Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 24 Settembre 2018

Terra Madre Salone del Gusto 2018: torna la kermesse più golosa d’Italia

terra madre salone del gusto

Incontri con chef e produttori, appuntamenti a tavola, laboratori, food truck e una nuova area B2B. Ecco cosa ci aspetta per la dodicesima edizione di Terra Madre Salone del Gusto

Andrà in scena dal 20 al 24 settembre, a Torino e in tutto il Piemonte, Terra Madre Salone del Gusto la più grande e attesa manifestazione gastronomica d’Italia. L’obiettivo principale dell’evento è coinvolgere il più alto numero di visitatori per innescare in ognuno il cambiamento nella vita di tutti i giorni, partendo dalla tavola e dalla scelta delle materie prime.

Tante saranno le novità di questa XII edizione della kermesse, che avrà come tema principale Food for Change, organizzata da Slow Food, Città di Torino e Regione Piemonte. Innanzitutto la location: Terra Madre Salone del Gusto andrà infatti in scena all’interno di Lingotto Fiere ma non mancheranno stand, food truck e più di 150 eventi sparsi nelle piazze di tutta la città. Sarà inoltre allestita un’area B2B, una grandissima opportunità per buyers, espositori italiani ed internazionali.

terra madre salone del gusto

Gli spazi di Lingotto Fiere ospiteranno oltre mille espositori, tra cui produttori dei Presìdi Slow Food e comunità del cibo, in rappresentanza di oltre 100 paesi del mondo, suddivisi in cinque aree tematiche: Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e salute, Api e insetti. Altro esordio in questa edizione sarà l’Arena di Terra Madre dedicata a migranti, indigeni e giovani delle reti di Slow Food e Terra Madre: di fatto la sesta area tematica della manifestazione.

Per la prima volta entreranno a far parte del programma 15 itinerari, disponibili dal 15 al 30 settembre, progettati per l’occasione da Tour DiVini e dalle Condotte Slow Food locali, per incontrare il cibo buono, pulito e giusto nei luoghi dove viene pensato, desiderato, coltivato e trasformato. Durante la kermesse, verranno poi organizzate cene a tema, visite guidate, anche in bicicletta, spettacoli musicali e di danza, ma anche degustazioni di eccellenze locali a cura dei Maestri del Gusto, organizzate in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino e Slow Food Torino. E ancora laboratori, scuole di cucina e incontri a tema con produttori, cuochi e pizzaioli.

Immancabile l’appuntamento con i grandi chef internazionali. Matteo Baronetto, Paolo Casagrande, Ana Roš, miglior cuoca del mondo nel 2017 secondo The World’s 50 Best Restaurants, Arcangelo e Peppino Tinari, Moreno Cedroni e tanti altri si alterneranno ai fornelli tra le storiche cucine del Cambio e quelle di Eataly per proporre menu d’eccellenza all’ombra della Mole.

Ulteriori informazioni e programma completo sul sito o sulla pagina Facebook.