Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 20 Luglio 2019

Torino. A maggio in scena I Migliori Vini Italiani di Luca Maroni

i migliori vini italiani

Luca Maroni torna a Torino con la sua fortunata manifestazione I Migliori Vini Italiani per premiare e far assaggiare al pubblico di appassionati le massime eccellenze vitivinicole di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Il capoluogo piemontese torna ad essere Capitale, ma del vino, con la manifestazione targata Luca Maroni, analista sensoriale di fama internazionale. Dal 17 al 19 maggio infatti il Palazzo Saluzzo di Paesana, il più ampio e affascinante palazzo nobiliare della città, in via della Consolata 1, saranno premiate e ospitate le migliori 100 etichette di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. Professionisti del settore, appassionati e wine lovers potranno inoltre partecipare ad un ricco calendario di appuntamenti tra laboratori, degustazioni guidate e incontri a tema.

i migliori vin i italiani luca maroni

I Migliori Vini Italiani aprirà ufficialmente le sue porte il 17 maggio con la premiazione dei migliori produttori, inclusi nell’Annuario di Luca Maroni, provenienti dalle tre regioni in gara. Primo evento gastronomico della kermesse sarà invece “Pane al Pane, Vino al Vino” una straordinaria degustazione guidata e condotta da Francesca Romana Maroni che vedrà protagonista, oltre al vino, il pane di Luca Scarcella, noto panificatore torinese titolare de Il Forno all’angolo.

Luca Scarcella

Come vi abbiamo già raccontato qui, l’edizione 2019 de I Migliori Vini Italiani è dedicata al genio di Leonardo da Vinci, nel cinquecentenario della sua morte. Luca Maroni ha infatti compiuto un attento lavoro di ristrutturazione della linea di vini dedicati a Leonardo realizzando inoltre un importante documentario sul rapporto tra il genio italiano e il vino che sarà presentato proprio in occasione della prima giornata della kermese.

“Nel 1519, cinquecento anni fa moriva Leonardo da Vinci, sommo italiano, figlio di produttori di vino – racconta Maroni – che amava così tanto il vino da produrlo, berlo, studiarlo, descriverlo e desiderarlo già allora privo di difetti di trasformazione. Alla memoria di Leonardo nel cinquecentenario della sua morte, dedico allora l’Annuario 2019, certo che il vino italiano di oggi, renderebbe orgoglioso anche lui per la grandissima piacevolezza che ha raggiunto.”

Negli altri due giorni de I Migliori Vini Italiani, gli ospiti potranno partecipare ai viaggi sensoriali organizzati da Luca Maroni insieme alle sorelle Martone, fondatrici del laboratorio olfattivo Labsolue di Milano, tra essenze profumiere e vino, ma anche alle degustazioni guidate tra calici di vino e prodotti della Tuscia viterbese grazie all’Associazione Chicche della Tuscia.

I Migliori Vini Italiani. Il programma

17 MAGGIO 2019

Il 17 Maggio, come anticipato, dalle 20.00 in poi, sarà il momento delle premiazioni e della riscoperta di un pasto nobile quanto semplice ed essenziale: il pane e il vino. A raccontare la sua avventura attraverso lieviti e farina sarà il panificatore Luca Scarcella che ogni giorno, fin da ragazzo, è stato un grande appassionato dell’arte bianca.

18 MAGGIO 2019

Sabato 18 maggio, a partire dalle ore 18.00, ci sarà l’apertura dei banchi di degustazione mentre alle 19.00 è in programma il laboratorio di degustazione sensorialeFrutta, Fiori Bacco in Città” che vede l’accostamento delle essenze di Giorgia e Ambra Martone, fondatrici del laboratorio LabSolue, con i vini selezionati da Luca Maroni per comprendere a fondo quanto l’olfatto influenzi le percezioni (su prenotazione). Alle ore 20.00 sarà la volta del Cooking Show “Gusto l’Orto Innovativo”, laboratorio gastronomico con degustazione a cura di Eleonora Caprio, insegnante AICI (Associazione Insegnanti Cucina Italiana) della scuola di cucina Gusti Tuscia (su prenotazione).

i migliori vini italiani

Alle ore 21.00 inizieranno dunque le degustazioni dei vini secondo il Metodo Maroni. Durante la degustazione, Luca Maroni racconterà le caratteristiche del suo metodo, basato su 3 criteri: la Consistenza (il vino consistente è ricco di colore alla vista, di profumo, di sapore e possiede un tatto denso e viscoso), l’Equilibrio (il vino equilibrato ha sapore morbido e armonico) e l’Integrità (il vino è integro quando il sapore e il profumo del frutto costitutivo sono avvertiti nella loro totale pulizia e novità). I vini in degustazione saranno selezionati dalle aziende Ruinello, Azienda Agricola Mantovani, Montecappone, Tre Secoli, Domus Hortae, Tenuta Romana, Vite Colte (su prenotazione).

Porte aperte, alle 21.30, per “Food Pairing Il Buono della Tuscia” il laboratorio mixologist-gastronomico con l’abbinamento di cibo e cocktail. I partecipanti potranno assistere al racconto, alla preparazione e alla degustazione di un piatto che racchiude tutto il meglio delle produzioni d’eccellenza della Tuscia: gli Spaghetti con coregone e trota, finocchietto, zafferano, nocciole e polvere di lamponi a cura de Le Chicche della Tuscia. Ad esso verrà proposto in abbinamento alcuni cocktails a base vino realizzati dal mixologist Manfredi Samperi, bartender di Al 77 di Viterbo (su prenotazione).

19 MAGGIO 2019

Domenica 19 maggio, giornata conclusiva della manifestazione, i banchi degustazione saranno aperti a partire dalle ore 17.00.

i migliori vini italiani
Foto: D. Montano/ PhotostudioDM

Alle ore 18.00 andrà in scena “Sa di tappo”, laboratorio di degustazione di diverse annate di differenti vini, tenuto da Luca Maroni, in collaborazione con l’Associazione Italiana Collezionisti Cavatappi. In questa occasione verranno raccontate curiosità, aneddoti e storia dello strumento principe del vino, il cavatappi, presentato in unici esemplari (su prenotazione).

Infine, a concludere la manifestazione de I Migliori Vini Italiani, sul palco andranno in scena gli appuntamenti con il cooking show “l’Orto Innovativo” con Eleonora Caprio e con il “Food Pairing Il Buono della Tuscia” che vedrà sempre protagonisti i prodotti principe del territorio e i mixologist del viterbese.

Info utili

I Migliori Vini Italiani

Dove: Palazzo Saluzzo di Paesana, via della Consolata 1, Torino

Quando: 17, 18, 19 maggio 2019

Sito