Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Nuove apertureRistoranti

Gusta: a Roma tra motori di lusso e cucina conviviale

Gusta

Sapori decisi e mixology d’autore tra complementi di design e moto di lusso. A Roma, nell’oasi urbana di Città del Sole in zona Tiburtina, ha aperto le porte Gusta, un progetto originale che coniuga sapientemente la ristorazione di qualità all’artigianalità delle due ruote targate MV Agusta.

Intraprendenza, lungimiranza e una spiccata propensione per l’attenzione al dettaglio e alle nuove tendenze. Questo il motore che ha spinto i fratelli Maurizio e Stefano Celon, insieme a Riccardo, figlio del primo, ad aprire Gusta, un nuovo progetto avanguardistico in piazza Carlo Magno, nel moderno complesso architettonico di Città del Sole.

Camminando nella pizza, trait d’union tra via della Lega Lombarda e via Arduino, non sembra neanche di stare a Roma. L’atmosfera urban riporta infatti alla mente le zone degli affari delle città del nord Europa. Stesso “mood” internazionale si respira anche all’interno di Gusta anche per merito dello stile decisamente industrial e sofisticato degli arredi.

La particolarità? Gusta si trova all’interno di uno showroom d’eccezione, quello di MV Agusta, il brand di moto di lusso famoso in tutto il mondo per l’artigianalità, quasi sartorialità, delle sue collezioni. Non un semplice negozio, dunque, ma un vero e proprio atelier di livello della casa motociclistica nata nel 1945 a Schiranna di Varese.

Il locale

Tra arredi di design, dunque, e dettagli curati, la famiglia Celon ha quindi dato vita a un polo gastronomico che si snoda e cambia veste con il passare delle ore, dalla mattina alla sera, e che prende spunto dalla tradizione italiana per toccare poi sapori e profumi di altri continenti in un continuo scambio culturale e sensoriale.

Superato l’incantevole dehor, ideale durante la bella stagione, e lo spazio espositivo di motociclette, si accede all’area dedicata al buon cibo e al buon bere composta da un ampio bancone bar, dove fermarsi per una colazione veloce, un caffè mattutino o uno spuntino, che confina con la bellissima cucina a vista.

Nella sala, il calore del legno ben si sposa con i giochi di luci e trasparenze creati dalle ampie vetrate che permettono una vista quasi completa della piazza circostante. La mise en place minimal e le luci soffuse contribuiscono a rendere l’ambiente ancora più confortevole, accogliente ma estremamente accessibile.

La proposta gastronomica

Quella che si può vivere da Gusta è una vera e propria esperienza culinaria in perfetta sintonia con la filosofia alla base di MV Augusta. Artigianalità e minuziosa cura nei dettagli si può ritrovare, infatti, anche nei piatti in carta. A curare la proposta è Edoardo Conti un giovane e appassionato chef che, in accordo con la proprietà, ha dato vita a un menu orizzontale, lontano dalle canoniche suddivisioni e categorizzazioni, ma totalmente incentrato sui sapori delle materie prime, tutte di altissima qualità, valorizzate al massimo per risultare riconoscibili ma allo stesso tempo sorprendenti.

Una cucina concreta, quella di Conti, che punta dritta al gusto più autentico, senza orpelli. La carta è così divisa in categorie: fritti, crudi, bakery, hot e dolci e ogni portata costituisce un capitolo a sé della storia raccontata dallo chef che dall’Italia conduce in un viaggio simbolico tra i continenti.

Per l’ora di pranzo si passa dunque dal Supplì classico, dall’incredibile panatura croccante e dal gusto succulento, al Pastrami con focaccia integrale, pickles, senape e maionese chipotle, dalla Tortilla con patate, cipolle e mayo pimenton, al Polpo rosticciato con hummus, polvere di capperi e terra di olive taggiasche. Per gli amanti dei crudi, spazio alla Tartare di scamone con il suo osso arrostito e alla Ceviche di pesce bianco servita con lime, coriandolo, cipolla, pomodoro e frutto della passione.

La sera, il menu si arricchisce e, oltre alle Crocchette di baccalà e al Fiore di zucca in tempura, si possono trovare il Lobster Roll con insalata tropical e il Burger con pomodoro, cipolla rossa, cheddar, pickles, jalapeno e salsa aneto. Imperdibile, nella categoria “hot”, l’Abanico di Patanegra alla brace di erbe aromatiche servito con broccoletti e mayo al pimenton. Un concentrato di gusto lo si può ritrovare anche nello Spaghetto con burro di Normandia, alici di Cetara, gel al limone e polvere di alloro, un piatto che, forchettata dopo forchettata, conquista il palato.

Tra i dessert, a farla da padrona è la Granita alle mandorle, un must dal sapore siciliano impreziosito però dalla polvere di capperi e dalle scaglie di sale Maldon in un perfetto equilibrio tra dolcezza e sapidità.

Binomio perfetto con i piatti di chef Conti è quello con i vini selezionati accuratamente da Riccardo Celon, sommelier oltre che proprietario, tra produttori e viticoltori provenienti da tutta Italia tra realtà di nicchia e grandi referenze per accontentare tutti i palati.

Altro protagonista della proposta di Gusta è il bar MV Cafè, sempre attivo da mattina a chiusura serale, uno spazio che muta forma assecondando lo scorrere del tempo. Dietro al bancone, il bar manager Alessandro Mastrofini propone, oltre a caffè speciali, spremute e succhi, drink d’autore che si differenziano per categorie di distillati con un’attenzione particolare per gin, mezcal, tequila e whiskey, realizzati con sciroppi e pestati fatti in casa. Ad accompagnarli, per l’ora dell’aperitivo, chips croccanti, hummus e olive oltre a porzioni di fritti e a delle ottime mandorle tostate home made aromatizzate agli agrumi.

Quella da Gusta è dunque un’esperienza a tutto tondo che coinvolge e invoglia alla condivisione non solo dei piatti della cucina ma anche di un momento di relax, lontano dal caos cittadino, tra arte e design di qualità.

Info utili

Gusta

Piazza Carlo Magno 13, Roma. Tel. 06-83773316

Orari

Bar: dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00.

Ristorante: aperto a pranzo dal lunedì al sabato, dalle 12:00 alle 15:30; aperto anche a cena dal giovedì al sabato, dalle 19:00 alle 23:00

Sito

Articoli correlati

“Il Bocconcino” a Roma: la trattoria che legge i Ricettari e riporta in tavola il “menu calendario”

Sara De Bellis

Halloween a Milano: dove festeggiare

Camilla Rocca

Viviana Varese apre il pop up sul Lago di Garda

Camilla Rocca