Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Domenica 25 Luglio 2021

Borgo Divino 2021: un viaggio con la scusa del vino per conoscere i borghi più belli d’Italia

L’appuntamento itinerante in 5 tappe – di cui ne rimangono 4 a partire da oggi – per conoscere e degustare vini d’eccellenza nella cornice dei “Borghi più belli d’Italia” tra luglio e settembre 2021, per un’estate di turismo ed enogastronomia.

Insieme a Valica e “I Borghi più belli d’Italia”, più di 400 etichette da 100 cantine diverse per gustare tutto il sapore dei territori, un percorso formativo sul vino e sugli abbinamenti con il cibi e Prenotazioni sul sito www.borgodivino.it o direttamente in loco.

Turismo ed enogastronomia, sono il binomio perfetto per far ripartire l’Italia. Con i riflettori puntati sulla bellezza e sul (buon) gusto prende il via “Borgo DiVino in tour”, iniziativa dedicata al mondo del vino e del turismo enogastronomico, promossa dall’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” e organizzata da Valica, la prima tourist marketing company in Italia, in collaborazione con il Consorzio Ecce Italia.

Un evento estivo itinerante, da luglio a settembre, in 5 tappe che si preannunciano come altrettante esperienze sensoriali in alcune delle cornici più suggestive del nostro Paese, certificate tra “I Borghi più belli d’Italia”. Sapori e profumi del vino nei vicoli, nelle piazze, rocche e meravigliosi scorci di terra e di mare, da esplorare a passo lento e calice alla mano.

Saranno più di 100 le cantine italiane presenti nelle cinque tappe di “Borgo DiVino in tour”, con circa 400 etichette di qualità proposte in degustazione e raccontate direttamente dai produttori o da sommelier professionisti. In ogni tappa ci sarà una forte rappresentanza di vini locali e regionali. In degustazione i vini classici – rossi, bianchi, bollicine – e produzioni di nicchia, tradizionali o ancestrali, tornate oggi alla ribalta, come ad esempio gli “orange wines” e i rifermentati.

Anche i Castelli Romani con la relativa produzione vitivinicola autoctona e sempre di maggior pregio, si sono mossi per divulgare, nei borghi baciati dalla bella e viva manifestazione, la conoscenza dei nettari del territorio, ottenendo un grande successo nella prima tappa inaugurale di Borgo DiVino 2021, che ha preso forma dal 2 al 4 luglio a Cisternino (BR), in uno dei “paesi bianchi” più amati di Puglia, nel cuore della Valle d’Itria.

Dal oggi 9 luglio fino all’11 sarà la volta di Cefalù (PA), uno dei più celebri affacci sul mare della Sicilia e… d’Italia!

Terza e quarta tappa sul versante Adriaco ospiti di due piccole perle tra Marche e Romagna:  il Borgo antico di Grottammare (AP), in programma dal 23 al 25 luglio, e Brisighella (RA), dal 6 all’8 agosto.

La tappa finale del tour, dal 10 al 12 settembre, a Nemi (RM): il borgo, pur se non rientra fra quelli appartenenti all’Associazione dei Borghi più belli d’Italia, non poteva mancare in quanto è la location “storica” che ha ospitato le prime 6 edizioni di Borgo DiVino.

In ciascuna delle cinque tappe sarà allestito un percorso formativo sul vino, attraverso l’esposizione di una ventina di pannelli, seguendo tre diverse guide:

  • alla degustazione del vino: quale bicchiere scegliere? A quale temperatura deve essere servito e consumato il vino? Quali i colori del vino?
  • all’abbinamento cibo-vino: qual è il miglior vino da abbinare al cibo che si sta consumando?
  • ai territori del vino in Italia, per poter viaggiare e trovare le produzioni tipiche delle zone scelte come meta delle prossime vacanze.

“Per Valica si tratta di una integrazione profonda con la propria attività di editore e concessionario di siti online, leader nel mondo del turismo e dell’enogastronomia. Dal web al territorio, dal digitale al fisico, per proporre esperienze di gusto che coinvolgano i nostri utenti. Non li accompagniamo più solo nella scelta della meta, attraverso i nostri consigli online, ma li vogliamo incontrare a tu per tu, in un luogo, coinvolgendoli in un evento pensato per loro, utenti web, curiosi, golosi, attenti all’esperienza turistica ed enogastronomica, capaci di suggerire e socializzare a loro volta l’esperienza vissuta” spiega Luca Cotichini di Valica.

Anche per l’estate 2021 – dichiara Fiorello Primi, Presidente dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” – i borghi si candidano ad essere le mete preferite di un turismo domestico che sceglie di trascorrere le vacanze in sicurezza alla scoperta dell’Italia più autentica e genuina. I Borghi più belli d’Italia si preparano quindi ad accogliere i visitatori con l’offerta che da sempre li contraddistingue: un mix di Bellezza, arte, storia, natura, tradizioni ed eccellenze enogastronomiche che raccontano l’unicità dei nostri territori e ci riconducono alle nostre origini”.

Per partecipare alle singole tappe è consigliata la prenotazione sul sito www.borgodivino.it. In alternativa, è possibile presentarsi alle casse dei singoli eventi, sperando che ci sia ancora posto…!

Un borgo da vivere, tanti vini da scoprire

Perfetta tutto l’anno, imperdibile d’estate. Cefalù incanta da sempre per il suo fascino glamour, le spiagge assolate e un centro storico particolarmente fotogenico. E sono solo alcune delle ragioni che hanno fatto dell’antico borgo di pescatori un piccolo tesoro tra i Borghi più Belli d’Italia.

L’appuntamento con Borgo diVino illumina della luce giusta le serate estive di questo borgo-gioiello a due passi da Palermo, da scoprire al chiaro di luna degustando i migliori vini del territorio oltre a una selezione di etichette nazionali. Sicilia DOC e Terre Siciliane IGT sono solo alcune delle denominazioni a garanzia di qualità di Cefalù e dintorni, prodotti da grandi cantine e piccoli artigiani del vino nella zona delle Madonie.

Cefalù è il secondo degli appuntamenti con Borgo di Vino di questa edizione 2021.

Come funzionano i TRE GIORNI NELL’UNIVERSO DEL VINO

Borgo diVino è un appuntamento aperto a tutti, non solo agli intenditori di vino. I centri storici di alcuni dei Borghi più Belli d’Italia diventano punto di incontro per appassionati, amanti del vino, curiosi e turisti di passaggio: tutti possono partecipare, assaggiare e conoscere i migliori vini dei territori e una selezione di eccellenze italiane.

Per le degustazioni va acquistato il ticket che dà diritto a un kit di degustazione con bicchiere, sacchetta e 10 assaggi da consumare nei vari stand.

Nel corso dell’evento ampio spazio è dedicato alle degustazioni, per le quali si può acquistare l’apposito voucher che dà diritto a dieci assaggi con incluso il kit degustazione. 

In viaggio, con la scusa del vino

Partecipare a Borgo diVino è anche occasione di scoperta di tutto quello che c’è intorno. A Cefalù non potrai che immergerti nelle atmosfere arabo-normanne della Sicilia tirrenica, che fanno di questa cittadina un patrimonio dell’Umanità UNESCO.

La Cattedrale della Trasfigurazione è il suo simbolo più riconoscibile, una grande chiesa con due campanili gemelli che domina lo skyline cittadino. Un po’ come la Rocca di Cefalù, monumento naturale che regala panorami mozzafiato sul mare e l’entroterra. E poi le spiagge, dove godersi una meritata giornata di tintarella.

Un viaggio tra i sapori di Cefalù non può che includere la pungente dolcezza di una granita al limone, rinfrescante bontà della cucina cefaludese. La pasta con le sarde e la provola delle Madonie sono solo alcune delle bontà che scoprirai in loco, bagnate dall’immancabile Nero d’Avola, il vino che rappresenta al meglio tutto il territorio circostante.

TUTTE LE INFO CLICCANDO QUI