Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 22 Settembre 2019

Alta cucina e solidarietà. Ad Aprilia scendono in campo gli chef

Otto Chef, nove vini e dieci portate per oltre 100 ospiti. Questi i numeri di Welcome Back, l’evento di beneficenza ideato da Matteo Gerardi e Christian Spalvieri in favore dei bambini affetti da disabilità

Grande successo ieri sera per la prima edizione di Welcome Back, la serata di beneficenza organizzata ad Aprilia in occasione del ritorno nella cittadina in provincia di Latina di Christian Spalvieri (ex Sous Chef di Alberto Tasinato de L’Alchimia Ristorante di Milano) e Matteo Gerardi (ex Sous Chef di Heinz Beck, Ristorante Gusto* in Portogallo).

A scendere in campo insieme ai due Resident Chef, per una serata di cucina e solidarietà, nella splendida cornice di Villa Romea, sono stati cinque ospiti d’eccezione: Fabio Verrelli d’Amico (Materiaprima), Alberto Mereu (F’Orme), Francesco Brandini e Roberto Bonifazi (Bottega Tredici) e lo stellato Emanuele Petrosino de I Portici* Hotel Bologna.

Un menu esclusivo è stato studiato dagli chef per gli oltre 100 ospiti accorsi per l’occasione. Dopo un’amuse-bouche a base di ostrica, si sono alternati piatti di grande carattere e gusto che hanno coccolato le papille gustative dei commensali in abbinamento ai vini proposti dalle aziende vinicole partecipanti: Omina Romana, Ca’ del Bosco e Marco Carpineti.

La cena è iniziata con l’Uovo con zucca e tartufo nero di Spalvieri e Gerardi. A seguire sono stati serviti il Baccalà con latticello e cipollotto di Alberto Mereu e il Risotto Emiliano con limone, finocchietto e alici dello chef Petrosino.

I due Resident Chef hanno poi proposto degli ottimi tortelli di bufala con caffè e cacao, seguiti dall’Ombrina con carote fermentate e salsa ai frutti rossi.

L’Anatra con indivia, funghi e demi glace è stato invece il piatto proposto da Chef Brandini e Chef Bonifazi mentre il Cervo con lamponi alla brace, fondo vegetale e pigna marittima è stata la portata realizzata da Fabio Verrelli d’Amico.

Dulcis in fundo, il dessert dello Chef Giacomo Troisi: Fichi, prosciutto Ruliano e Ricotta.

Non solo alta cucina e ottimi vini però. L’intero ricavato della serata è infatti stato devoluto all’AGPHA, Raggio di Sole di Aprilia, un associazione che si prende cura di bambini disabili.

L’ evento nasce dalla semplice idea mia e di Matteo, che ci siamo ritrovati entrambi a casa dopo diversi anni passati all’estero, di voler realizzare una serata, prima di tutto a scopo benefico, e riunire diversi amici/colleghi, conoscenze che abbiamo raccolto in questi anni, per mettere a disposizione il nostro bagaglio culturale. – ci racconta Christian Spalvieri – Lavorare con tanti Chef, per noi è stata una grande occasione dal punto di vista umano e professionale. Un modo per mettersi a confronto con grandi professionisti, come lo Chef Emanuele Petrosino“.

“Vogliamo ringraziare tutti, sapendo che è stata una serata molto impegnativa, visto i 101 ospiti presenti, per un totale complessivo di 10 portate. – continua Spalvieri – In primis i colleghi Chef, che si sono messi a disposizione senza alcun problema, poi chi ha gestito la sala (Dario Aquila, Pierluigi Celentano), i ragazzi dell’ Old Tom di Latina, che hanno curato la parte del beverage finale, i vari sponsor locali e non, che ci hanno supportato e/o finanziato, come HQF, Omina Romana, Carpineti, AVR Sistemi, Huitres Amelie, Colline del Giglio, CMATIC SRL, Antes Arredamenti. È stata una serata che, nel complesso, ci ritiene soddisfatti, con tante nuove amicizie in più e la speranza di una futura replica”.