Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 25 Ottobre 2020

Guida Oro i Vini di Veronelli: i Super Tre Stelle 2018

guida oro i vini di veronelli

Il 20 ottobre a Venezia saranno premiati i Super Tre Stelle, i migliori vini della produzione vitivinicola italiana. Il Piemonte è la regione con il maggior numero dei vini premiati, seguita da Toscana e Veneto. Al sud vince la Sicilia

Venerdì 20 ottobre a Venezia, presso la sede della Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore, sarà presentata l’edizione 2018 della storica Guida Oro i Vini di Veronelli. Il Seminario Permanente Luigi Veronelli (associazione senza fini di lucro per la cultura del vino e del cibo) comunica i nomi dei Super Tre Stelle, vini insigniti del massimo riconoscimento attribuito ai capolavori della vitivinicoltura italiana. Dalla Valle Isarco a Pantelleria, le ambite “tre stelle blu” identificano, infatti, esclusivamente vini eccellenti che hanno ottenuto un giudizio uguale o superiore a 94/100 nelle degustazioni di selezione e valutazione.

Su 16.137 etichette recensite, la famiglia dei Super Tre Stelle conta appena 314 referenze, numero in leggera flessione rispetto allo scorso anno. Dopo una lunga “supremazia toscana”, è il Piemonte a primeggiare tra le regioni con il maggior numero di vini premiati (87), benché la terra del Brunello di Montalcino e del Chianti Classico segua a breve distanza. La Toscana, infatti, con 83 riconoscimenti, s’attesta in seconda posizione, mentre tra le regioni del Sud è la Sicilia a confermarsi leader con 15 Super Tre Stelle.

A comporre il ritratto delle produzioni enologiche del Paese, un nuovo team di Curatori: accanto a Gigi Brozzoni, firma storica del volume, hanno esordito Marco Magnoli, prezioso collaboratore del Seminario Veronelli, e Alessandra Piubello, giornalista e scrittrice veronese e degustatrice professionista. Inoltre, per la prima volta nella storia della Guida, a ciascun Curatore sono state assegnate aree geografiche ben definite, così da restituire al Lettore l’attualità dei distretti vitivinicoli italiani in modo ancor più puntuale e approfondito.

I Sole 2018

La presentazione ufficiale di venerdì 20 ottobre, tuttavia, è attesa soprattutto per la consegna dei dieci Sole 2018, un tempo attribuiti personalmente da Luigi Veronelli e oggi “premi speciali” assegnati dalla Redazione in modo del tutto indipendente dalle valutazioni in centesimi. Il Sole identifica, infatti, dieci “racconti in forma di vino” che il Seminario Veronelli desidera proporre all’attenzione dei Lettori come rappresentanti della straordinaria ricchezza del settore vitivinicolo italiano.

Durante l’evento saranno assegnati, inoltre, i Migliori Assaggi 2018 ai cinque vini, uno per tipologia, che hanno conseguito il giudizio più elevato.

«Presentare nel Cenacolo Palladiano della Fondazione Giorgio Cini l’ultimo nato della produzione editoriale veronelliana vuol essere una convinta affermazione del valore culturale dei “mestieri del vino”.» – ha anticipato Andrea Bonini, direttore del Seminario Veronelli – «L’intento della nostra Associazione, che redige e pubblica la Guida, è consentire l’incontro tra il Lettore e le migliori produzioni enologiche italiane: non soltanto una branca fondamentale della nostra economia, ma anche una componente essenziale della nostra storia e della cultura mediterranea. Ogni nuova edizione del volume che ha accompagnato l’affermazione internazionale del vino italiano contiene un intero anno di lavoro della nostra Redazione, una dedizione quotidiana paragonabile soltanto alla cura costante che il vignaiolo riserva alle sue viti e ai suoi vini. Per questo teniamo a presentarla in anteprima agli operatori, ai giornalisti e ai lettori che più ci sono vicini, organizzando un appuntamento in cui sia possibile conoscere e degustare i vini premiati con il Sole, ma anche scambiare idee e commenti con i Curatori e la Redazione nel momento più importante dell’anno per la comunità del vino “secondo Veronelli”»

Al termine della presentazione, i partecipanti potranno degustare i Sole 2018 accompagnati da una selezione di specialità gastronomiche proposte da selezionate aziende alimentari: Acqua Bracca, azienda bergamasca partner e fornitore ufficiale del Seminario Permanente Luigi Veronelli, Carla Latini, pastificio artigianale di alta qualità, Casa Saclà, marchio che identifica le migliori conserve dell’azienda guidata dalla famiglia Ercole, I Love Ostrica, specialista in catering e degustazioni di ostriche, cruditée e pesce fresco, Luigi Guffanti 1879, formaggi per tradizione, e Antica Pasticceria Muzzi, artigiani dell’arte dolciaria dal 1795. L’evento si avvale della preziosa collaborazione di Repower – L’energia che ti serve e della vetreria Luigi Bormioli.

Programma completo e informazioni al sito.