Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 20 Gennaio 2018

Taste of Courmayeur. Ai piedi del Monte Bianco arriva il festival dell’alta cucina

taste of courmayeur

Tutto pronto in Valle d’Aosta per la prima edizione di Taste of Courmayeur. Una tre giorni, dal 26 al 28 gennaio, ricca di eventi tra laboratori di cucina e mixology, degustazioni e cene gourmet con sei grandi chef del panorama gastronomico italiano

In una delle location più esclusive d’Italia, incastonata tra le montagne ai piedi del Monte Bianco, sta per arrivare il primo festival dedicato agli chef e all’alta cucina. Taste of Courmayeur andrà in scena dal 26 al 28 gennaio all’interno del Courmayeur Sporting Centre , dove, dietro alle splendide cucine allestite per l’occasione, grandi chef provenienti da tutta Italia e non solo, prepareranno gustosi piatti ad un prezzo accessibile a tutti. 

Dopo l’esperienza di Roma (dove noi di MangiaeBevi abbiamo partecipato accanto a Vigne di Roma) e Milano, il team di Taste of porterà in Valle d’Aosta un vero e proprio parco giochi gastronomico con cene gourmet, attività didattiche, laboratori di cucina, degustazioni di tè, vini, cocktail e bollicine firmate Ferrari Trento.

Il programma

Di giorno, tutti coloro che non saranno impegnati sulle piste da sci, potranno partecipare alle tante attività organizzate ad accesso gratuito fino alle ore 16. Verranno organizzate scuole di cucina ChefMoi, laboratori di mixology e degustazioni.

Di sera, l’atmosfera si farà più calda. Le luci si abbasseranno e inizierà una vera e propria festa sul ghiaccio. Tutti gli appassionati e i foodlover potranno gustare i piatti preparati dagli chef ma anche i vini firmati Trimani Vinai in Roma dal 1821 e cocktail originali, preparati all’interno dell’Igloo Bar gestito da Ski Box, sulle note della band Morblus Funk & Soul Explosion in un concerto di musica e sapori davvero unico.

Gli chef partecipanti

taste of courmayeur

Sei i grandi nomi della ristorazione, provenienti da tutta Italia, che parteciperanno a questa prima edizione di Taste of Courmayeur. Ci sarà Buillas Agostino del Café Quinson –  Restaurant de Montagne di Aosta con un menu a base di susci valdostano (trota fumè, toma, carne salè), polenta concia con fontina d’alpeggio D.O.P. , pancetta croccante e corn flakes di mais, ravioli di semola di grano duro boudin di Morgex, beuro colò e polvere di mocetta e il filetto di salmerino torrente al genepy abbinato al Vevey Blanc de Morgex D.O.P. 2016.

Giulio Coppola, del ristorante La Galleria di Gragnano, porterà un suo menu a base di sfogliatella con salsiccia, broccoli e provola affumicata, pasta al Pomo d’Oro, torta caprese e cerino affumicato con limone di Sorrento, porro e cicoli abbinato al Grosjean Valle d’Aosta Gamay D.O.P. 2016.

Denis Pedron e Domenico Soranno del ristorante milanese Langosteria invece prepareranno calamari scottati con zucchine marinate, tartare di gamberi gobbetti, cavolo viola e dressing al frutto della passione, gazpacho con baccalà mantecato e basilico, gnocchi con gamberi rossi e datterini gialli confit abbinato al Lo Triolet Pinot Grigio Valle d’Aosta D.O.P 2016.

E ancora Cristian Santandrea e Maria Probst del Ristorante La Tenda Rossa di Cerbaia in Val di Pesa (FI), porteranno i sapori della Toscana con pappa al pomodoro, spaghetti alla chitarra con carciofi, senape verde e pistilli di peperoncino, crepe di frutti rossi, vaniglia e anacardi piccanti, brasato di ossobuco con uva bianca, capperi e porri abbinato al vino La Crotta di Vegneron Esprit Follet Fumin 2015.

Dall’Umbria Paolo Trippini, del Ristorante Trippini di Civitella del Lago (TR), preparerà il carciofo al whiskey tornato, aglio nero e pomodoro, umbrichelli con rape rosse, lenticchie e ragù di coniglio alla cacciatora, gelato alle mandorle, datteri, caffè e cioccolato caldo e il pollo ruspante farcito con frutta secca e cremoso di farro. In abbinamento Ottin Pinot Nero Valle d’Aosta D.O.P. 2016.

Daniele Usai chef del ristorante Il Tino di Fiumicino preparerà le mazzancolle bruciate con giardiniera di verdure, risotto cremolato agli scampi, pane e Nutella, agnolotto allo stracchino di capra, ridotto di pesce spada e acetosella, abbinato a Les Cretes Cuvèe Bois Chardonnay Valle D’Aosta D.O.P. 2016.