Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 19 Giugno 2019

Centro, l’alta gastronomia nel cuore di Roma

Nuova apertura nel segno della qualità in via Cavour 61. Nel menu la consulenza (e alcune specialità classiche) di chef Arcangelo Dandini

Roma, voglia di mangiare in centro? Allora mangiate da Centro, il nuovo elegante ristorante con formula all day long (dalle 8 alle 24) nato in una posizione più che strategica della capitale, in via Cavour 61, proprio al confine con il quartiere Monti e a due passi dal Colosseo. Un locale dal tocco retrò e il forte respiro internazionale dove troverete dunque stranieri ma anche tanti romani appassionati della tradizione gastronomica della città, anche perchè la carta del menu è impreziosita dai piatti dell’apprezzato Arcangelo Dandini (del ristorante L’Arcangelo), qui nelle vesti di cosultant chef.

centro-2

Il progetto nasce dall’idea di quattro giovani soci – Manuel Hassan, Amos Halfon, Daniel Camerini e Giulio Glam – che da sempre coltivano una grande passione per il buon cibo. Punto di partenza e fattore imprescindibile è la qualità: delle materie prime, di chi le lavora in cucina, di chi le serve ai tavoli.

14344782_1366101813419641_4986426356594061916_n

A colazione, oltre a lieviti, torte, frolle e biscotti fatti rigorosamente in casa (a cura del leccese Marco Nuzzo), anche molte opzioni per una english breakfast incentrate sulle uova targate Paolo Parisi. E poi caffè, spremute, frullati e centrifugati. A pranzo si punta sull’informalità e sulla velocità con piatti espressi, fritti, tartare, insalate, hamburger e ciriole gourmet e a ordini diretti dal banco gastronomia, fornitissimo di salumi e formaggi (DOL).

14344187_1366101756752980_1986359879587030909_n

A cena il registro cambia radicalmente: il menu è ampio e incentrato su carne e pesce, nei primi (pasta Verrigni e del Pastificio dei Campi) così come nei secondi. Oltre alle specialità dell’executive chef Biagio Minafra, come detto, troverete alcuni piatti forti di Dandini, fra cui spiccano classici come il suo celebre Anabasi e il Viaggio a Rocca Priora.

14344369_1366101713419651_2666289966052557213_n

Ricca la carta dei vini (anche esteri) con circa 100 etichette fra le più rinomate. Anche la lista dei distillati è invitante, con label da tutto il mondo e una particolare selezione di vermouth, liquori e amari.

Dall’aperitivo mattiniero a quello serale e poi all’after-dinner, spazio invece a cocktail anche mixology a cura dell’esperta bartender Roberta Martino. A darle supporto in consulenza, uno dei massimi esponenti della miscelazione capitolina: Diego Rampietti.

14344938_1366101883419634_8273779191236289652_n