Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 28 Settembre 2022

Da Tokyo a Roma in 4 cocktail. Al Drink Kong il viaggio di Yasuhiro Kawakubo e Patrick Pistolesi

Riprendono gli appuntamenti con i maestri del bartending mondiale nell’esclusiva “Ukiyo” del DRINK KONG di Roma. La Japanese Room ospiterà prestigiose tappe del bere bene nel fluttuante mondo di Patrick Pistolesi. Il Primo Special Guest è stato Yasuhiro Kawakubo approdato direttamente dal Bulgari Ginza Bar di Tokyo.

Potremmo essere a Londra, Tokyo, New York, in un mondo parallelo. Invece siamo a Roma, nel quartiere Monti e varcando la soglia del Drink Kong ci si affida all’esaltazione dei sensi, la percezione delle luci basse che lasciano varco ai neon in un’atmosfera dark e fuori dal tempo, ammaliati dal grande bancone e dal susseguirsi degli ambienti che richiamano la curiosità ad essere esplorati, si arriverà in un punto di non ritorno… a una celata e perfetta Japanese Room.

Il fruscio delle leggere porte scorrevoli accompagnano l’accesso alla sala privata per 10 commensali che ricorda gli hidden bar di Tokyo. Un grande tavolo sociale tra le pareti adornate da immagini di austeri guerrieri giapponesi, è qui che Patrick Pistolesi San inizia quello che sarà uno degli appuntamenti (fino a dicembre) con i maestri del bartending mondiale. Yasuhiro Kawakubo ha dato il via alla nuova stagione di eventi arrivando direttamente dal Bulgari Ginza Bar di Tokyo.

Con elegante e precisa ritualità ha preparato i 4 cocktail abbinati alle ricette dello chef patron Francesco Coltella.

Un incontro tra l’ italian style e i distillati giapponesi in perfetta armonia e bilanciamento, partendo per esempio dal ghiaccio utilizzato per il primo cocktail: “This is not a japanese highball”, personalmente creato da Kawakubo con una tecnica precisa e manuale, che scolpisce in forma ottagonale (numero sacro e ricorrente in Giappone ) grossi pezzi di ghiaccio che andranno ad immergersi perfettamente nel bicchiere utilizzato per questo cocktail, appunto l’ highball. Il nome del bicchiere alto, in cui tutti abbiamo sorseggiato un cocktail, in mixology rappresenta un long drink a base di distillato, soda e ghiaccio. I giapponesi usano chiedere un highball richiamando il whisky & soda, ma qui Yasuhiro Kawakubo lo reinterpreta esaltando il Nikka Coffey Malt con passion fruit, yogurt, orange e tonica. Un distillato vellutato ed elegante che arriva al palato morbido, evocando miele e frutti maturi, rafforzato appunto dal passion fruit. Questo cocktail fresco e ben bilanciato di gradazione alcolica, è perfetto come aperitivo ad ogni ora e inizio serata. Perfetto è anche l’abbinamento con il food creato dallo chef di Drink Kong Francesco Coltella: un sandwich di tonno, maionese al sesamo piccante, zucchine, primo sale e fichi. Lo yogurt del cocktail va perfettamente in risposta al piccante della maio, creando una rotondità di sapori che ben si sposa con la versione rinfrescante di questo distillato.

Il secondo cocktail proposto ha un nome tipicamente italiano: Mammoni, che i giapponesi conoscono e collegano ad un noto manga di nome Jo Jo, la cui quinta serie è totalmente ambientata in Italia. Nikka Coffey Vodka per questo cocktail, distillato solido e raffinato, che in questa occasione incontra l’Amazake (dolcificante naturale a base di riso), sciroppo di cocco, succo di ananas e lime. L’eleganza aromatica di questa vodka è esaltata dai cocktail fruttati.

In abbinamento lo chef propone uno Spring Roll crudo con verdura e guacamole .

Per il terzo cocktail vengono utilizzati due dei capisaldi italiani come il Vecchio Samperi e il Martini Rosso, da qui il nome IT & IT, che si completa con il Nikka Coffey Gin. La minuziosa miscelazione di Kawakubo prepara gli ingredienti di questo cocktail facendo acquisire al vino marsalato l’aroma delle mandorle tostate e al Martini Rosso l’aroma del cioccolato con un passaggio in una speciale bottiglia creata ad hoc.

In abbinamento dumpling di pollo in salsa teriyaki.

Per l’ultima experience Kawakubo presenta Date – Otoko, miscelando un distillato eccellente e ricco di profumi come il Nikka Coffey Grain con Barley Shochu (longevo e di bassa gradazione alcolica), banana skin, Campari, Sweet Vermouth e Chinato.

Si strizza l’occhio al Negroni tipicamente italiano, ma si assapora un Boulevardier, dove il vermouth dolce e il bitter trovano la perfetta armonia aromatica con il carattere deciso del distillato.

In abbinamento un pan brioche leggermente tostato ai lati, con una crema di formaggio fresco lavorato al caffè, guarnito di granella di mandorle tostate.

Concentrato, elegantemente armonico in movimenti precisi e attenti, dettati dai suoi diciassette anni di esperienza nel bartending che Yasuhiro Kawakubo indossa perfettamente. La sua filosofia dal Bulgari Ginza Bar di Tokyo al Drink Kong di Roma, sinergia fluida e complice quella con Patrick Pistolesi, che ha reso la capitale sicuramente più interessante come piazza per la mixology. Un universo esplorato con precise regole, ma dove il cliente può farsi direzionale dal suo istinto, per una personalissima degustazione, una blind experience che conosce solo il distillato di partenza.

Il Capitano Patrick Pistolesi ha saputo portare la sua squadra e il Drink Kong a più di una meta, piazzandosi nel 2019 nella classifica dei migliori 100 bar del mondo, aggiudicandosi il Campari One to Watch Award, posizionandosi perfettamente nella classifica dei 50 Best Bars, conducendo Roma in cima all’elenco dei locali italiani premiati ( sicuramente non si fermerà qui).

Percorso reso possibile anche dal team compatto di bartender d’eccellenza come Livio Morena, Davide Diaferia, Alessio Zaccardo, Federico Usai e Andrea Pace. Il tutto rafforzato e sostenuto dai soci Massimo Palmieri, Richard Ercolani, Claudia Gianvenuti e Ilaria Valeri.

Un fil rouge quello col Giappone che incarna perfettamente la filosofia del locale, ma anche metafora di stile di vita, dove nulla è lasciato al caso, ma segue il flusso di elementi che determinano la consecutio di una trasformazione necessaria, una evoluzione, in cui tutto si trasforma in modo infinito.

DRINK KONG

Piazza San Martino ai Monti 8 – Roma

www.drinkkong.com

Orari: tutti i giorni dalle 18.30 alle 2.00

Contatti: info@drinkkong.com – 06.23488666