Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 25 Luglio 2021

National Hamburger Day: 5 panini da non perdere a Roma

National Hamburger Day

In occasione del Nationa Hamburger Day 2021, vi raccontiamo la storia e le origini di questo iconico street food suggerendovi anche 5 panini per andare sul sicuro a Roma.

È lo street food più amato dagli americani che lo festeggiano ogni anno, il 28 maggio, con epiche abbuffate, ma è molto apprezzato anche da questa parte dell’oceano. Stiamo parlando dell’iconico panino farcito di carne e, per onorare il National Hamburger Day, ve ne raccontiamo la storia, le origini e le differenze attraversi 5 indirizzi capitolini che li propongono “a regola d’arte”.

La storia

Una cosa è certa: l’hamburger è la ricetta da fast food più replicata al mondo. Numerose catene ne hanno fatto il loro cavallo di battaglia. Si mangia in tutto il mondo ma in pochi conoscono la sua origine che, ad oggi, risulta ancora molto incerta.

Una delle leggende più accreditate narra che ad creare il primo hamburger fu un certo Otto Kuasw, ad Amburgo. Come ogni invenzione strabiliante, però, sembra che anche l’hamburger sia nato per caso. Kuasw ebbe l’intuizione di togliere il budello alla salsiccia per poi cuocerla nel burro e racchiuderla in due fette di pane per facilitarne l’assunzione rapida da parte dei lavoratori del porto. Amburgo era, infatti, il principale centro portuale della Germania, crocevia di collegamento con gli Stati Uniti. E forse è proprio attraverso una di quelle navi che il primo hamburger della storia sbarcò oltre oceano diventando così un vero must sulle tavole degli americani.

Altre ricostruzioni, invece, vedrebbero l’origine dell’hamburger nel Connecticut, a bordo di uno dei primi food truck della storia, agli inizi del 1900. L’ideatore, in questo caso, sarebbe stato Louis Lunch, proprietario dell’attività mobile. Stando a questa storia, il primo hamburger sandwich sarebbe stato creato per soddisfare la fame di un cliente frettoloso inserendo degli avanzi di bistecca, cotta in un’apposita griglia verticale in ghisa, all’interno di due fette di pane tostato.

Come queste, tante altre sono le storie che circolano intorno all’origine di questo iconico street food. Essendo molto diffuso tra gli ambulanti agli inizi del 1900 però, è molto difficile tracciarne l’origine esatta. Curiosità a parte, infondo la nascita di questo piatto è poco importante. Di estrema rilevanza sono però le varianti sparse in tutto il mondo, di carne, di pesce o vegetariane. Farcite con bacon e cheddar, con insalata, pomodori e cetriolini o con uova, verdure di stagione e scamorza.

A noi, piace “in tutte le salse” e per festeggiare questo National Hamburger Day, vi suggeriamo 5 indirizzi capitolini per mangiarlo come si deve!

Hamburger: 5 indirizzi da non perdere a Roma

Queen Makeda Grand Pub

National Hamburger Day

Il locale dedicato alla birra artigianale e alle cucine del mondo, celebra il National Hamburger Day 2021 con una ricetta speciale, disponibile dal 28 al 30 maggio. Si tratta di un hamburger di pluma di maiale iberico glassato alla salsa teriyaki, con secreto croccante di patanegra, cipollotto grigliato e chutney di pomodoro affumicato. Oltre a questo special, in menu si possono trovare i panini più iconici come il Double Cheese Burger e il Fried Chicken Burger con sovracoscia di pollo marinato, panato e fritto con lattuga, pomodoro, maionese al pepe verde e cetriolini marinati. Non mancano poi proposte di pesce come il Crab and Prawn roll con pane al latte con insalata di polpo di granchio e gamberi con salsa tartara e il Bagel al Salmone ripieno di salmone norvegese marinato e affumicato in casa con guacamole e philadelphia. 

Per chi è alla ricerca di un panino vegetariano, Queen Makeda propone anche il Veggie Burger di samosa con insalata, pomodoro e salsa raina e una proposta vegana con il Beyond Burger, 100% vegan, senza soia, glutine o ogm, preparato con pomodoro e lattuga.

Ai burger possono esser accompagnate le numerose birre in carta, a rotazione tra ale, pils, lager e stout che vengono spillate e imbottigliate al momento, ma anche cocktail, vini alla mescita e soft drink.

Via di San Saba 11 – Roma
Tel. 06.5759608
www.queenmakeda.it

Birretta Wine & Food

Grandi e traboccanti di goduriosi ingredienti. Si presentano così gli hamburger di Birretta Wine & Food (ve ne avevamo parlato qui) nel quartiere Prati. Un locale nato diversi anni fa come piccolo beershop e ora punto di riferimento per gli hamburger e le birre di qualità.

Tantissime le proposte in menu, dai classici Cheeseburger e Bacon Cheese, alle proposte più sfiziose come il Mediterranean Burger (con carne di manzo, pesto di basilico e pomodori arrostiti all’interno di una pita greca) e il Lardoso Burger (cane di manzo, radicchio, lardo di Colonnata, brie e miele al tartufo). E ancora il Robespierre Burger (carne di manzo, rosti di patate piccante al curry, mozzarella e senape) e lo Spekkone Burger (carne di manzo, speck IGP, scaglie di grana, rughetta, glassa di aceto balsamico e senape al miele).

Per i più temerari ci sono il Fantozzi Burger (carne di manzo, frittata di patate con bacon e cipolla, provola piastrata e mayo allo jalapeno) e il Chili Burger (carne di manzo, salsa chili, anello di cipolla fritto, tzatziki, cheddar, pomodoro e pane nero al carbone vegetale). O ancora il Porchettone Burger con carne di manzo, provola, broccoletti ripassati, porchetta di Ariccia e mayo alla nduja. Non mancano però le proposte vegetariane e le versioni gluten free.

Imperdibile è, a nostro giudizio, lo Spicy Pulled Pork Burger: spalla di maiale sfilacciato ripassato nella salsa BBQ, cheddar, insalata di cavolo rosso con mayo e salsa piccante all’interno di un panino nero al carbone vegetale.

Via Simone de Saint Bon 69
Tel: 0637527062
Sito

Rinomato

Rinomato di nome e di fatto. Questo è l’indirizzo più amato dagli appassionati di carne in zona San Giovanni. Sì perché il focus del locale è proprio l’unione dei prodotti di terra ai migliori tagli di carne della Macelleria Landini, proposti però in chiave street food.

In menu, oltre alle pokè, alle insalate e alle Baked Potato (assolutamente da provare quella alla picchiapò con salsa verde) ci sono i mitici panini: l’Umile con carne di scottona, lattuga, pomodoro e cetriolo marinato, il Celebre (disponibile anche in versione XXL) con l’aggiunta di cheddar, e il Noto con 180 g di carne di scottona, crema di broccolo romano, guanciale amatriciano stufato al vino rosso e scaglie di pecorino romano.

Imperdibile il Glorioso: coleslaw e maiale cotto a bassa temperatura, sfilacciato e affumicato con salsa BBQ.

Non manca poi il panino vegetariano, con cicoria ripassata, frittata di patate e hummus di ceci.

Il pane utilizzato per i panini è tutto dell’Antico Forno Roscioli, altro indirizzo storico della capitale per pane e pizza di qualità.

Via Soana 30
Tel: 349 895 7320
Pagina Facebook

The Meat Market

national hamburger day

Un nome, una garanzia. The Meat Market, format che oggi conta tre punti vendita (Testaccio, Nomentano e l’ultima apertura in Prati) è un punto di riferimento per i carnivori della città. Attenzione per le materie prime e grandi tecniche di cottura sono alla base del successo del marchio nato da un’idea di due imprenditori di origine pugliese, Anita Nuzzi e Vito Fiusco.

In menu, oltre ai migliori tagli di carne cotti alla griglia (memorabile il filetto lardellato) anche specialità gastronomiche pugliesi (mitiche le bombette!) anche gli hamburger, anzi i Burger Ripieni, in tre golose varianti: la Nerano (provola, parmigiano, zucchine fritte, crema di zucchine e maionese al basilico), il Carboburger (crema di pecorino, bacon croccante, salsa alla carbonara) e il Mortazzo (stracciatella al pistacchio con mortadella, pesto di pistacchi, maionese e rucola).

A completare l’offerta, una carta dei vini accattivante, con proposte prevalentemente italiane e provenienti da piccoli produttori, a anche cocktail d’autore e una vasta selezione di liquori.

The Meat Market Piazza Bologna
Via Ravenna 30
Tel: 06.44290319
Pagina Facebook

The Meat Market Testaccio
Via Marmorata 157
Tel. 388.9819245
Pagina Facebook

The Meat Market Prati
Via della Giuliana 125

Chiancheria Gourmet

Carni di qualità, attentamente selezionate e provenienti da una filiera corta e certificata. Questa la filosofia alla base di Chiancheria Gourmet, macelleria, gastronomia e hamburgeria del quartiere Ostiense (ve ne avevamo parlato qui). Il nome viene dal dialetto napoletano: chianchiere è infatti il macellaio. Qui è possibile acquistare tagli di carne da cucinare a casa, provenienti dagli allevamenti di famiglia della Fattoria Carpineto, ma anche sedersi per gustare tutto il sapore degli hamburger realizzati a regola d’arte.

Gli hamburger da non perdere? Il Presuntuoso con 180 g di carne di vitello, provola, carciofi dorati e pate’ di olive nere e l’Esagerato con 180g di carne di vitello marchigiano, provola affumicata e prosciutto cotto artigianale San Giovanni. O ancora il Nonna Gianna, hamburger di vitello da 180g, parmigiana di melanzane e provola affumicata, e Il Bolognese con carne di vitello, mortadella, stracciata di bufala, pesto di pistacchio e provola afumicata.

Il nostro preferito? Sua Maestà 2.0: hamburger di vitello da 180g, provola affumicata, friarielli, speck croccante e pomodori secchi.

Via Ostiense 52
Tel: 06 9489 0461
Pagina Facebook