Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 24 Giugno 2021

MEDÏTERRANEO da Scoprire: il Ristorante Giardino del MAXXI rinnova Stile&Menu sotto un Tetto di Luci

lI progetto enogastronomico del Giardino Urbano del Museo Nazionale delle Arti del XXI ha accolto il pubblico con una nuova veste di luci solo una manciata di giorni fa a Roma. Pronto a sorprendere gli ospiti attraverso le suggestioni di atmosfere soffuse e salottini en plein air, MEDÏTERRANEO mostra la sua nuova anima green e cala i suoi assi per la stagione primavera/estate 2021: nuovo Concept Menu e luminarie, filari di edera e brunch, lampadari sospesi e una consolle per i live set dal martedì alla domenica nel Ristorante e Giardino del MAXXI.

Quando la ristorazione incontra l’arte, due esperienze si uniscono e creano un contesto dove poter godere della creatività nazionale a tutto tordo.

Capita così negli spazi del MAXXI di Roma, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo che, pensato come un grande campus per la cultura con una dinamica programmazione di attività che prevede mostre, workshop, convegni, laboratori, spettacoli, proiezioni, progetti formativi, rispecchia la vocazione del MAXXI ad essere non solo luogo di conservazione ed esposizione del patrimonio artistico ma anche, e soprattutto, un laboratorio di sperimentazione e innovazione culturale, di studio, ricerca e produzione di contenuti estetici del nostro tempo.

Tra questi insiemi creativi ci sono anche in nuovi spazi food&beverage legati ai poli museali. Luoghi di bellezza, design e contemporaneità, parole che diventano le chiavi celate dietro i concept menu per offrire soluzioni ristorative dinamiche pensate ad hoc per gli ospiti della nuova stagione primavera/estate del Ristorante Giardino MEDÏTERRANEO.

La proposta enogastronomica 2021 vuole infatti puntare sulle materie prime di qualità e una selezione di piatti -tra noti e familiari- ripensati in chiave conviviale: portate da condividere, main courses nel weekend, pokè, bruch, e un’ ampia varietà di assaggi in formato mini tra hamburger, fritti e sfizi che include dessert classici come il tiramisù e la cheesecake, o i sorbetti.

Racconta Alessandro Cantagallo, titolare e imprenditore romano: “Noi siamo un ristorante atipico. Vieni per stare all’aperto, per stare bene e scopri che si mangia anche bene per essere un posto che fa così tanti numeri. L’esperienza dell’anno scorso ci ha consentito di capire alcune dinamiche e via via abbiamo apportato le modifiche necessarie a far funzionare uno spazio così grande.

Puntiamo sulla materia prima e sulla qualità, ma con una proposta nuova, quella dei mini piatti, dai piccoli hamburger al polpo in tre varianti, per far vivere ai clienti un momento di leggerezza che non rinuncia al gusto”.

Spiega lo chef Emanuele Pompili (in foto):

Cerchiamo di spaziare chiaramente come sempre, con un piccole portate e pasti modulari, ma soprattutto un gusto che possa accontentare tutti, dal pesce sia cotto che crudo alla carne, tra carpacci, marinati e tartare. Cercheremo di accontentare anche vegetariani e vegani. In carta restano i primi dello scorso anno, che hanno funzionato e che riproponiamo come la Nerano, i 4 pomodori, e l’Aglio, olio, gambero rosso e lime”; dal martedì al venerdì -per il pranzo- non macheranno le colorate bowl di poké, da comporre in base ai propri gusti.

Tra complementi d’arredo in marmo, acciaio e legno di recupero, il locale ospitato nell’area esterna del Maxxi, sfoggia l’altra grande protagonista della stagione estiva: la consolle, regina dei live set dal martedì alla domenica, nella sua iconica homi di bambù lanciata un anno fa come allestimento ecochic imprescindibile del ristorante open air sotto la direzione artistica di Manfredi Alemanno: “In programma ci sono live session con anche ospiti internazionali, da band ad acclamati dj, per far ascoltare diversi correnti musicali, dal tribale alla house, fino agli show in duo voce e piano con pezzi anche pop per la domenica al tramonto mentre il barman Glauco, che arriva da Palmerie (Paroli, Roma), nel frattempo, conquisterà i clienti a suon di cocktail della sua drink list ispirata ai profumi dei Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo.

MEDÏTERRANEO RISTORANTE E GIARDINO, via Guido Reni 4/A, Roma.
Sito: www.mediterraneorome.it; tel.: +39.391.7053069; email: info@mediterraneorome.it