reale al lime con scalogno al tartufo nero, i piatti saranno un tripudio di gusto e aromi che sapranno conquistare tutti i palati.

Via Andegari. Sito.