Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Martedì 26 Marzo 2019

Pizzerie d’Italia 2017: 49 meritano i Tre Spicchi

La guida del Gambero Rosso premia 8 indirizzi in più rispetto allo scorso anno con il riconoscimento massimo. Per la prima volta c’è una donna: Marzia Buzzanca di Percorsi di Gusto (L’Aquila). I pizzaioli emergenti sono Alberto Tagliani (Dal Albert a Trento) e Francesco Vitiello (Casa Vitiello a Caserta). Ecco tutte le novità

352 pagine, 500 indirizzi, 49 degni degli ambitissimi “Tre Spicchi”: il riconoscimento massimo. E’ l’edizione 2017 della guida alle Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, che vede in aumento le eccellenze di uno dei piatti più amati dagli italiani.

Sono otto in più rispetto allo scorso anno i Tre Spicchi assegnati, e per la prima volta c’è anche una donna ad aggiudicarsi il titolo: si tratta di Marzia Buzzanca con la sua Percorsi di Gusto a L’Aquila.

Tre le tipologie di pizza esaminate secondo criteri di lievitazione, impasto, selezione della materia prima, cottura, profumo e sapore: si tratta della versione Napoletana, dell’Italiana – ovvero declinata nelle diverse varianti regionali – e la Pizza Degustazione, ovvero gourmet.

Immancabili poi le attribuzioni di meriti speciali, come la Migliore Pizzeria Gluten Free (La Ventola di Rosignano Marittimo), o i Maestri dell’impasto (Massimiliano Prete di Gusto Divino a Saluzzo in provincia di Cuneo e Antonio La Marca di Era Ora a Palma Campania in provincia di Napoli).

Non poteva che essere la Campania la regione a ottenere il massimo numero di Tre Spicchi (ben 12 su 49). E proprio a Napoli si mangia la migliore pizza napoletana: è quella al ragù di Oliva-Concettina ai Tre Santi. La ricetta è fra le più classiche, e quindi fra le più buone:  ragù napoletano, ricotta di cestino, Parmigiano Reggiano 48 mesi, basilico.

Al Lazio la palma per le pizze alla teglia: ben 8 le Tre Rotelle (il premio massimo di categoria) conseguite.

I Pizzaioli Emergenti di quest’anno, infine, sono Alberto Tagliani (Dal Albert a Trento) e Francesco Vitiello (Casa Vitiello a Caserta).

Di seguito tutti i tre spicchi, ordinati per variante di pizza:

TRE SPICCHI PIZZA NAPOLETANA

CAMPANIA

Pepe In Grani – Caiazzo (CE)

I Masanielli – Caserta

50 Kalò – Napoli

Da Attilio alla Pignasecca – Napoli

La Notizia – Napoli

La Notizia – Napoli

Sorbillo – Napoli

Starita – Napoli

Villa Giovanna – Ottaviano (NA)

Era Ora – Palma Campania (NA)

Pizzeria Salvo da Tre Generazioni -San Giorgio a Cremano (NA)

LOMBARDIA

Montegrigna By Tric Trac – Legnano (MI)

Enosteria Lipen – Triuggio (MB)

MARCHE

Mamma Rosa – Ortezzano (FM)

PIEMONTE

Perbacco – La Morra (CN)

TOSCANA

‘O Scugnizzo – Arezzo

Santarpia – Firenze

Sud – Firenze

Kambusa – Massarosa (LU)

Palazzo Pretorio – Tavernelle Val di Pesa (FI)

UMBRIA

Pizzeria Spirito Divino – Montefalco (PG)

TRE SPICCHI PIZZA ALL’ITALIANA

ABRUZZO

La Sorgente – Guardiagrele (CH)

EMILIA ROMAGNA

Piccola Piedigrotta – Reggio Emilia

LAZIO

La Gatta Mangiona – Roma

Pro Loco Dol – Roma

Pro Loco Pinciano – Roma

Sforno – Roma

Tonda – Roma

PIEMONTE

Libery Pizza & Artigianal Beer – Torino

SARDEGNA

Framento – Cagliari

SICILIA

La Braciera – Palermo

TRE SPICCHI PIZZA DEGUSTAZIONE

EMILIA ROMAGNA

‘O Fiore Mio – Faenza (RA)

FRIULI VENEZIA GIULIA

Mediterraneo – Brugnera (PN)

LAZIO

In Fucina – Roma

Percorsi di Gusto – L’Aquila

Guglielmo Vuolo a Eccellenze Campane – Napoli

LOMBARDIA

Sirani – Bagnolo Mella (BS)

Dry Cocktails & Pizza – Milano

MARCHE

Urbino dei Laghi – Urbino

PIEMONTE

Gusto Madre – Alba (CN)

Gusto Divino – Saluzzo

Terra, Grani, Esplorazioni San Mauro Torinese (TO)

TOSCANA

La Divina Pizza – Firenze

Lo Spela – Greve in Chianti (FI)

Apogeo Giovannini – Pietrasanta (LU)

UMBRIA

La Posta – Avigliano Umbro (TR)

VENETO

Ottocento Simply Food – Bassano del Grappa (VI)

I Tigli – San Bonifacio (VR)

Saporè Pizza e Cucina – San Martino Buon Albergo (VR)