Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Sabato 19 Ottobre 2019

Pizzerie d’Italia 2020: tra spicchi e rotelle, ecco tutti i premiati

È stata presentata poche ore fa a Napoli la settima edizione di Pizzerie d’Italia 2020 del Gambero Rosso, la guida che premia, con spicchi e rotelle, i migliori esercizi del settore.

“Con questa nuova edizione della guida Pizzerie, Gambero Rosso premia ancora una volta i maestri di questo settore che, con il loro impegno, riescono a valorizzare i prodotti e le eccellenze made in Italy.” dichiara Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso “Gambero Rosso continua il suo percorso di evoluzione che, dopo l’introduzione dei punteggi dello scorso anno, si impreziosisce in questa edizione con un nuovo premio speciale dedicato alle realtà che investono nella ricerca e  nell’innovazione. Prosegue inoltre il nostro impegno rivolto agli esercizi all’estero che promuovono i sapori autentici italiani nel mondo, una strada che abbiamo intrapreso tre anni fa con la guida Top Italian Restaurants.”

650 il totale delle pizzerie prese in esame dalla guida con ben 120 novità e 10 nuovi ingressi nella vetta della classifica oltre a un’appendice con 50 indirizzi delle migliori pizzerie italiane nel mondo.

Ad aggiudicarsi il primo posto nelle graduatorie regionali è la Campania con 19 locali premiati, seguita dalla Toscana con 16, Lazio con 13, Piemonte con 7, Veneto con 6; Lombardia con 4; Abruzzo, Sardegna, Sicilia ed Emilia Romagna con 2; Liguria, Basilicata, Marche, Friuli Venezia Giulia e Calabria con 1.

Dieci i nuovi Tre Spicchi. Per la pizza napoletana sono stati premiati I Salvo (Napoli), Guglielmo Vuolo (Napoli), Ammaccamm (Pozzuoli – NA), La Contrada (Aversa-CE), Duje (Firenze) e Sud (Firenze). Per la pizza all’italiana invece, ad aggiudicarsi il massimo del punteggio sono stati Sbanco (Roma), Vola Bontà Per Tutti (Castino – CN). Crosta (Milano) e Zenzero. Osteria della Pizza (Pisa) sono stati insigniti dei tre spicchi per la loro pizza a degustazione.

Tanti anche i premi speciali dedicati ai maestri dell’arte bianca. Francesco Arnesano di Lievito, Pizza, Pane (Roma) si è infatti aggiudicato il premio come Miglior Pizzaiolo Emergente nella categoria Pizza al Taglio mentre, tra gli emergenti per la categoria Pizza al Piatto sono stati premiati Ian Spampatti de La Lanterna (Castione della Presolana -BG), Francesco Pompetti, di Pompetti Tropical Due (Roseto degli Abruzzi – TE) e Giuseppe Riontino del Canneto Beach 2 di Margherita di Savoia (BT).

Il premio speciale Petra Molino Quaglia per la Ricerca e l’Innovazione è stato assegnato a La Pergola Radicondoli (SI) e Da Clara Venetico (ME).

Non solo i pizzaioli però. Tanti sono stati anche i premi assegnati alle pizze dell’anno, suddivise per categorie (degustazione, all’italiana, al taglio e napoletana) e alle pizze dolci.

Vediamo nel dettaglio tutti gli spicchi e le rotelle della settima edizione di Pizzerie d’Italia.

I premi

TRE SPICCHI – PIZZA NAPOLETANA

96
Pepe in Grani – Caiazzo (CE)
95
La Filiale a L’ Albereta- Erbusco (BS)
94
La Notizia- Napoli
93
50 Kalò – Napoli
La Notizia – Napoli
Salvo – Napoli
92
Battil’oro Fuochi + Lieviti + Spiriti – Seravezza (LU)
Le Follie di Romualdo – Firenze
I Masanielli – Caserta
Pizzeria Salvo – San Giorgio a Cremano (NA)
Sorbillo – Napoli
91
Al Fresco – Firenze
Enosteria Lipen – Triuggio (MB)
Montegrigna by Tric Trac – Legnano (MI)
Officine del Cibo – Sarzana (SP)
Oliva – da Concettina ai Tre Santi – Napoli
‘O Scugnizzo – Arezzo
Il Vecchio e il Mare – Firenze
90
4A Pizzeria di Guglielmo Vuolo – Napoli
Ammaccàmm – Pozzuoli (NA)
Da Attilio alla Pignasecca – Napoli
La Contrada – Aversa (CE)
Duje – Firenze
Era Ora – Palma Campania (NA)
Fandango Racconti di Grani – Filiano (PZ)
Giotto – Firenze
Guglielmo Vuolo Verona – Verona
Mamma Rosa – Ortezzano (FM)
Perbacco – La Morra (CN)
Starita – Napoli
Sud – Firenze
Villa Giovanna – Ottaviano (NA)
Casa Vitiello – Caserta

TRE SPICCHI – PIZZA A DEGUSTAZIONE

96

I Tigli – San Bonifacio (VR)
94
Gusto Divino -Saluzzo (CN)
Renato Bosco Pizzeria – San Martino Buon Albergo (VR)

93
Apogeo Giovannini – Pietrasanta (LU)
L’ Osteria di Birra del Borgo – Roma
Ottocento Bio – Bassano del Grappa (VI)
Sestogusto – Torino
92
Piano B – Siracusa
Patrick Ricci. Terra, Grani, Esplorazioni – San Mauro Torinese (TO)
Sirani Bagnolo – Mella (BS)
91
Crosta -Milano
La Divina Pizza – Firenze
Dry Milano – Milano
Da Ezio – Alano di Piave (BL)
In Fucina – Roma
Gigi Pipa – Este (PD)
Gusto Madre – Alba (CN)
Mediterraneo – Brugnera (PN)
La Pergola – Radicondoli (SI)
La Ventola – Rosignano Marittimo (LI)
90
Berberè – Castel Maggiore (BO)
Agriturismo Il Casaletto – Viterbo
Lo Spela – Greve in Chianti (FI)
ZenZero Osteria della Pizza – Pisa

TRE ROTELLE – PIZZA A TAGLIO

95
Pizzarium – Roma
4
Saporè Pizza Bakery – San Martino Buon Albergo (VR)
92
Pizzamore – Acri (CS)
Pizzarium – Lucca
Masardona – Napoli
Panificio Bonci – Roma
90
Menchetti dal 1948 – Arezzo
Pizzeria Sancho – Fiumicino (RM)

Premi speciali

I MAESTRI DELL’IMPASTO
Riccardo Antoniolo – Ottocento Bio – Bassano del Grappa (VI)
Salvatore Santucci – Ammaccamm – Pozzuoli (NA)

PIZZAIOLO EMERGENTE
Francesco Arnesano – Lievito, Pizza, Pane – Roma

LA MIGLIORE CARTA DELLE BEVANDE
Enosteria Lipen – Triuggio (MB)
Ada – San Sperate (CA)

PIZZAIOLI EMERGENTI
Ian Spampatti – La Lanterna Castione della Presolana (BG)
Francesco Pompetti – Pompetti Tropicaldue Roseto degli Abruzzi (TE)
Giuseppe Riontino – Canneto Beach 2 Margherita di Savoia (BT)

PREMIO SPECIALE PETRA MOLINO QUAGLIA RICERCA E INNOVAZIONE
La Pergola Radicondoli (SI)
Da Clara Venetico (ME)

PREMIO SPECIALE SOLANIA LE PIZZE DELL’ANNO
Pizza a Degustazione
Piano B (Siracusa) – La Tartare: Fassona de La Granda, maionese di capperi, olive taggiasche, foglie croccanti di cappero e sale grosso aromatizzato all’arancia
Pizza all’Italiana
Grigoris (Mestre) – Alici marinate e misticanza: Bufala, alici di Pellestrina marinate, misticanza, sedano rapa e finocchio fermentato al profumo di limone
Pizza Napoletana
Salvo (Napoli) – Oceano: Fiordilatte, ricotta di bufala aromatizzata alle alghe, ricciola affumicata, pepe rosa, zest di limone, olio affumicato di Muraglia
Pizza a Taglio
Lievito, Pizza, Pane (Roma) – La nostra panzanella: Baccalà cotto a bassa temperatura, concassé di pomodoro, oliva taggiasca, pomodorini confit, fiori eduli

PREMIO SPECIALE VECCHIO AMARO DEL CAPO LE PIZZE DELL’ANNO PIZZA DOLCE
LaBufala – Maranello (MO) – Tarte tatin: Mele Granny Smith caramellate al profumo di Calvados invecchiato 8 anni, gelato alla crema e menta al profumo di cioccolato
Bob Alchimia a Spicchi – Montepaone (CZ) – Ricotta e Bergamotta: Crema alla ricotta, lamelle di mandorle, polvere di liquirizia, menta e marmellata di bergamotto.