Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Cocktail barPizzerieRistoranti

Estate a Firenze, 10 locali all’aperto dove andare la sera

Dal circo ai cabaret astrologici passando per concerti, cortometraggi e talk, ecco 10 proposte per passare la sera a Firenze lontano dall’afa cittadina, mangiando e bevendo qualcosa di buono.

L’inizio dell’estate, i fuochi di San Giovanni, la finale del calcio storico. Firenze è in fermento ma il caldo rovente scoraggia molti dal fermarsi all’esterno dei locali a sorseggiare i loro drink preferiti. La sera, invece, è tutta un’altra musica. L’aria fresca e l’odore dell’estate inebriano le vie della città. I giardini e i parchi prendono vita e il lungo fiume si trasforma in un punto di ritrovo per i locals di Firenze. Una sorta di spartiacque tra il centro storico, che anche nei mesi più caldi continua ad essere la meta prediletta dai turisti internazionali, e i locali estivi, frequentati dai residenti sia per il clima più fresco che per le tante iniziative culturali, gastronomiche e musicali che vengono organizzate.

Allora, se ti stai chiedendo dove andare a Firenze d’estate la sera, ecco la risposta. Dieci locali che ti permetteranno di trascorrere piacevoli serate all’insegna della musica, del gusto e del divertimento.

InStabile – Culture in movimento

Sotto al ponte del Varlungo, d’estate il tendone da circo bordeaux che incuriosisce tutta la città viene smontato come per magia, per lasciare posto allo spazio estivo di InStabile. Un luogo che oltrepassa la dimensione cittadina, all’interno del quale si viene catapultati in un mondo fatto di danza, percussioni, teatro, circo e, soprattutto, persone. Accanto all’arena estiva, un delizioso bar che propone gelati artigianali, macedonie fresche, cocktail e aperitivi vegan. Non manca poi la pizzeria-ristorante, diventata celebre in città per la qualità dell’impasto delle pizze e per le tante proposte vegan, come il Riso Thai con friggitelli, germogli di soia, cipollotti, zucchine e carote o i Pici con pesto di zucchine e briciole. Tra le pizze ci sono le Classiche, le Bianche, le Speciali e le Focacce, tutte realizzate con farina semi-integrale di tipo I e II e lievitazione naturale di almeno 24 ore. Ogni estate una Speciale è scelta da un membro del team: questa volta è il turno di Charly con pomarola, mozzarella, spianata piccante, provola e cipolla.

Ultravox Firenze alle Cascine

Torna lo spazio estivo all’Anfiteatro delle Cascine, un’oasi verde con due anime. Il main stage dell’anfiteatro, dove sono in arrivo, tra gli altri, Kraftwerk, One Ok Rock, John Cale, Tinariwen, Incognito, Bresh, Carl Brave. E l’adiacente Prato delle Cornacchie, aperto tutti i giorni per aperitivi, cocktail e per godersi gli oltre cento spettacoli a ingresso libero e i festival a tema, come il Festival della Bistecca di Firenze con 12 metri di griglia e 8 maestri della bistecca o quello dedicato alle birre artigianali toscane. A Ultravox Firenze quest’estate ci sarà anche Trishome, il foodtruck “fatto con amore”, che offre piatti più freschi come le poke fino ad arrivare al pollo fritto (100% italiano e allevato a terra) in vaschetta o in wrap, impanato con farina di mais e spezie per renderlo croccante e naturalmente senza glutine.

Molo: musica|eventi|cultura|street food

Dopo il successo della scorsa estate, con oltre 40 concerti a ingresso gratuito e più di 120 artisti sul palco del Molo, torna l’amata rassegna di musica dal vivo sulle rive dell’Arno, dove artisti acclamati si alternano tutte le settimane a giovani promesse del panorama fiorentino, in un vivace collage di pop, ritmi tropicali e jazz. Non mancano poi residenze artistiche, classi di yoga, danza, rafting e capoeira, e uno speciale spazio bimbi. Anche quest’anno il Molo vuole confermarsi come luogo e punto di riferimento per i fiorentini, con una proposta culturale trasversale, che possa fare compagnia ai grandi e ai più piccoli, con un occhio di riguardo per il quartiere e gli abitanti di esso. L’intera proposta culturale è infatti frutto della collaborazione con associazioni, enti e imprese del territorio fiorentino. Cenando al Molo si può scegliere tra una variegata proposta di foodtruck. C’è la cucina indiana di Nura Food che propone tanti piatti vegetariani (ma non solo) come i Pakora, frittelline di verdure con salsa al tamarindo, o i Masala Papadam, coni croccanti di farina di ceci cotti nel forno Tandoor e ripieni di verdure. Ma c’è anche il celebre Polpaio con gli immancabili Panini Spadini e Polpanini, le pizze di SimBIOsi e i burger di L. Nigro. La proposta beverage, anche quest’anno, è curata da REX.

Il Fiorino sull’Arno

Place to be dell’estate fiorentina, il Fiorino sull’Arno è una fresca oasi dove il verde si mischia agli allestimenti ecosostenibili e alle luci colorate in un’atmosfera vivace e allegra. Il palco ospita un ricco palinsesto di eventi, 7 giorni su 7, ad ingresso libero e gratuito. Dagli incontri di Poetry Slam allo yoga in italiano ed inglese fino a concerti live e speciali dj set, non mancheranno occasioni per uscire di casa! La proposta gastronomica si articola tra lo street food (con burger e pesce fritto), le pizze di Robi e un menu più strutturato del ristorante. Quattro antipasti, tre primi, due secondi e due dolci. Un menu ristretto ma con piatti di mare interessanti come la Pepata di cozze al sakè con vele di pane croccante, basilico e agrumi, i Tagliolini all’uovo con burro, salvia e cozze o la Tagliata di tonno con salsa di soia e verdure di stagione.

Chiosco Il Tempio

È aperto tutto l’anno, ma d’estate il chioschino dei giardini Caponnetto diventa un vero e proprio punto di riferimento per chi desidera immergersi in un’atmosfera giovane, fresca e divertente. I ragazzi del Chiosco Il Tempio organizzano tutte le settimane eventi, dj set e musica live, un po’ per tutti i gusti ma sempre sul pezzo con le nuove tendenze del panorama musicale fiorentino. Un must dell’estate fiorentina, da vivere durante tutta la giornata e riscoprire la sera, tra sonorità vibranti, buena onda e drink ghiacciati.

Giardino dell’Artecultura

Ricomincia la programmazione estiva all’Orticultura, uno dei giardini più amati di Firenze. Durante il giorno vengono organizzati laboratori per bambini, classi di yoga e pilates, corsi di danza popolare, rassegne artistiche. La sera invece via a cabaret astrologici, live painting, concerti jazz e dj set, il tutto condito dal chiosco che offre una gustosa proposta food. Pizze rosse e bianche, Pinsa con porchetta di Pontassieve e cicoria saltata oppure Vegetariana, Piadine, Hot Dog, Insalate, Nachos o primi piatti freschi come il Farro alla Contadina o il Cous Cous Vegetariano.

The Lodge Club – Piazzale Michelangelo

Alle Rampe del Poggi torna per il terzo anno il The Lodge Club, ristorante e lounge bar protagonista dei tramonti estivi sullo skyline di Firenze. Al The Lodge ogni serata è unica, grazie a una programmazione musicale che anima tutto il periodo estivo. I palati più esigenti troveranno soddisfazione in un menu che spazia dalle pinse e lo street food serviti nell’area jungle fino ai piatti del ristorante, ricchi di contaminazioni internazionali. Alcuni esempi? Basta dare un’occhiata agli antipasti per assaporare la varietà di proposte. Si parte con un Lobster Bun con shiso, uova di pesce e spicy mayo, per passare al Perù con il Ceviche de pescado e poi alla Spagna con il Pata Negra y Pan con Tomate. Dopo una tappa in Francia, con la Terrina di foie gras con pan brioche, amarene e cipolla caramellata si torna in Italia con la Caprese The Lodge e con il Plateau di crudi. Anche quest’anno The Lodge aderisce alla filosofia no waste, con un menu che riduce al minimo gli sprechi e punta ad utilizzare completamente ogni materia prima.

Villa Vittoria

“Evviva l’estate” è il nuovo slogan di Villa Vittoria, locale di punta dell’estate a Firenze. Uno splendido giardino che, da quest’estate, cambia scenografia diventando ancora più coinvolgente. Dalle 19 fino a tarda notte Villa Vittoria propone quattro isole street food con la pizza di Ti Stuzzico, i tacos, nachos, burritos e churros di Maeez, gli hamburger di 180 Grammi e i taglieri della Beppa Fioraia. Per chi preferisce invece cenare comodamente servito negli eleganti gazebi, il ristornate propone un menu fresco ed estivo con la pizza alla pala come specialità. Accanto alla proposta food, il cocktail bar e il Narghilè Menù. Durante tutta la settimana si alternano eventi di ogni tipo. Si parte il martedì con le sonorità brasiliane di Rio Grande, mercoledì latino con Perreo en Villa, giovedì Post office, il venerdì con Villa Vittoria che “va a 2000” e sabato Mash-up. Per tutta l’estate, poi, torna la rassegna Villa Vittoria Cultura con talk, presentazioni di libri e ospiti speciali, tutti a ingresso gratuito.

Lumen – Laboratorio Urbano Mensola

Anche quest’estate il polo di sperimentazione culturale Lumen torna a far brillare il parco del Mensola. È uno spazio associativo che ospita ogni giorno concerti, talk, mercatini e proiezioni di cortometraggi e piccole produzioni indipendenti, oltre a fare da incubatore di progetti innovativi ed economie sostenibili. Un luogo di aggregazione spontaneo e divertente dove fare rete, mettersi alla prova con i simpatici giochi costruiti in legno disseminati per il giardino, fare regali originali. Ma anche ballare, rinfrescarsi con i cocktail del chiosco o mangiare all’aria aperta le Pinse ed il gelato di Badiani. Quest’estate Lumen ospita anche tre bei progetti finanziati dall’Estate Fiorentina: la Queer Week, la rassegna al femminile Algoritmica e la rassegna Cinema fuori sentiero.

LIGHT – Il Giardino di Marte

Tra i locali estivi più amati di Firenze c’è il LIGHT, urban garden a Campo di Marte dove passare le serate in compagnia degli amici tra musica, cinema, cocktails, pizze cotte nel forno a legno e specialità alla griglia. Un giardino “di quartiere” tra i più importanti di Firenze che, da quando è stato riqualificato grazie al lavoro dei ragazzi e delle ragazze del team, attira frequentatori da ogni dove. Merito del suo clima allegro, informale e festoso e della ricca programmazione. Tutte le settimane rassegne jazz, vintage music, Ghetto Diva’s (il venerdì al femminile), live music e cinema all’aperto animano la notte a Campo di Marte.

Articoli correlati

Rey Nacho: a Roma un fast food in stile Tex-Mex

Giorgia Galeffi

Mediterraneo: riapre il ristorante en plein air del MAXXI

Giorgia Galeffi

Cargo Burger: la burger experience in un’ex segheria in provincia di Roma

Carolina Carbonari