Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 12 Novembre 2019

Festival della Gastronomia 2019. Premi ai noti piaceri del palato, e a quelli meno noti della sala e del ricevimento.

Il 27 e il 28 Novembre torna alle Officine Farneto di Roma “Il Festival della Gastronomia” con un focus sempre più attento alla Sala, al concetto di Ricevimento; ed una principesca finale di Gala al Grand Hotel PLAZA.

Quanto conta il servizio di Sala nella ristorazione contemporanea? Molto. Rappresenta almeno il 51% del successo di un’attività nel settore della ristorazione e dell’ accoglienza. Quanto viene considerato? Ancora poco. Ma ci stiamo lavorando.

Quello del cameriere è un mestiere determinante per la riuscita di una serata, nonchè per rendere completa e coerente l’offerta ristorativa. In passato veniva tenuto in scarsa considerazione, oggi, per fortuna, vive un momento di grande attenzione e consapevolezza.

Luigi Cremona e Lorenza Vitali, ( Emergente Sala, Emergente Chef e Emergente Pizza /// porzionicremona.it / Witaly / Touring Club) da sempre talent scout di future stelle in Cucina, non potevamo non declinare la loro passione da ricercatori di promettenti professionisti anche nel mondo dell’Ospitalità e della Sala.

Luigi Cremona e Lorenza Vitali

Ormai nessuno esce più solo per mangiare ma per vivere un’esperienza: andare fuori a cena è una forma di spettacolo ed il primo e l’ultimo a salire sul palcoscenico è il cameriere. In mezzo ci sono gli attori principali, i clienti naturalmente, ma senza la regia di chi guida la scena, lo spettacolo può diventare è deprimente.


Come e quanto l’avete visto crescere questo PREMIO? Qual è la sorpresa maggiore che ti ha riservato fino ad adesso?


Abbiamo iniziato 5 anni fa, così mi racconta Lorenza Vitali organizzatrice dell’evento, fermandoci per un anno perché volevamo riflettere, studiare un format ed un regolamento preciso.

Le maggiori soddisfazioni sono arrivate da persone che si sono autocandidate, magari scrivendomi su fb, persone che non lavoravano in ristoranti stellati o alberghi di lusso ma he si sono rivelati dei professionisti di tutto punto. Fued Achaad, su tutti. Il premio è cresciuto perché il settore ne aveva bisogno, c’e tanto, tantissimo ancora da fare però. Il mio sogno è creare una versione “pop” per tutti quelli che fanno questo lavoro senza pensarci, quelli che sono ancora inconsapevoli del tesoro che hanno nelle mani, un mestiere determinante per il successo del ristorante, del bar, del pub.

Saranno quindi otto i finalisti, (3 del Nord, 2 del Centro proclamati a Siena e 3 del Sud) che si sfideranno a Roma per aggiudicarsi il titolo “EMERGENTE SALA 2019” ovvero il titolo di “Miglior Giovane Professionista di Sala under 30 d’Italia”.

La finalissima nazionale sarà ospitata dal Grand Hotel Plaza una cornice di assoluto prestigio ed eleganza che da sempre incanta gli ospiti per la sua arte e architettura e gusto del bello, che è possibile ammirare in ogni singolo dettaglio, dai soffitti affrescati agli stucchi, dalle vetrate liberty agli arredi ai tanti dettagli; e che diviene così scenografia suggestiva per un evento speciale nel mondo della ristorazione, a testimonianza del percorso e dell’impegno intrapresi dal Grand Hotel Plaza nel mondo gourmet e nel settore dell’ospitalità a seguito dell’imponente restauro conservativo avviato negli anni scorsi.

Le parole di Olivia Paladino (General Manager Grand Hotel Plaza): “Questo evento di Emergente Sala arriva in un momento di grande fermento per il Plaza. Stiamo riaffermando la sua identità spiegandone l’unicità che risiede anche nella scommessa della ristorazione come servizio centrale e non ancillare, puntando molto sui giovani”.

Durante la finalissima all’interno dei saloni trasformati trasformati in teatro di gara per la finale del premio, sono previste una prova teorica e una prova pratica dove gli sfidanti dovranno dimostrare le loro qualità, passione e professionalità, di fronte ad una giuria di professionisti ed esperti di settore.

Altra novità di quest’anno è la Prima edizione di Emergente RICEVIMENTO nella stessa giornata e la selezione è avvenuta in collaborazione con Federalberghi Roma. Le figure che accolgono il viaggiatore all’ingresso di un hotel rappresentano sovente il primo sorriso di benvenuto di
una città e l’ultimo saluto prima che l’ospite si commiati dopo aver pagato il conto. E nel corso del soggiorno? Gli addetti al Ricevimento Ricevono i complain (quando ce ne sono, s’intende) e danno informazioni di ogni tipo,
rassicurazioni e “coccole” di ogni tipo. Gli addetti al Ricevimento sono l’esatto alter ego in hotel del cameriere in un ristorante.

Lunedì 28 ottobre si torna alle Officine Farneto con un’intensa programmazione che spazierà dalla gara conclusiva degli chef finalisti e la proclamazione del vincitore del premio Emergente Chef  2019, alla parallela competizione tra i pizzaioli per la scelta del Miglior Emergente Pizza, dalla presentazione in anteprima della Guida del Touring Club Italiano “Alberghi e Ristoranti d’Italia 2020”.

Come tradizione vuole, in prima linea le gare di EMERGENTE, le competizioni attese e seguite da tanti appassionati, riservate ai giovani cuochi e pizzaioli under 30 e 35 che hanno in precedenza sbaragliato i colleghi vincendo le preselezioni e sono giunti sin qui, alle Finali Nazionali 2019.

Come consuetudine Touring Club Italiano  –  Ente e Casa Editrice per la quale Luigi e Teresa Cremona da quasi trent’anni curano i contenuti della guida “Alberghi e Ristoranti d’Italia”  –  sarà protagonista della presentazione in anteprima dell’edizione 2020, un evento che ogni anno richiama operatori, albergatori, ristoratori, giornalisti nella quale vengono consegnati i premi speciali e gli attestati di merito alle varie strutture recensite all’interno della pubblicazione.

Info utili

Festival della Gastronomia 2019

Dove: Officine Farneto, Roma

Quando: lunedì 28 ottobre

Orario: dalle 9:30 alle 16:00

Sito