Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 30 Ottobre 2020

Pizza: i migliori indirizzi della Lombardia

Voglia di pizza a Milano e dintorni? Trovare un indirizzo valido può non esser facile, soprattutto nelle grandi città, dove l’offerta gastronomica è tanto ampia e varia. Come destreggiarsi dunque tra pizze gourmet, napoletane dal soffice cornicione e romane, basse e croccanti?

Pochi mesi fa noi di MangiaeBevi abbiamo premiato le migliori pizzerie d’Italia. Vediamo dunque quali insegne si sono distinte per qualità, scelta delle materie prime, impasti, condimenti e digeribilità. Ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria “Miglior Format” è stata Pizzium mentre, sul gradino più alto del podio regionale è salita la pizzeria Da Zero, tredicesima nel ranking nazionale.

Ecco, le 10 migliori pizzerie della Lombardia.

Da Zero: eccellenze cilentane

Materie prime eccellenti, un forte legame col territorio cilentano e abbinamenti che stuzzicano il palato: questa è la combinazione perfetta che fa Da Zero la pizzeria ideale dove tornare ancora e ancora. Situa nel cuore del centro storico milanese vi aspetta per conoscere le storie dei produttori che fanno di una pizza una grande pizza.

Crosta: pizza a tutte le ore

Aperta nel 2018 da due giovani appassionati di farine e lievitati e da subito entrata nel cuore dei milanesi per la sua genuinità e dalla grande qualità delle materie prime. È Crosta, la pizzeria aperta dalla mattina alla sera in Porta Venezia.

Cocciuto: le cornici d’autore

L’antica arte della pizza napoletana si veste questa volta di eleganza e di un altissimo e soffice cornicione. Cocciuto si vede, si assapora e si sente: anche qui le materie prime fanno da padrone e permettono al cliente di godere di un’esperienza davvero eccitante dal punto di vista culinario. La recente apertura in Porta Venezia promette già un futuro virtuoso.

Dry Milano: cocktail & pizza

Avete mai visto un abbinamento così spinto? Non preoccupatevi, ci ha già pensato Dry Milano. Ebbene sì, il suo cavallo di battaglia è proprio l’accostamento della pizza italiana all’arte della mixology, che oggi più che mai si ritiene fondamentale nel settore dell’enogastronomia.

Giolina: pizzeria con forno a legna

Giolina fa strada e si impone silenziosamente tra le migliori pizzerie lombarde. I sapori non mentono e gli abbinamenti proposti riflettono anni di studio su materie prime, accostamenti culinari e grandi classici. Ma tutto inizia dal cuore e lo staff di Giolina ne sa qualcosa.

Enosteria Lipen: il meglio della pizza napoletana

Lipen non è soltanto una pizzeria, è la pizzeria che mette al centro del suo lavoro il rispetto per il consumatore che si ritroverà a gustare una pizza riconosciuta sia a livello nazionale che internazionale garantendo gli ingredienti migliori che potremmo scegliere per le nostre tavole. Lipen punta anche sulla pala romana, non vi resta che provarla.

Pizzottella: la romana a Milano

Dalla Capitale a Porta Romana. David Ranucci, già proprietario di altri locali a Milano, insieme a Jacopo Mercuro, quotato pizzaiolo romano, ha deciso di portare un po’ della sua città natale all’ombra del Duomo. Nasce così Pizzottella, la prima pizzeria meneghina con protagonista la vera pizza in teglia romana, croccante e succulenta, condita con ingredienti di alta qualità tra tradizione e creatività.

pizzottella

Pizzium: sapori e ricordi

Pizzium si veste di semplicità e punta sui ricordi, sulle nostre emozioni. L’impasto è davvero ottimo e i prodotti impiegati per la realizzazione delle pizze sottolineano grande qualità. In gruppo o con la persona che si ama, Pizzium è il luogo ideale dove poter assaporare tradizione
e innovazione.

Da Michele: tra arte e tradizione

L’aspetto e i sapori sono identici all’originale, ma questa volta ci troviamo a Milano. La grande metropoli italiana accoglie calorosamente uno dei più antichi punti di riferimento per i napoletani: Da Michele. Qui si possono gustare i grandi classici che hanno fatto la storia della pizza in Italia.

Lievità: una nuova idea di pizza

Lievità sgancia la bomba e rompe gli schemi del panorama milanese della pizza con una pizza sana, gustosa e digeribile. Punta così su farine semi-integrali macinate a pietra, maturazioni lente e ingredienti selezionati da stagione in stagione. Tutti elementi che attribuiscono a questa realtà culinaria rispetto e qualità.

Rossopomodoro: un angolo di Napoli a Milano

Impasto a lunga lievitazione, cornicione alto e soffice e prodotti campani di qualità. Questi i cavalli di battaglia di Rossopomodoro, catena di pizzerie che da oltre venti anni porta un po’ di Napoli in tutto il mondo e anche a Milano, a due passi da Porta Romana.

Tric Trac: lunga lievitazione e materie prime

La passione è l’unica arma con cui affrontare le grandi sfide della vita. Tric Trac ha l’arma giusta per una vera pizza d’autore. La ricerca degli ingredienti, la passione per la buona cucina e tanta sperimentazione fanno da cornice ad un luogo quasi sacro della pizza. Una storia d’amore lunga quarant’anni tra storia e innovazione.

Salvatore Mugnano: pizza e passione

Pizza tradizionale napoletana, leggera e digeribile, preparata con lievito madre e cotta in uno speciale forno a impatto zero per l’ambiente. Questo fa della pizza di Salvatore Mugnano uno dei prodotti più amati nella città meneghina, grazie anche a una grande attenzione per le materie prime, tutte provenienti da produttori selezionati. Fiore all’occhiello: la pizza nel Ruoto, anche senza glutine.