Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Lunedì 11 Novembre 2019

Da Bottura a Cracco: 60 chef cucinano per Amatrice

A Rieti dall’8 al 10 ottobre “Le Stelle tornano a Scuola”, l’iniziativa solidale pensata dai fratelli Serva (del Ristorante La Trota di Rivodutri). Tre cene coinvolgeranno maestri della cucina della provincia reatina e della scuola romana e sei mostri sacri della gastronomia italiana, insieme ai fornella nella serata conclusiva

La solidarietà del mondo della ristorazione nei confronti dei paesi del Centro Italia colpiti dal drammatico terremoto dello scorso 24 agosto si sposta proprio a Rieti, da settimane base operativa dei soccorsi e sede logistica di fondamentale importanza, con un’iniziativa in grande stile che da sabato 8 a lunedì 10 ottobre coinvolgerà ben 60 chef da tutto lo Stivale che collaboreranno per dare vita ad una raccolta fondi per riattivare e ammodernare la sede della scuola alberghiera di Amatrice, anch’essa ovviamente colpita e distrutta dal sisma.

Le Stelle tornano a Scuola – questo il nome dell’evento – nasce dall’idea di Maurizio e Sandro Serva, del Ristorante La Trota di Rivodutri, sostenuti sin da subito istituzioni e da tanti colleghi, oltre che dal noto giornalista e gastronomo Luigi Cremona, cui spetterà il fondamentale ruolo di raccordo dell’intera organizzazione delle tre serate. Cremona racconterà infatti i piatti dei 60 chef partecipanti.

Si comincia sabato 8 ottobre con le proposte dei ristoratori della provincia reatina. Domenica 9 sarà la volta dei migliori chef di Roma e del Lazio: parteciperanno tutte le 45 stelle Michelin capitoline, tra cui Roy Caceres del ristorante Metamorfosi, Oliver Glowig (nuovo chef del ristorante del Mercato Centrale a Termini), Giulio Terrinoni di Per Me, Angelo Troiani de il Convivio Troiani, Cristina Bowerman di Glass Hostaria.

La serata di chiusura, lunedì 10, è di quelle che costituiscono il sogno proibito di ogni gourmet: sei mostri sacri dell’alta cucina italiana si alterneranno per una cena unica e irripetibile che offrirà al pubblico la possibilità di degustare le creazioni di straordinari talenti come Massimo BotturaCarlo CraccoMoreno CedroniGennaro EspositoMauro Uliassi e, ovviamente, i “padroni di casa”, Maurizio e Sandro Serva. Un vero e proprio dream team del gusto, insieme per una serata davvero speciale che vedrà i piatti serviti proprio dai ragazzi degli Istituti Alberghieri di Rieti e di Amatrice.

cracco-bottura

Carlo Cracco e Massimo Bottura

COME PARTECIPARE

Le cene si svolgeranno all’interno dell’Istituto Alberghiero “Costaggini” di Rieti in Via dei Salici 62 ed inizieranno alle ore 20.

Il ricavato delle tre serate sarà versato per la riattivazione, ripristino ed eventuale ammodernamento dei laboratori dell’Istituto Alberghiero di Amatrice nel conto corrente Comitato Sisma 6 Onlus i cui promotori sono due notai in Rieti.

Ogni cena ha un contributo minimo per coperto: 50 € sabato 8 ottobre; 100 € domenica 9 ottobre; 250 lunedì 10 ottobre.

I posti sono limitati e quindi chiunque voglia prendere parte a una delle tre cene in programma dovrà inviare una mail di richiesta di prenotazione all’indirizzo lestelletornanoascuola@gmail.com.

Quindi l’organizzazione provvederà ad autorizzare l’effettuazione del bonifico che andrà così compilato:

Comitato Sisma 6 Onlus
IBAN IT67 L083 2714 6000 0000 0004 291
BCC di Roma agenzia 76, Rieti
Causale: CENA “LE STELLE TORNANO A SCUOLA”
(specificare se sabato 8, domenica 9, lunedì 10)
Cognome, nome e numero dei commensali

Importo – Contributo minimo per coperto:

50 € sabato 8 ottobre | 100 € domenica 9 ottobre | 250 € lunedì 10 ottobre

Inviando copia allegata all’indirizzo lestelletornanoascuola@gmail.com si riceverà conferma con voucher per l’ingresso.