Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Appuntamenti

Pizza in Piazza: a Palermo un week end dedicato alla pizza made in Sicily

A Palermo al via lo show dei pizzaioli siciliani con Pizza in Piazza, due giorni dedicati alla regina dei lievitati rigorosamente made in Sicily.

Nel comune di Palermo si stanno scaldando i forni per quello che si preannuncia un fine settimana “a tutta pizza”. Io Compro Siciliano e Ted Formazione hanno infatti ideato un week end interamente dedicato alla pizza che vede protagonisti assoluti i prodotti d’eccellenza del territorio. Pizza in Piazza, questo il nome della kermesse che sabato 27 gennaio sarà a Monreale mentre domenica 28 gennaio si sposterà a Carini, nasce infatti dal desiderio di rendere omaggio alla grande qualità professionale dei produttori siciliani e anche all’abilità dei maestri pizzaioli che, di fronte agli occhi del grande pubblico, avranno modo di cimentarsi nella difficile arte bianca in uno spettacolo tutto da gustare con gli occhi prima ancora che con il palato.

Le pizze e gli ingredienti made in Sicily

La pizza made in Sicily sarà realizzata dai giovani studenti di TED formazione con la supervisione dei maestri Alex Sampino e Pino Vitrano. Sarà l’occasione di assistere in diretta alla preparazione di pizze con impasti di diversa maturazione lavorati con grande abilità dalle maestranze locali. Un vero show che avrà come protagonisti i giovani allievi durante il quale sarà possibile acquisire tecniche e consigli utili per realizzare la pizza a casa.

Le pizze verranno realizzate con farine prodotte con le più moderne tecniche di molitura dall’azienda Molitoria San Paolo di Siracusa. Il condimento sarà preparato con una pregiatissima salsa di datterino realizzata con pomodori maturati alle falde del lago di Piana degli Albanesi della ditta Barresi. Il caseificio Galati di Giardinello fornirà la mozzarella mentre la Salumeria Bilello di Camporeale, la cui mortadella ha ottenuto la medaglia d’argento al concorso nazionale tenutosi a Modena, nell’ambito di Imeat, fornirà i salumi. L’olio extravergine di Oliva di Nocellara del Belice, utilizzato rigorosamente a crudo, sarà fornito dalla Cooperativa Sicily Food Belice Valley, una cooperativa di trenta produttori che raccoglie le eccellenze di questa pregiatissima cultivar siciliana. Ad accompagnare le pizze la birra Semedorato prodotta a Caltanissetta con orzo siciliano.

“Le pizze preparate avranno maturazioni differenziate, proporremo dalle 24 ore alle 72 ore di maturazione grazie all’elevata qualità della farina”, spiegano i maestri pizzaioli Alex Sampino e Pino Vitrano, direttori del progetto. “Sarà anche possibile acquisire tecniche e utili consigli per realizzare la pizza a casa carpendo alcuni segreti dalle mani esperte delle maestranze locali” concludono.

 “Dobbiamo essere entusiasti – commentano Davide Morici e Giovanni Callea di ‘Io Compro Siciliano’ – per la grande qualità che il nostro territorio sa esprimere. Questo evento dedicato alla pizza siciliana è solo il primo che intendiamo organizzare per dare i giusti meriti ai produttori locali e alle loro materie prime di qualità eccelsa. La pizza si presta ad essere un vettore dei tanti prodotti di nicchia che abbiamo scoperto in questi anni di attività”.

Sono sempre felice di attivare i ragazzi dei nostri corsi per attività a supporto del territorio e delle produzioni locali – afferma Tony Marfia, direttore di TED Formazione – Sono contesti importanti per formarsi professionalmente alla luce dell’attività che questi ragazzi saranno presto chiamati a svolgere. Quello gastronomico è uno dei comparti nei quali assistiamo ad una continua richiesta di personale e per questo prepariamo ì nostri allievi ad essere immediatamente operativi nel mondo del lavoro”.

Pizza in Piazza

Info utili

Pizza in Piazza

Sabato 27 gennaio – Monreale (PA) – Piazza Guglielmo II – dalle 17:00 alle 23:00

Domenica 28 gennaio – Carini (PA) – Almoad Parco Cittadino – dalle 18:00 alle 23:00

Ingresso gratuito

Articoli correlati

Natale 2020: i migliori panettoni assolutamente da provare

Annalisa Leopolda Cavaleri

Food and Beer Fest: 5 giorni di gusto nel bolognese

Francesco Gabriele

Al via il #carbonaraday, una diretta social per sentirsi più vicini

Michela Eligiato