Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 19 Ottobre 2020

Nasce la prima brezeleria italiana

Si trova a Genova, in una casetta di legno della birreria Hofbrauhaus, e sforzerà tutti i giorni i tipici pani intrecciati tedeschi con varie farciture. Inaugurazione mercoledì 7 dicembre

E’ la prima brezeleria italiana, nasce a Genova mercoledì 7 dicembre (festa di inaugurazione alle ore 19 con musica e assaggi gratuita) negli spazi della Birreria Hofbrauhaus, in via Gerolamo Boccardo, proprio accanto al Palazzo della Borsa.

Saranno cinque i tipi di brezel (o pretzel o pretzl o brezn, a seconda delle regioni di Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige) che usciranno ogni giorno dalle 12 alle 22 (e il weekend fino alle 4!) dalla piccola “casetta di legno” allestita nel dehors del locale: il brezel tirolese con lo speck, l’erba cipollina e fresh cream, il brezel pizzato per i vegetariani, il brezel al salmone, il brezel dolce (che ricorda un karpfen) e il brezel per i marinai con burro e acciughe.

Accanto a questi, che costituiranno la prima offerta disponibile per tutto il periodo natalizio, ci sarà come ovvio il brezel classico, da sempre presente in birreria, al ristorante e durante i giorni dell’Oktoberfest in piazza della Vittoria.

brezeleria

«La brezeleria – racconta Alessio Balbi, della birreria Hb – proprio come avviene in Germania e in Austria, sforna un cibo tipico che può essere consumato per strada: mentre si cammina, si prende al volo e si addenta, anche nel cuore della notte. Si tratta di uno street food ante litteram, che esiste dall’alba dei tempi e che oggi, sull’onda di questo nuovo modo stradaiolo di consumare il cibo, torna di grande attualità. In Italia mancava. Abbiamo studiato nel dettaglio le ricette dei brezel più particolari, decidendo di dare il via a questa nuova avventura che siamo convinti sia anche un’operazione gastronomica culturale».

E proprio per questo nel giorno dell’opening sarà presente Marco Zucchi, massimo esperto di brezel in Italia, con il compito di raccontare questa nuova iniziativa capace di unire le moderne concezioni di street food con la tradizione bavarese a cui la birreria Hofbrauhaus da sempre si ispira.

Il brezel ha una storia antica. La sua origine si colloca intorno al 610 d.C. nei monasteri del sud della Francia e del nord Italia, dove i monaci producevano, con i resti dell’impasto, delle striscioline che ricordavano le braccia di un monaco incrociate a mo’ di preghiera. I tre buchi che si formavano rappresentavano la Santissima Trinità. I monaci davano i brezel come premio ai fanciulli che imparavano a memoria versi e preghiere della Bibbia. Furono chiamati per tal motivo pretiola, ovvero ricompensa, e poi italianizzati come brachiola. Si dice che fossero augurio di fortuna e, dal 1450, entrarono a tutti gli effetti nei menù tedeschi, soprattutto nei giorni di festa.

Orari settimanali della brezeleria: da lunedì a giovedì 12-15 e 18-22; venerdì 12-15 e 18-4; sabato 12-4; domenica 12-22.

brezeleria2