Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 25 Gennaio 2020

Ottobre 2019: i migliori appuntamenti del mese dal Nord al Sud

ottobre 2019

Autunno. La natura cambia colore assumendo tutte le sfumature del giallo, del rosso e dell’ocra, quasi volesse restituire, ai nostri occhi, il calore e la magia dei tramonti d’estate.

Insieme ai colori, cambiano anche i profumi e i sapori sulle nostre tavole. Fagioli, lenticchie, cavoli, zucche, castagne, cachi, tartufi e tanti funghi cominciano ad entrare nelle dispense pronti per trasformarsi in calde zuppe e in succulente prelibatezze.

Ad accompagnarci in questo passaggio di stagione però, non mancano gli eventi enogastronomici sparsi in tutta Italia. Via libera dunque a wine tasting, cene gourmet, degustazioni di cioccolato e prodotti della tradizione nostrana e internazionale. I migliori dal Nord al Sud, ve li consigliamo noi!

LSDM, Paestum

Il 1 ottobre, torna a Paestum, presso il Savoy Beach Hotel, la XII edizione di LSDM, il Congresso Internazionale di Cucina d’Autore ideato da Barbara Guerra Albert Sapere con l’intento di delineare la cucina del futuro e la figura del cuoco del ventunesimo secolo.

Le parole d’ordine saranno tematiche di estrema attualità quali la sostenibilità, l’etica e l’estetica.

A prendere parte ai “tavoli di lavoro”, tra dibattiti e focus, saranno i più grandi nomi del panorama gastronomico mondiale. Ci saranno Ernesto Iaccarino, Mauro Uliassi e Moreno Cedroni, Umberto BombanaMassimiliano SenaDanilo CortelliniMario GambaNicola Fanetti. Spazio anche alla pizza con i premiati di 50TopPizza Ciro Salvo, Pier Daniele Seu, Denis Lovatel, Salvatore Lionello e Lorenzo Sirabella Non mancheranno gli esponenti della nouvelle vague come Marco Ambrosino, Davide Caranchini, Gianluca Gorini, Matteo Metullio, Karime Lopez Kondo, Oliver Piras, Andrea Leali, Chiara Pavan e Francesco Brutto e ancora Salvatore Tassa, Antonia Klugmann e i francesi Bruno Verjus e Alain Passard.

Insomma, LSDM 2019 sarà un congresso con una visione interdisciplinare, durante il quale gli aspetti culturali saranno al centro dell’attenzione.

Info e programma completo sul sito.

Oktoberfest Centocelle

La più famosa festa di Monaco di Baviera sbarca nella Capitale. Dall’1 all’11 ottobre infatti, fiumi di birra, insieme a bretzel, wurstel, leberkäse e kartoffel, scorreranno nelle vie di Centocelle per una lunga settimana all’insegna della cucina bavarese.

Molti i locali della zona che hanno aderito all’iniziativa ideata da Deacomunicazione Eventi, Ciak si Cucina e Roma Beve. Tra i partecipanti Lupo artigiani della birra, Craftwork 100celle, Woods loung bar, Maulbeere, Beer Style, Evoè Caffè e Exodus.

In programma non mancheranno degustazioni, musica dal vivo, serate a tema e premi gastronomici.

Per info: 342.52.32.523

Pagina Facebook

Acquacircus, Roma

Dopo il successo della scorsa edizione, prende il via il ciclo di eventi firmati Acquolina.

Il ristorante romano 1 stella Michelin ospiterà da ottobre a marzo una serie di appuntamenti dove i big della scena gastronomica italiana insieme al resident chef Daniele Lippi interpreteranno il Mediterraneo contemporaneo all’insegna di sperimentazione, divertimento e convivialità.

Primo appuntamento, il 2 ottobre con una divertente serata dedicata alla Pizza, regina della cucina mediterranea, da Acquaroof Terrazza Molinari. Tre pizzaioli senza bisogno di presentazioni – Simone Padoan, Diego Vitagliano e Isabella De Cham – celebreranno con le loro creazioni uno dei simboli della cucina italiana insieme a Daniele Lippi, che proporrà la sua speciale rappresentazione della pizza, con l’inconfondibile stile mai banale.

Si proseguirà poi il 14 ottobre con con Nino Rossi, chef del ristorante Qafiz (RC), seguito il 5 novembre da Tomaz Kavcic, chef del ristorante Pri Lojzetu (Slovenia). Sempre a novembre, il 10, andrà in scena la serata con Caterina Ceraudo, chef del ristorante Dattilo di Strongoli (KR) mentre a dicembre porte aperte da Velo, il nuovo laboratorio di fine-patisserie all’interno della sister property The First Roma Dolce, per la degustazione di dolci firmata dal pastry chef Fabrizio Fiorani.

Info e programma completo sulla pagina Facebook.

Chocolate Show

Tutto pronto a Milano per uno degli eventi più gustosi dell’anno. Il 5 e il 6 ottobre, presso Gelart, la gelateria d’autore di Sesto San Giovanni, andrà in scena infatti la quinta edizione di Chocolate Show. 24 i gusti da assaggiare, 3 i percorsi degustazione suggeriti con la possibilità però di creare un proprio percorso da 3 o 5 gusti tutti a base di cioccolato.

I gusti

FONDENTI PURI

  • Cioccolato Fondente Amedei “CHUAO” 70% del Venezuela
  • Cioccolato Fondente Amedei “T9” 75% del Venezuela
  • Cioccolato Fondente Amedei “Madagascar” 70%
  • Cioccolato Fondente Amedei “Toscano Black” 90%
  • Cioccolato Fondente Amedei “Acero 95%”

 
AL LATTE

  • Cioccolato al Latte Amedei “Toscano Brown” 35%
  • Cioccolato al Latte e Caramello Salato
  • Stragianduia con Nocciole delle Langhe IGP e Ganache al cioccolato fondente
  • Gianduia con Noci e scorzette d’ Arancio
  • Stracciatella Invertita con Ganache di cioccolato bianco

 
BIANCHI

  • Cioccolato Bianco Amedei “Toscano White” 29%
  • Cioccolato Bianco con Liquirizia & semi di Finocchio
  • Cioccolato Bianco e Basilico
  • Cioccolato Bianco al “ The Matcha” con Scorzette di Lime & croccante di Arachidi
  • Cioccolato Bianco al Limoncino di Sorrento IGP
  • Cioccolato Bianco al Caffè 100% Arabica

 
FONDENTI AROMATIZZATI

  • Cioccolato Fondente al Sale Dolce di Cervia
  • Cioccolato Fondente al Lime e Zenzero
  • Cioccolato Fondente alla Cannella di Ceylon & scorzette di Limone
  • Cioccolato Fondente al Rhum e Tabacco
  • Cioccolato Fondente al Curry
  • Cioccolato Fondente al “Porto”
  • Cioccolato Fondente all’Habanero Fresco
  • Cioccolato Fondente alla Guinness

I percorsi degustazione

  1. CIOCCOLATO IN PUREZZA:
  • Cioccolato Fondente Amedei “CHUAO” 70% del Venezuela
  • Cioccolato Fondente Amedei “T9” 75% del Venezuela
  • Cioccolato Fondente Amedei “Madagascar” 70%
  • Cioccolato Fondente Amedei “Toscano Black” 90%
  • Cioccolato Fondente Amedei “Acero 95%”
  1. I CONTRASTI DEL CIOCCOLATO:
  • Cioccolato Fondente al “Porto”
  • Cioccolato Fondente al Sale Dolce di Cervia
  • Cioccolato Fondente al Lime e Zenzero
  • Cioccolato Bianco al Basilico
  • Gianduia con Noci e scorzette d’ Arancio
  1. CIOCCOLATO & SPEZIE:
  • Cioccolato Fondente al Curry
  • Cioccolato Fondente al Sale Dolce di Cervia
  • Cioccolato Fondente alla Cannella di Ceylon & scorzette di Limone
  • Cioccolato Fondente all’Habanero Fresco
  • Cioccolato Bianco con Liquirizia & semi di Finocchio

Per info: 02 35953484

Milano Wine Week

Milano torna ad essere la Capitale del vino con un evento interamente dedicato al buon bere. Dal 6 al 13 ottobre va infatti in scena la seconda edizione della Milano Wine Week con otto giorni ricchi di appuntamenti. Saranno infatti oltre 300 gli eventi in programma e ben 6 wine district (ognuno abbinato a un consorzio vinicolo) sparsi per la città.

Headquarter della manifestazione sarà ancora una volta Palazzo Bovara, in Corso Venezia, che grazie alla sua posizione strategica e al suo prestigio è la sede ideale per alcuni tra gli appuntamenti più istituzionali della manifestazione. La meravigliosa corte allestita nel cortile al piano terra e le eleganti sale al primo piano ospiteranno un fitto palinsesto di masterclass, seminari, lanci di nuove etichette, aperitivi, cene esclusive e walk-around tasting.

Tra le più importanti novità di questa edizione ci saranno i Wine Tour che collegheranno Palazzo Bovara con alcuni dei territori vinicoli limitrofi, e i Wine Generation Forum, momenti di incontro tra produttori, manger, consulenti e somministratori.

Info e programma completo sul sito.

Fermento

Ve lo avevamo anticipato qui, in occasione della Milano Wine Week, la Federazione Italiana Sommelier, dal 6 al 13 ottobre, sarà pronta ad accogliere tutti gli enoappassionati per una settimana tra degustazioni delle più prestigiose etichette delle piccole aziende locali, incontri con i produttori, masterclass e cooking show.

A fare da affascinante cornice a questo appuntamento saranno i rinascimentali Chiostri di San Barnaba, suggestiva location nel cuore di Milano, a pochi minuti da Piazza Duomo.

Programma completo e biglietti sul sito.

Hostaria, Verona

250 vini da Italia e Francia, oltre 50 aziende vinicole, laboratori didattici, degustazioni guidate, arte e cultura. Tutto questo sarà la quinta edizione di Hostaria Verona, il festival che celebra il vino, i sapori, e lo “stare bene” all’aperto, che andrà in scena dall’11 al 13 ottobre nella città più romantica d’Italia.

Con le sue eleganti casette in legno che ospiteranno le numerose cantine veronesi e le sbecolerie, il percorso di Hostaria si dislocherà tra le principali vie, ponti, e piazze pedonali di Verona, in un anello ordinato lungo 3 chilometri che collegherà i giardini dell’Arsenale austro-ungarico ai Giardini di Piazza Indipendenza per un grande evento en plen air tra sole, stelle e cielo, storia e arte.

Non solo vino però. In degustazione ci saranno anche i prodotti gastronomici d’eccellenza come l’olio extravergine di oliva e i formaggi. Non mancheranno la musica dal vivo, i dj set e i laboratori didattici per adulti e bambini.

SonohraRed CanzianSara Simeoni saranno gli ospiti d’onore.

Info e programma completo sul sito.

Gustiamo, Modena

Sapori del territorio e musica dal vivo. Questi i protagonisti di Gustiamo,  un omaggio a tutto tondo alle eccellenze modenesi in programma dall’11 al 13 ottobre, proprio in occasione dell’84° anniversario dalla nascita del grande tenore Luciano Pavarotti.

Ad aderire al progetto, che anche quest’anno prevede degustazioni e visite guidate nei luoghi di produzione, tutti i principali consorzi rappresentativi di prodotti tipici del territorio: il  Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano DOP, il Consorzio del  Prosciutto di Modena DOP, il Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena DOP, il Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi DOP, il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena IGP, il Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, il Consorzio Ciliegia di Vignola IGP, il Consorzio Produttori Amarene Brusche di Modena, Modena a Tavola Consorzio di Ristoranti, Modenatur Incoming Tour operator & DMC e Tradizione e Sapori di Modena.  

Ad aprire le danze, l’11 ottobre, sarà il tradizionale talk show, stavolta dedicato al rapporto tra cibo e musica dal titolo “I suoni del cibo”. Il giorno seguente sarà invece dedicato ai laboratori, per adulti e bambini,alle degustazioni teatralizzate, agli show cooking e alle dimostrazioni di sfogline e tortellini della San Nicola, oltre all’immancabile aperitivo in musica con i panini di Daniele Reponi ed i cocktail a base di Lambrusco e Aceto Balsamico di Modena IGP. Mentre sarà domenica 13 la giornata in cui le attività produttive del comparto agroalimentare del territorio provinciale di Modena saranno aperte in via straordinaria al pubblico, per visite guidate e degustazioni nei luoghi di produzione.

Info e programma completo sul sito.

Via Japan, Roma

Dopo il successo della scorsa edizione, dall’11 al 13 ottobre le Officine Farneto si trasformeranno in una via affollata di Tokyo per il primo festival italiano dedicato al vero street food giapponese.

Via Japan nasce dalla collaborazione di Studio Food, Asse Communication, Yes International, Officine Farneto e Akira Yoshida per raccontare in modo diretto la tradizione enogastronomica del Sol Levante e per dare vita ad una nuova rete di scambi culturali o commerciali grazie anche al supporto di A Tavola con Lo chef che fornirà personale, chef per assistenza ai cuochi giapponesi.

Onigiri, ramen, sushi, takoyaki e tante altre specialità del Sol Levante, saranno cotte e realizzate davanti agli occhi dei partecipanti, come un grande cooking show tra luci a neon, suoni, colori e atmosfere d’Oriente.

In programma non mancheranno i laboratori e le masterclass con i grandi nomi della ristorazione oltre alle cene (su prenotazione) con gli chef Lele Usai e Iside de Cesare.

Info e dettagli sul sito.

Show Rum, Roma

Si svolgerà a Romadomenica 13 e lunedì 14 ottobre 2019, presso il Centro Congressi dell’A.Roma – Lifestyle Hotel & Conference Center (via Giorgio Zoega, 59) la settima edizione di ShowRUM – Italian Rum Festival, uno dei più importanti eventi al mondo e primo in Italia dedicato ai distillati di canna da zuccheo. La rassegna, promossa da Isla de Rum in collaborazione con SDI Group, e diretta da Leonardo Pinto, riconosciuto a livello mondiale come uno dei maggiori esperti di rum in Europa, coinvolgerà decine di locali capitolini oltre a 50 paesi internazionali e avrà centinaia di etichette disponibili in degustazione.

Per gli appassionati di bere miscelato, non mancheranno i cocktails, con il bar della rassegna, in pieno stile tropicale, curato dal bar manager Paolo Sanna, in collaborazione con il Singita Miracle Beach e con la ShowRUM Cocktail Week che vedrà la partecipazione di 12 cocktail bar di Roma.

Spazio anche ai riconoscimenti ufficiali con i vincitori della terza edizione dello ShowRUM Taster of the Year 2019, Marco Simon Mardones di Modena e Mattia Sacco di Brindisi.

Programma completo sul sito.

Vendemmia di Roma

Torna a Roma, dal 14 al 20 ottobre, il celebre evento che coniuga moda e vino, due pilastri del Made in Italy, coinvolgendo i grandi marchi del lusso e le più prestigiose cantine nazionali e internazionali, con la partecipazione dei migliori ristoranti e degli hotel 5 stelle lusso della città che apriranno le loro porte alle numerose attività in calendario.

Tante saranno le novità di questa terza edizione capitolina: più boutique, più percorsi e un nuovo appuntamento “Vendemmia Young”, in programma il 17 ottobre a Casina Valadier, (dress code “Colorful Night”) dedicato ai millennial per scoprire l’arte del buon bere.

Organizzata con il patrocinio dell’Associazione di Via Condotti, La Vendemmia di Roma avrà luogo quest’anno nel centro storico della Capitale tra Via Condotti, Piazza di Spagna, Via Borgognona, Piazza San Lorenzo in Lucina, Via Bocca di Leone, Piazza San Lorenzo in Lucina e Via Fontanella Borghese.

Tra experience mozzafiato, momenti formativi per gli addetti del settore e degustazioni private, per tutta la settimana, inoltre, i ristoranti più esclusivi del centro di Roma creeranno particolari menù, con focus sul vino, e proporranno una degustazione speciale di vini selezionati al bicchiere, mentre clienti ed ospiti degli hotel 5 stelle lusso aderenti avranno la possibilità di gustare dei menù “ad hoc” che prevedono abbinamenti enogastronomici ed usufruire di pacchetti esclusivi di accoglienza, una ulteriore iniziativa atta a incrementare l’afflusso turistico nazionale e internazionale.

Info e programma completo sul sito.

Z.T.L. Roma

Zona, Tigelle e Lambrusco. È questo l’acronimo dell’evento che riunisce Da Francesco Su, locale raffinato e intimo, nato al piano superiore dello storico ristorante  pizzeria “Da Francesco”, e l’azienda Cleto Chiarli, cantina a conduzione familiare che produce, da oltre un secolo e mezzo, lambrusco di ottima qualità.

Il menu della serata, in programma giovedì 17 ottobre dalle 19:00 in poi, sarà incentrato sul pane caratteristico dell’Appennino Modenese accompagnato da una vasta selezione di salumi e formaggi ma anche verdure di stagione. A fare da cornice ci sarà, ovviamente, il lambrusco.

Info e prenotazioni: T. +39 06 686 4009

International World Beer Festival, Imola

Al via la sedicesima tappa dell’International World Beer Festival, uno dei più importanti eventi nazionali dedicati alla birra, che andrà in scena a Imola al Parco dell’Osservanza dal 18 al 20 ottobre. Saranno tre giorni di festa in piazza in compagnia di oltre 200 etichette tra migliori birre italiane e straniere e ben 5 food truck.

Il Festival è un importante circuito nazionale all’aperto, dove la protagonista a 360° gradi è la birra. Si tratta di un vero e proprio giro del mondo in un boccale, giunto alla seconda edizione dopo il grande successo del 2018 con oltre 3 milioni di persone presenti in tutte le piazze d’Italia in cui il tour è approdato.

Italia, Scozia, Inghilterra, Irlanda, Spagna e Argentina saranno solo alcune delle nazioni presenti in piazza negli stand predisposti. Tra i birrifici ci saranno Founders, Nittenaver, Harbor, Tempest, Birrificio Italiano, Klan Barrique, Jacob, Thonbridge e Rouge.

Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook.

VinoDay, Eataly Roma

Nella grande enoteca di Eataly Roma arriva una giornata interamente dedicata a tutti i winelover della Capitale. Sabato 19 ottobre infatti andrà in scena VinoDay, un’unica lunga giornata durante la quale si potranno acquistare tutte le etichette selezionate da Eataly con il -20% di sconto su un acquisto di almeno 6 bottiglie in negozio e online.

Un’occasione unica per arricchire la propria cantina personale, per fare un regalo speciale o per assicurarsi una bottiglia di qualità pronta da stappare per i giorni di festa in arrivo.

Sempre il 19 ottobre, dalle ore 12 alle ore 21, in programma ci sarà Vinovagarenella Grande Enoteca al secondo piano, si potrà vagare liberamente con il proprio bicchiere alla scoperta dei migliori vini di Eataly. Un percorso immersivo nel vino con oltre cinquanta etichette in degustazione libera, un’esperienza per vivere il mondo enologico e conoscere gli artigiani italiani che custodiscono il nostro territorio nel rispetto del ciclo della natura.

VinoDay è un evento speciale che si inserisce all’interno del ricco e interessante calendario della sede romana in occasione di “Storie di viti e di vite”: l’iniziativa nazionale che Eataly dedica al mondo del vino tra il mese di ottobre e novembre.

Info e programma completo sul sito.

Viaggio in Cina, Dao Roma

Dopo il recente restyling (ve ne avevamo parlato qui), Dao, il ristorante cinese di Jianguo Shu in Viale Jonio, torna a far parlare di sé con un evento esclusivo per far apprezzare e conoscere la cucina cinese tra piatti tipici e nuove proposte: “Viaggio in Cina: l’essenza delle tradizioni e le contaminazioni”.

La serata, con menu fisso, avrà come protagoniste la cucina di Dao e quella dello chef Salvatore Tassa del ristorante stellato ‘Le Colline Ciociare’ di Acuto. Grande estimatore della cucina cinese, lo chef Salvatore Tassa realizzerà infatti per l’occasione dei piatti speciali nei quali userà i metodi di preparazione e le tecniche di cottura tipici della Cina. 

La serata prenderà il via alle ore 19.30 fino alle 20.00 con il Welcome al Dim Sum Bar di Dao Restaurant, un aperitivo comprensivo di cocktail e dim sum, stuzzicanti bocconcini cinesi ideali da consumare prima di cena.  Nell’accogliente e nuova area del Dim Sum Bar, verranno serviti i Ravioli al vapore e alla griglia, fatti a mano dall’esperta Wang Pingjiao, gli Involtini vegetariani e la Pizza cinesecon farina di grano guarnita con verdure fermentate e carne.

Subito dopo inizierà la cena al tavolo. Ad aprire il menù del “Viaggio in Cina” lo chef di Colline Ciociare che presenterà una sua interpretazione dei celebri dim sum. A seguire una selezione di alcuni piatti tipici della cucina tradizionale cinese, realizzati dallo chef Lan Haijie: gli Spaghetti di Wen Zhou con verdure miste, germogli di soia e pancetta; il Riso di Yang Zhou, con piselli, carote, uova, funghi cinesi, prosciutto e gamberi; la Spigola marinata in agrodolce l’Anatra alla Pechinesein salsa di frutti di mare con carote, cipolle e cetrioli.

La cena proseguirà con un altro piatto special dello chef Tassa, una creazione originale ispirata alle tecniche di cottura tipiche del mondo cinese. I piatti saranno accompagnati ai vini dell’Azienda agricola Murva di Renata Pizzulin.

Info e prenotazioni: 06 87197573

Mozzarella di Bufala da Chiancheria Gourmet, Roma

Sarà una giornata speciale, quella di mercoledì 23 ottobre, dedicata ad una regina delle eccellenze dell’enogastronomia italiana: la Mozzarella di Bufala Campana DOP. Già dalle ore 11.00, al via un banco d’assaggio situato all’esterno del locale di Via Ostiense 52 a Roma (ve ne avevamo parlato qui), per un gustoso aperitivo a base di Mozzarella di uno dei più importanti caseifici campani. Il tutto accompagnato da un’ampia offerta di birre artigianali firmate Baladin.  A pranzo come a cena, la carne di bufaloaccompagna la sua diretta derivazione, la Mozzarella DOP, in piatti “limited edition” da non perdere. 

Nel pomeriggio un “doposcuola” divertente e formativo per i bambini con laboratori e assaggi per avvicinarli ad un mondo tutto da scoprire: “La strada che la mozzarella fa per arrivare fino alla tavola”, un’iniziativa stimolante pensata per far conoscere il percorso di produzione e trasformazione del latte delle bufale. Un disegno da colorare e il racconto di chi, con passione, svolge il lavoro ogni mattina per assicurare quotidianamente un cibo sano e genuino ai consumatori. E per concludere un bel piatto, gratuito, di pennette al pomodoro con Mozzarella di Bufala Campana DOP. Al termine a ognuno verrà rilasciato l’Attestato del Chianchiere.

Il menu della giornata:

A PRANZO

Entree gratuita di mozzarella di bufala 
– Integrazione nel menu di due piatti special:
– Burger con mozzarella (Special Burger del giorno) 
– Gnocchi alla Sorrentina 
Ogni piatto sarà abbinato ad una degustazione di birra e avrà il costo totale di 10 euro

A CENA

– Entree gratuita di mozzarella di bufala a tutti quelli che vengono per il pranzo
– Menu degustazione speciale dedicato alla mozzarella di bufala, con 3 piatti e degustazione di birra artigianale a 25 euro
– Menu classico per chi desidera

Per informazioni e prenotazioni: 06 94890461 – info@chiancheria.it

Pica Festival, Bergamo

Anche quest’anno ritorna l’appuntamento autunnale con Pica Festival, il festival del peperoncino e della canapa, giunto alla sua quinta edizionesi svolgerà dal 25 al 27 ottobre nella bellissima cornice di Piazza Vecchia, sotto il portico di Palazzo della Ragione, nel cuore pulsante di Città Alta, organizzato dall’associazione di promozione sociale Maite in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente, Politiche energetiche e Verde pubblico del Comune di Bergamo.

L’iniziativa è ormai un appuntamento imperdibile per gli amanti del piccante, con l’immancabile sfida del mangiafuoco, testa a testa tra mangiatori di peperoncino, e per chi vuole conoscere più da vicino i tanti usi e proprietà della canapa.

Peperoncino e canapa infatti, essenze naturali che qui dialogano e si incontrano, sono i protagonisti del festival, in un percorso di scoperta culturale. La coltivazione è raccontata in diversi ambiti e modalità, dallo sviluppo economico al recupero e salvaguardia della tradizione, dalla promozione del benessere alla buona gastronomia, dal senso di condivisione comunitaria fino alla promozione turistica, per un’accoppiata di prodotti che affascina e incuriosisce e che, nelle edizioni passate, ha richiamato centinaia di visitatori.

Tante le attività in programma dalla proiezioni di un documentario sulla canapa alla conferenza “il viaggio del peperoncino” con Peppe Udine e Jack Pepper, quest’ultimo vincitore del Guinness World Record di mangiatore di peperoncino più piccante del mondo, fino ad arrivare alla mattinata di yoga per bambini. Non mancheranno, ovviamente, gli stand e le bancarelle che animeranno le vie della città.

Info e programma completo sulla pagina Facebook

Festa del Maritozzo, Eataly Roma

marì

Dolce, soffice e farcito con panna montata. La ricetta tradizionale del maritozzo è storia. Ma quante versioni ne esistono? Dal 25 al 27 ottobre, le migliori pasticcerie romane, presenti su tutti i piani di Eataly, proporranno le loro gustose ricette dolci e salate, per un’esperienza unica che andrà ben oltre la solita colazione e che renderà il maritozzo protagonista anche a pranzo e cena.

Tra le proposte ci saranno i maritozzi con zabaione e amarene, con uvetta panna e pinoli e al gusto Sacher della Pasticceria Fortunato, i maritozzi con scarola, con mousse di mortadella e con baccalà mantecato e hummus o con crema chantillu alla strega e pere caramellate di Maritozzo Rosso. E ancora con ricotta e visciole o con uva passa e panna o con zucca caramellata e speck croccante del Forno Monteforte. La Fornarina proporrà invece il tradizionale con panna o il pistacchioso oppure con caffè espresso e panna allo zabaione. Al tiramisù, con fragoline di bosco e al marron glacè saranno invece le proposte di Linari mentre Marì, la nuova apertura del rione Monti (ve ne avevamo parlato qui) proporrà i suoi maritozzi radical fish con salmone affumicato o il romagnolo con squaquerone e mortadella.

Programma completo e costi sul sito.