Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 21 Gennaio 2022

Gong Oriental Attitude: l’Anatra all’Arancia è il piatto che celebra la riapertura

Sicurezza, sorriso e tante novità gastronomiche. La ripartenza di Gong comincia da un ricco benvenuto e da un piatto che augura buona fortuna: l’Anatra all’Arancia.

Prendersi il giusto tempo per ripartire nel massimo della sicurezza. È stata questa la scelta di responsabilità del ristorante milanese Gong Oriental Attitude, guidato da Giulia Liu. Ora, che tutte le precauzioni necessarie a garantire il massimo della sicurezza dei clienti e dei lavoratori sono state prese, è finalmente arrivato il momento di ripartire.

“La nostra è stata una scelta di responsabilità, ci siamo presi il giusto tempo per poter accogliere clienti e collaboratori nel massimo della sicurezza e, ora che è tutto pronto, non vediamo l’ora di ripartire! – spiega la titolare Giulia Liu-. In questo periodo abbiamo garantito il nostro servizio di ristorazione attraverso il delivery e l’asporto, ma non possiamo nascondere che il nostro è prima di tutto un lavoro di relazione e di contatto con il pubblico: questo rapporto diretto, familiare ed empatico è fondamentale, ci arricchisce e ci permette di creare una relazione personale con i nostri clienti.

La titolare di Gong Giulia Liu e lo chef Guglielmo Paolucci

In queste settimane abbiamo tenuto i contatti attraverso i social e ora, finalmente, è arrivato il momento di riaprire le porte del ristorante. Abbiamo studiato a lungo le precauzioni per tutelare la salute, la sicurezza e l’igiene. Posso dire che, chi entrerà da Gong, sarà coccolato e tutelato ora più che mai, e dovrà, semplicemente, lasciarsi andare al piacere di una bella esperienza gastronomica in puro stile Oriental Attitude”.

Il ristorante Gong di Milano

“Ho affrontato questa “riapertura” come una “nuova apertura”, come se avessi aperto un nuovo ristorante – continua la titolare Giulia Liu –. Ogni scelta che abbiamo fatto, dal menu alla disposizione dei tavoli, è pensata per dare un valore ancora più profondo all’esperienza che si vivrà da Gong. Si parla spesso di cura del dettaglio, ma posso dire che, stimolati dalla situazione critica, abbiamo fatto davvero tanti passi avanti. Tra le novità, un ricco aperitivo di benvenuto che offriremo a tutti gli ospiti, in segno di accoglienza, e un menu qr code stampato su un supporto di pelle che verrà portato al tavolo in un cofanetto e permetterà di visionare le proposte sul proprio smartphone. Il team è pronto e non vediamo l’ora di ricominciare”. 

gong
Il ristorante Gong di Milano

Le misure per la sicurezza

Ma veniamo concretamente alle scelte che hanno consentito di riaprire in sicurezza.

  • All’entrata, in diversi punti del ristorante e nelle toilette sono presenti colonnine igienizzanti automatiche per rendere semplice, veloce e sicura l’igienizzazione delle mani.
  • Altro punto cruciale: l’aria condizionata. Gong partiva con un “vantaggio” essendo dotato di un impianto idronico, un impianto intelligente che permette di monitorare addirittura il livello di CO2 presente nell’ambiente. Oggi l’aria immessa dall’esterno viene ulteriormente filtrata attraverso filtri antibatterici che purificano al massimo l’aria prima di immetterla nellospazio interno. All’interno del ristorante, quindi, l’aria sarà sempre pulita e pura.
  • Tutti gli operatori di sala e di cucina saranno dotati di mascherina e guanti. Le scelte cromatiche sono state attente per non perdere l’eleganza del servizio
  • Riduzione a 40 coperti per garantire il distanziamento
  • Il menu verrà visualizzato attraverso un qr code impresso su un elegante supporto in pelle nera presentato al cliente in un cofanetto. Una volta inquadrato, il cliente potrà visualizzare il menu sul proprio smartphone senza entrare in contatto con alcuna superficie “estranea”.
  • Anche nell’area personale, colonnine igienizzanti per le mani e costante igienizzazione degli abiti da lavoro con prodotti specifici anti Covid-19 a base di perossido di idrogeno. 
  • Superfici, stoviglie e qualsiasi utensile viene sanificato costantemente con prodotti specifici.
gong
Ravioli alla piastra

Novità nel menu: si comincia da una ricca accoglienza

Proprio per rendere l’esperienza ancora più speciale, tutti gli ospiti saranno accolti con un ricco benvenuto e tanti assaggi. 

Tra le novità, un piccolo panino dalla crosta croccante ai semi di lino accompagnato da burro alle alghe, un foglio di daikon farcito con tartare di salmone, uova di trota e sesamo, un bocconcino di pan brioche con foie gras marinato al miso e una crema di pere nashi.

Dopo il benvenuto, si potràscegliere tra i 3 menu degustazione: il Tradizione (da 85 euro) che permette di fare un percorso affascinante con piatti tradizionali, il Classico (da 95 euro) che comprende i piatti più famosi del ristorante, e il menu Evoluzione (da 130 euro) con un mix equilibrato tra tradizione e proposte creative. 

gong
Spaghetti di riso

Il menu alla carta è stato ripensato per concentrare l’attenzione del cliente sui piatti più rappresentativi e famosi di Gong. Non mancheranno, ad esempio: il Raviolo d’oro omaggio a Milano, dim sum di pasta allo zafferano ripieno di ragù di ossobuco su crema di risotto allo zafferano, il Raviolo Wagyu, sottile pasta di farina di grano duro ripieno di wagyu A5, l’Hamachi, ricciola affumicata istantaneamente in cupola di fumo con salsa sumiso di soia fermentato e insalata crescione, la Pancia di maialino croccante laccata con salsa char siu e accompagnata di crema di mela fuji e melanzana arrosta, l’Anguilla glassata con salsa kabayaki, salsa di soia densa e dolce, accompagnata con scaloppa di foie gras e salsa al wasabi e yuzu a contrasto.

Il piatto estivo simbolo della riapertura: L’Anatra all’Arancia

In occasione della riapertura ci sarà un nuovo piatto in cartal’Anatra all’Arancia. L’anatra viene prima disossata, insaporita con le spezie e frollata con succo di arancia e scorze di agrumi per 20 giorni, in modo che le carni diventino morbidissime. Il petto viene cotto prima a bassa temperature e poi scottato. Viene servito con un’emulsione a base di arancia e miele dai sentori agrumati. Nel piatto, per completare la profonditàdel gusto, un gel fresco a base di arancia, zenzero, mostarda di zenzero e spezie.

gong
Lamian di astice

Questo piatto è stato scelto perché l’arancia è un frutto rotondo e senza “asperità”, quindi, nella tradizione orientale, simboleggia prosperità e fortuna. Un po’ come dire: “Da oggi tutto filerà liscio!”.

Il servizio di delivery e di asporto: la ricerca per un packaging sempre più sicuro 

A fianco della riapertura del locale, continua il servizio di delivery e di asporto di Gong Oriental Attitude. La ricerca continua ha portato alla scelta di un nuovo packaging 100% italiano protetto da una particolare pellicola antibatterica che garantisce la massima sicurezza anche nella fase di trasporto.

Gong Oriental Attitude – Informazioni utili

Ristorante Gong Oriental Attitude, Corso Concordia 8, Milano

Telefono: 02 7602 3873

Giorni di chiusura: lunedì tutto il giorno e martedì a pranzo

Orari:12.30-15.00; 19.00-23.30

Sito