Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 12 Novembre 2019

“Per San Martino ogni mosto diventa vino”. Ecco dove andare per Cantine Aperte in Sicilia

La  cosiddetta “estate di San Martino”, che va dall’11 al 18  novembre, è caratterizzata da un caldo estivo che fa venir voglia di tornare sulle spiagge assolate (se mai ce ne fossimo allontanati essendo in Sicilia). Questo repentino cambiamento climatico sembra avere le origini in una leggenda che ha come protagonista proprio Martino, il santo da cui mutua il nome.

Ma facciamo un  passo indietro. San Martino, da sempre rappresentato nelle icone sacre con armatura, mantello e spada, in sella ad un cavallo bianco, era, in realtà, divenuto soldato poiché un’ordinanza del periodo prevedeva che lo divenissero tutti i figli degli ufficiali dell’esercito romano. Si narra che, durante una nevicata, il buon Martino si privò della metà del suo mantello per offrirlo ad un mendicante infreddolito, incontrato per strada. Improvvisamente comparve il sole per premiare Martino di questo gesto e attenuare il freddo gelido della neve. Da allora il periodo che coincide con il giorno in cui si festeggia il santo (11 novembre) e i giorni che lo precedono e lo seguono è detto, appunto, “estate di San Martino”, che riserva, soprattutto in Sicilia, sempre una piccola parentesi di bel tempo, prima dell’inizio dell’inverno che , in realtà, rigido non è mai.

Il giorno del Santo coincide, inoltre,  con la cosiddetta “svinatura”, che consiste nel travasare il mosto-vino in altri tini o in botti e assaggiarlo. Per San Martino, infatti come dice un noto proverbio, “si spilla la botte e si assaggia il vino” al punto che spesso il Santo è noto anche come  protettore degli “ubriachi”.

Anche se non abbiamo alcuna intenzione di ubriacarci, né, tantomeno, di invitarvi a farlo, di seguito abbiamo selezionato per voi alcune interessanti proposte da parte di alcune cantine siciliane che, in occasione di San Martino,  aprono le proprie porte al pubblico di appassionati ed operatori del settore. Ve le proponiamo, di seguito, in ordine rigorosamente alfabetico.

Azienda Agricola Cossentino

L’azienda agricola Cossentino propone, dalle 10.00 alle 17.00  per San Martino una giornata all’aria aperta immersi nella magica atmosfera dei vigneti in autunno.La giornata prevede visite guidate in cantina, banco di assaggio, anteprime delle nuove annate di Grillo e Gadi’ Catarratto,musica dal vivo,angolo degustazione sigari a cura del Club Amici del Toscano in un clima accogliente e conviviale.

Il pranzo,  dall’antipasto al dolce, sarà realizzato con prodotti rigorosamente stagionale e territoriale sara’ curato dallo chef Gioacchino Di Franco. In particolare sarà proposto un antipasto a base di zuppa di ceci, “muffoletti” con olio e ricotta, caponata di melanzane, formaggi e olive.  Seguirà un primo a base di funghi porcini e salsiccia, poi medaglioni di Cinisara con spek,cavoliceddi e ricotta di Cinisara con contorno di patate al forno al rosmarino. Per concludere torte e biscotti di San Martino e  frutta di stagione.

Costo 20 euro/px + 5 euro cauzione calice. Bambini gratis fino a 12 anni.

C/da Lavatore Partinico ss per Grisi’.

Prenotazione obbligatoria a  enoturismo@cossentino.it Tel 0916195155 Cell 3285712227

Cantine Duca di Salaparuta

Le Cantine storiche Duca di Salaparuta di Casteldaccia propongono una giornata all’insegna del vino Corvo Novello 2019 ma non solo.Ecco, di seguito,  il ricco programma della giornata di domenica.

11.00 / 17.30 – Apertura al pubblico e inizio VISITE GUIDATE. (Ultima visita guidata ore 16.30) – apertura banchi di degustazione VINI Corvo, Duca di Salaparuta e Florio

Ore 11.00 – laboratorio degustazione “le ECCELLENZE Duca di Salaparuta” (solo su prenotazione fino a 20 posti)

Ore 11.30 / 16.30 – incontro con la ceramica RAKU: presentazione e lavorazione dal vivo dell’antica tecnica di origine giapponese a cura di Keramos Fea,  possibilità di partecipazione al laboratorio pratico solo su prenotazione fino a 20 posti, gli ospiti potranno assistere alla trasformazione dei colori in metalli, particolarità della tecnica infatti è che “attraverso la cottura dei pezzi si otterranno dai colori, i metalli contenenti in essi”

Ore 14.30 / 16.00 – spettacolo musicale folk d’autore “Fatti di Terra”, il duo composto da Pippo Barrile e Peppe Corsale

Ore 13.00 – apertura SAN MARTINO & food: degustazione vini e menù di San Martino (solo su prenotazione fino ad esaurimento posti)

Le possibilità di degustazione:

SAN MARTINO
Include: ingresso, calice con sacchetta personalizzata, visita guidata, degustazione dei vini della linea Corvo, Duca di Salaparuta e Florio (Corvo Novello 2019, Corvo Bianco,  Irmana Grillo, Irmana Nero d’avola e Frappato, Grecale Moscato) Costo € 5,00 a persona.

SAN MARTINO & FOOD
Solo su prenotazione e fino ad esaurimento posti
Costo € 25,00 a persona per adulto; € 15,00 per bambino.
Include: ingresso, calice con sacchetta personalizzata, visita guidata, degustazione dei vini della linea Corvo, Duca di Salaparuta e Florio (Corvo Novello 2019, Corvo Bianco,  Irmana Grillo, Irmana Nero d’avola e Frappato, Grecale Moscato) e menù di San Martino: muffuletta con olio di nuova spremitura Centonze (Castelvetrano), salsiccia alla brace, pasta fresca con sugo e carne di maiale, biscotti di San Martino con crema di ricotta o secchi , caldarroste.
SAN MARTINO & LAB
Solo su prenotazione e fino ad esaurimento posti
Costo € 30,00 a persona.
Include: Degustazione tecnica di 4 tra i vini più rappresentativi della linea Duca di Salaparuta. Per ogni vino verrà proposto un abbinamento gourmet. Massimo 20 partecipanti. La degustazione sarà condotta da uno dei nostri Tecnici e da un Sommelier professionista.

Per info e prenotazioni  visitaduca@duca.it | Tel. 091 945252

Cantine Pellegrino

Le Cantine Pellegrino a Marsala propongono per San Martino un Open Day –Dolci di Sicilia dedicato a Sua Maestà il cioccolato.
L’Open Day promosso da Pellegrino è ormai diventato uno degli appuntamenti più attesi e amati per la festa di San Martino. Un momento di assoluta dolcezza all’insegna del buon vino che anticipa e introduce il periodo natalizio.

La terza edizione, in programma domenica 10 novembre presso le cantine storiche di Marsala, sarà dedicata al cioccolato nelle sue infinite declinazioni.Un intero pomeriggio – dalle ore 16 alle 20 – per scoprire i grandi vini da dessert di Pellegrino, abbinati a tante golosità realizzate dai Maestri Pasticceri di tutta la regione. Fin dalla fondazione nel 1880, Pellegrino è l’azienda di riferimento nella produzione di moscato e passito di Pantelleria, zibibbo e marsala, a cui si sono affiancati nel tempo i bianchi e rossi, tanto da essere oggi una delle dinastie più longeve del vino siciliano.  

L’Open Day sviluppa ogni anno una tematica differente. Quest’anno  tocca al cioccolato, “il cibo degli Dei”, il ruolo di grande protagonista della più golosa delle manifestazioni mai organizzate da una cantina. Giunto in Europa nel XVI secolo attraverso i colonizzatori spagnoli, il cacao rappresenta da sempre la tentazione per eccellenza ma anche un toccasana per l’umore grazie alla speciale combinazione di sostanze in esso contenute. La sua lavorazione artigianale fu adottata anche in Sicilia e divenne presto una delle eccellenze dolciarie dell’Isola, sia nella sua forma più semplice e naturale quale è il celebre cioccolato di Modica, sia come ingrediente base di alcuni dolci simbolo ideati dai più grandi Maestri Pasticceri.Con il ticket d’ingresso per l’Open Day (costo 7€) gli ospiti potranno partecipare alla visita guidata delle cantine storiche.

Un’esperienza multisensoriale unica, nelle magiche atmosfere create dai lunghi filari di botti in cui, da sempre, riposa il leggendario marsala. Il percorso si snoda attraverso diverse sale dove, a fianco di grandi botti e barrique, sono esposte le preziose collezioni private della famiglia Pellegrino: gli antichi attrezzi dei maestri bottai, una collezione unica di cinque carretti siciliani dell’800 e l’archivio Ingham-Whitaker con i suoi volumi storici.

Punto d’arrivo della visita in cantina è la grande sala dove, accanto ai calchi in gesso originali del relitto della nave punica del 241 A.C., saranno allestiti i banchi d’assaggio per apprezzare la dolcezza dei vini esaltata dalle note amare, speziate e aromatiche del cioccolato.

Alla mescita sarà disponibile tutta la gamma dei vini da dessert di Pellegrino: marsala, moscati e passiti di Pantelleria, liquorosi bio, amaro e grappa, ognuno dei quali è proposto in abbinamento a una creazione cult delle rinomate pasticcerie partecipanti: Casalindolci di Modica con gli impanatigghi, Il Dolce Angolo di Trapani con le patate dolci, Vogà di Marsala con le iris al cioccolato e, da Palermo, Cappello con la torta Settestrati, La Cubana con gli africani, Matranga con la torta Savoia e la pasticceria Oscar con i tetù.Alle ore 18 il mâitre chocolatier Andrea Iurato della pasticceria Casalindolci, si cimenterà in un cooking show sulla lavorazione del celebre cioccolato di Modica e il suo utilizzo per la preparazione di tavolette di cioccolato al sale marino, offerto dalle Saline della Laguna Ettore Infersa. L’Open Day si rivolge a tutta la famiglia: alle ore 17 la libreria per bambini L’Albero delle Storie di Marsala organizzerà la consueta scuola di cucina per i più piccoli, con la preparazione di dolcetti al cioccolato accompagnata dalla lettura di piacevoli favole (posti limitati – su prenotazione – 12€ a bambino).

Ticket “Open Day – Dolci di Sicilia” 7€ a persona: dalle ore 16 alle ore 20, ingresso con visita delle cantine storiche e degustazione di 1 calice di vino da dessert + 1 dolce al cioccolato a scelta (ingresso libero per i bambini fino ai 10 anni).

Per info e prenotazioni: 0923.719970/80 | openday@carlopellegrino.it www.carlopellegrino.it

Marchesi de Gregorio

Anche la cantina Marchesi de Gregorio il 10 novembre aprirà le sue porte a tutti gli amanti del vino e del buon cibo, offrendo un programma di intrattenimento e di incontri enogastronomici sulle note di buona musica dal vivo.

Dalle 11:00 alle 17:00 sarà offerta la possibilità di visitare i vigneti e gli oliveti di Sirignano, con successivo giro in cantina, visita della bottaia e degustazione dei vini e olio d’oliva “nuovi” biologici in abbinamento alle eccellenze del territorio di alcune aziende partner che saranno esposte nella corte del baglio.

Alle 13:30, per chi lo desidera e previa prenotazione, verrà servito un ricco pranzo nel ristorante durante il quale saranno anche utilizzati i prodotti delle aziende partner.

Ticket San Martino in Cantina:
7 euro a persona, gratis per bambini fino a 10 anni.
Ticket San Martino in Cantina con pranzo alle 13:30:
27 euro a persona, 15 euro menù bambino.

Verrà richiesta una cauzione di 3 euro, che sarà restituita a fine giornata, per il calice da degustazione e la tracollina che verranno forniti all’arrivo.

Per info e prenotazioni 347 9782640 o a info@sirignanowineresort.it

Tenute Orestiadi

Anche Tenute Orestiadi a Gibellina propone un evento che si rinnova di anno in anno coinvolgendo sempre più appassionati.  La manifestazione, che inizierà alle 11.00 e si concluderà intorno alle 17.00 prevede:
– Visite in cantina e al “Barriques Museum” – primo museo di arte contemporanea permanente in una barricaia attiva in Italia 
– Degustazione libera dei vini al banco 
– Musica sulle note dei  Pagoda Universe 
–  Dalle 13.00 alle 15.00 pranzo d’autunno coi i prodotti del territorio: muffuletta con olio nuovo, selezione di formaggi locali e pasta col macco di fave 
– Sfide dedicate ai giochi antichi, presi dalla tradizione, in cui potranno cimentarsi bambini e non 
Il ticket è di 15 euro per gli adulti e 10 per i ragazzi (4 -18 anni). 
La prenotazione è necessaria. 
Inoltre, la  Fondazione Orestiadi  aprirà le sue porte agli eno-appassionati.  Tutti i partecipanti a Cantine Aperte avranno diritto a visitare il Museo con un biglietto ridotto e, con questo, la possibilità di una visita guidata alle 12.00.

Per info e prenotazioni enoturismo@tenuteorestiadi.it o 3491540589