Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 18 Agosto 2018

Salento: i migliori 10 ristoranti del “tacco” d’Italia

Quali sono le mete preferite dagli Italiani per le vacanze estive? Secondo il Tripadvisor Summer Vacation Value Report 2018, l’Isola d’Elba è la prima tra le località nazionali mentre Santorini è la più gettonata all’estero. Ma c’è una regione in particolare che può vantare ben tre destinazioni in classifica: la Puglia. In modo particolare, in testa alla classifica di Tripadvisor c’è il Salento con Porto Cesareo e Ugento.

La sua strategica posizione tra i due mari, l’acqua cristallina e le spiagge bianche, alternate alle scogliere a picco sul mare, rendono il Salento una delle mete turistiche più amate anche dagli stranieri in viaggio nel nostro Paese. Questo è possibile anche grazie agli splendidi paesini che si susseguono nell’entroterra e lungo la costa ma anche ai monumenti e ai ritrovamenti archeologici frutto di secoli di dominazioni.

Da non dimenticare, ovviamente, il variegato patrimonio enogastronomico salentino tra ricette di verdure, pesce, carne, cibi di strada ma soprattutto i famosi vini DOC come il Negroamaro e il Primitivo di Manduria.

Ma veniamo al dunque. Se state organizzando una vacanza o state per avventurarvi nel “tacco” d’Italia vi starete facendo una domanda: “quali sono i migliori ristoranti del Salento?” Noi abbiamo provato a rispondere e ne abbiamo trovati ben 10.

I migliori 10 ristoranti del Salento

Bleu Salento – Gallipoli

bleu salento

Nel porto turistico di Gallipoli, cittadina considerata una delle perle dello Ionio, sorge Bleu Salento, il ristorante dello chef Francesco Tornese. In una location elegante e curata con splendida vetrata sul molo, si può assaporare tutto il gusto della cucina mediterranea e salentina, preparata con pesce locale sempre fresco, con particolare attenzione per il pesce azzurro.

Lungomare Marconi 34. Sito.

Alex – Lecce

alex lecce

Estro, inventiva e capacità di reinterpretare la tradizione sono le qualità di Alessandra Civilla, chef del ristorante Alex nel cuore del centro storico di Lecce. Nei suoi piatti si fondono perfettamente gusti e consistenze. Da provare i crudi, le capesante in panatura croccante, i tagliolini freschi al limone con tartare di scampi, gamberi e stracciatella, oppure la zuppa di pesce con crostacei e molluschi.

Via Vito Fazzi, 15. Sito.

Bros – Lecce

Ristorante dall’arredamento minimal con pareti di mattoni, sedie in legno e luci soffuse. In cucina c’è lo chef patron Floriano Pellegrino affiancato dalla sua talentuosissima compagna Isabella Potì. La loro cucina è saldamente piantata nella tradizione salentina più genuina e verace con qualche guizzo internazionale.

Via Acaja 2. Sito, pagina Facebook.

Hotel Le Dune Aqua – Porto Cesareo

Con le sue spiagge stupende, Porto Cesareo è davvero un angolo di paradiso in Salento. Proprio di fronte ad una distesa di sabbia bianca, bagnata dall’acqua cristallina c’è il ristorante Aqua all’interno del Le Dune Suite Hotel. Il menu studiato dallo chef Cosimo Russo è un vero e proprio omaggio al mare e al pescato locale ma non mancano anche portate a base di carne.

Via dei Bacini 72. Sito. Pagina Facebook.

Lemì – Tricase

Ristorante a conduzione familiare (Lemì è infatti l’acronimo dei quattro componenti) e ora anche truck food in giro per il paese. Chef patron è Ippazio Turco è un’amante della cucina mediterranea e pugliese ma con un’attenzione al benessere e alla leggerezza. In menu gamberi crudi con zucchine e menta, merluzzo al vapore leggermente affumicato, orecchiette verdi di erbe spontanee o polpo alla carbonella di olive con soffice di patata e cipolla cotta sotto la cenere.

Via Vittorio Emanuele II, 16. Sito, pagina Facebook.

Da Amedeo – Castro

Se cercate un ristorante romantico, Da Amedeo con il suo splendido dehor immerso nel verde è il posto che fa per voi. Nato come osteria del vino negli anni ’50, ora è un locale noto per la sua cucina di pesce semplice ma ricca di sapori, come vuole la tradizione salentina.

Via Sant’Antonio, 46. Sito, pagina Facebook.

L’Altro Baffo – Otranto

Ad un passo dal centro storico, poco lontano dal meraviglioso castello aragonese, L’Altro Baffo propone una cucina tipica salentina, preparata con ingredienti stagionali e accompagnata da un’ampia selezione di vini locali. In cucina, la chef Cristina Conte prepara delle ottime orecchiete con rape, alici e pinoli, la carbonara con i ricci o la parmigiana di melanzane con pesce spada e fonduta di scamorza affumicata.

Via Cenobio Basiliano, 23. Sito, pagina Facebook.

Iolanda – Tricase

La signora Iolanda, un’istituzione della cucina tradizionale dell’entroterra salentino, è la vera regina della cucina. In estate, i suoi piatti possono esser gustati nello splendido dehor allestito all’interno dei giardini di Palazzo Comi. In menu troviamo le pittule (o pettole), le orecchiette con cime di rapa, le sagne ‘ncannulate al sugo di pomodoro o con sugo di cavallo e gli gnummareddi alla brace.

Via Montanara, 2. Sito. Pagina Facebook.

 La Bottega dei Sapori – Ugento

Una vera e propria osteria di mare, a conduzione familiare, in località Torre San Giovanni. In menu si possono trovare i piatti tipici locali come le pittule, le cozze gratinate, i paccheri con vongole e gamberi, la parmigiana di pesce spada o il polpo in pignata. O ancora lo spaghettone fresco alla carbonara salentina con capocollo e la pasta ripiena fatta a mano, il tutto accompagnato da una discreta proposta di vini regionali.

Corso Uxentum, 19. Pagina Facebook.

Hosteria del Pardo – Santa Maria di Leuca

Siamo sulla punta estrema dell’Italia, nel punto dove si incontrano i due mari. Santa Maria di Leuca è uno splendido paesino di case bianche arroccate su una collina che si specchia nel mare. A due passi dal centro, immersa nel verde, c’è l’Hosteria del Pardo con un menu di pesce preparato nel rispetto della tradizione e dei prodotti locali. Da provare assolutamente le melanzane abbottonate, piatto tipico del Capo di Leuca.

Via Doppia Croce, 17. Sito. Pagina Facebook.