Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 22 Febbraio 2020

Acerra: chiusa la storica pizzeria Attilio Albachiara

attilio albachiara

Vari i motivi che hanno portato l’imprenditore a questa decisione, in primis la scelta di realizzare vicino al suo locale una pista ciclabile

Il 2020 non comincia proprio nel modo sperato almeno per gli avventori della storica pizzeria di Acerra (NA) Attilio Albachiara che, come in un fulmine a ciel sereno, dal primo gennaio di quest’anno ha chiuso i battenti per non riaprirli più.

A spiegare le motivazioni di questo gesto di forte impatto è proprio il Maestro Pizzaiolo Attilio Albachiara: “Con profondo rammarico – afferma– mi vedo costretto a chiudere un locale che è tutta la mia vita. Le scelte scellerate di una Amministrazione Comunale miope e non curante delle reali esigenze della comunità e, in particolar modo, del tessuto commerciale di Acerra, mi hanno portato a prendere questa tanto drastica, quanto tormentata decisione. Purtroppo, è servito a ben poco lo sforzo che ho profuso in questi anni per far sì che Acerra diventasse una luogo strategico nella geografia del mondo food, con migliaia di persone che ogni settimana venivano nella nostra città per gustare la vera pizza napoletana Stg, ma anche gluten free”. 

pizza attilio albachiara

Presidente dell’Associazione Mani d’Oro, Patron del Trofeo Pulcinella, due volte Campione del Mondo categoria “Pizza Napoletana S.T.G.”, Ambasciatore della Pizza Napoletana S.T.G. nel mondo, Testimonial di importanti brand del mondo food, Attilio Albachiara si è distinto nel mondo delle pizze per le sue creazioni ma anche per la volontà di portare nel suo paese dell’entroterra napoletana la sua attività commerciale in modo che potesse rappresentare il volano per l’economia commerciale locale, cosa che però, almeno dalle parole dell’imprenditore, non è avvenuta ma addirittura lo ha portato alla drastica decisione.

Alla base della scelta del pizzaiolo dunque ci sono i disagi provocati dalla pista ciclabile alla viabilità cittadina di Acerra che si stanno ripercuotendo in maniera grave sull’economia locale. 

Infatti, l’opera urbanistica, inaugurata nel settembre 2018, interessa in particolar modo Corso Vittorio Emanuele ovvero quello che fino a poco più di anno fa era ritenuto il cuore pulsante del commercio cittadino di Acerra e dove si trovava la pizzeria Attilio Albachiara.

La pista ciclabile è stata oggetto di contestazioni sin dal primo momento da parte dei commercianti per diversi motivi tra cui, come afferma Albachiara, la grande difficoltà se non impossibilità da parte dei clienti di trovare parcheggio lungo Corso Vittorio Emanuele, il posizionamento dei cordoli che, coprendo tombini lungo la strada, ha provocato diversi allagamenti ai negozianti durante i giorni di pioggia torrenziale ed infine le strisce pedonali e/o stop ogni 50 metri lungo il tragitto della pista ciclabile, in quanto essa si interseca continuamente con portoni e strade laterali lungo il tragitto.

Staremo a vedere se su questo provvedimento ci sia definitivamente la parola fine oppure ci potrà essere un esito diverso.