Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Appuntamenti

Digital food marketing al BE-Wizard di Rimini

digital food marketing

Turismo e accoglienza, e-commerce, programmazione ma soprattutto digital food marketing. Questi saranno gli argomenti principali della nona edizione di BE-Wizard 2017 a Rimini dal 31 marzo al 1 aprile

BE-Wizard, il più autorevole evento italiano in tema digital, si concentrerà sul digital marketing dedicato agli operatori del comparto food. La sessione specialistica, coordinata da Nicoletta Polliotto, co-autrice del libro “Ingredienti di Digital marketing per la Ristorazione“, concentrerà il focus sui tre macro trend per aumentare le vendite e la reputazione nel comparto food.

Saranno due giorni di intensa formazione dedicati al mondo del digitale, del marketing e dell’innovazione. I relatori che interverranno, sono scelti fra le eccellenze internazionali e fra coloro che in Italia hanno saputo portare innovazione e cambiamento.

Visual Content, tra Menù Design e Neuromarketing
Persiste il ruolo strategico del visual content sul web “Utlizzare le immagini per veicolare rapidamente ed efficacemente messaggi è la chiave” anticipa la Polliotto “Il food è in grado di suscitare emozioni nell’utente: un buon visual content ha la capacità di attirare immediatamente l’attenzione dell’utente ed è un contenuto ad alta memorizzazione. Un potenziale enorme implementabile, parallelamente, attraverso un buon design della web-page dedicata al menù, fondamentale per restare memorabili. Utilizzare il neuromarketing per proporre la giusta digital experience agli utenti grazie alla psicologia cognitiva e percettiva, infine, favorirà il passaparola digitale aumentando prenotazioni e fatturati e migliorando l’interfaccia dell’offerta”. Interverranno in tema di visual marketing, oltre alla Polliotto, Vatinèe Sumivol, David Marchiori, Fabrizio Todisco e Valentina Vellucci.

Food per veicolare valori universali
Utlizzare il visual content per trasmettere valori, puntando a contenuti universali come sostenibilità e salute, ad esempio. Parlare di cucina healty, bio, vegan, gluten free, raw, piuttosto che di lotta agli sprechi, fa arrivare più rapidamente i messaggi alla propria audience, sempre più sensibile a questi contenuti, al di là dei singoli stili alimentari. Se ne parlerà con Alessandro Cappellotto, Stefano Colmo e Marco Lucchini.

Booking food delivery e APP economy
E’ l’esplosione della food delivery che cresce al ritmo di + 20% al mese in Italia. Vinta la diffidenza ad utilizzare i grandi portali di prenotazione, il booking food delivery on line oggi è un fenomeno da cavalcare, per i ristoratori e non solo. Il servizio di consegna a domicilio tramite le piattaforme web sta coinvolgendo, infatti, persino lo street food che non viene più consumato solo on the road, ma sta entrando nelle case degli italiani. Di Food delivery e App Economy se ne parlerà con Daniele Contini e Matteo Sarzana, mentre Luca Bove affronterà la local search come argomento di incremento dei profitti per i ristoranti.

Articoli correlati

Alla scoperta del Tartufo Bianco di Acqualagna: Tesoro di Bosco Marchigiano

Sara De Bellis

Street food italiano (e non solo) da Eataly Roma

Giorgia Galeffi

Ferragosto 2021: dove mangiare a Roma

Redazione