Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Venerdì 20 Luglio 2018

Orgoglio Aquilano a due passi dal Colosseo

orgoglio aquilano

La nuova area ristoro del Punto Informativo Turistico di via dei Fori Imperiali è stata affidata al Consorzio formatosi subito dopo il sisma del 2009 grazie all’unione di un gruppo di imprenditori abruzzesi. Prodotti a km0 autentici e di eccellenza (dalle lenticchie di Santo Stefano di Sessanio allo zafferano di Navelli, passando per formaggi, salumi e dolci tipici) per promuovere gli artigiani del gusto di L’Aquila e dintorni e per combattere l’abusivismo ristorativo di una delle zone più strategiche della capitale

Le eccellenze di L’Aquila nel cuore di Roma. È un gruppo di imprenditori del campo della ristorazione formatosi dopo il sisma del capoluogo abruzzese ad essersi aggiudicato la gestione del nuovo chiosco bar del Punto Informativo Turistico a pochi passi dal Colosseo, in via dei Fori Imperiali (inaugurato pochi giorni fa alla presenza anche della sindaca Virginia Raggi): il Consorzio Orgoglio Aquilano, questo il nome dell’associazione, proporrà come da bando un’offerta enogastronomica di qualità a prezzi calmierati, nel segno del doppio principio di promozione territoriale e lotta all’abusivismo cibario che da sempre caratterizza l’intera area del Colosseo, dove si annidano spesso e volentieri furgoncini e venditori ambulanti di alimenti vari, di ambigua provenienza e dai costi esorbitanti.

Al Consorzio Orgoglio Aquilano spetta dunque il compito di completare l’accoglienza di livello affidata al P.I.T. con una ristorazione dai prezzi sostenibili e tale da far sentire stranieri e ospiti in generale della capitale come se fossero a casa.

I prodotti di Orgoglio Aquilano

Il Consorzio seleziona la migliore produzione locale di specialità del territorio, sempre naturalmente seguendo la stagionalità di essa. Nell’offerta di Orgoglio Aquilano ci sono le tipiche lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, il farro, le cicerchie ed i ceci rossi; il miele con le sue gustose aromatizzazioni, il purissimo zafferano di Navelli, i selezionati formaggi ed i salumi tipici, il tartufo biologico e senza aromi, le confetture, l’olio biologico, i vini, i liquori, i dolci tipici della tradizione, il torrone tenero aquilano. La produzione artistica del rame e della pietra e le rinomate ceramiche di San Bernardino.

Il P.I.T. di via dei Fori Imperiali

Con oltre 556mila contatti stimati nel 2016 (tendenza in crescita del +3,3% nel primo trimestre del 2017 con oltre 119.000 contatti) il P.I.T. di Via dei Fori Imperiali è il principale punto di riferimento per i turisti nel centro della Capitale, ponendosi subito dopo quelli presenti all’Aeroporto di Fiumicino e alla Stazione Termini per numero di contatti (rispettivamente con 758.743 e 639.605 contatti nel 2016).

Info e dettagli sul Consorzio Orgoglio Aquilano al sito.