Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Giovedì 18 Aprile 2019

Gluten Free Food: il festival del senza glutine

gluten free food

A Roma, al parco divertimenti Cinecittà World, la prima edizione di Gluten Free Food, tra aziende nazionali e internazionali, show cooking, degustazioni, convegni, corsi di cucina e attività di intrattenimento per adulti e bambini. E Algida porterà per la prima volta la versione senza glutine del mitico “Cornetto” (e non solo)

Tutto pronto per la prima edizione del Gluten Free Food, il festival dedicato al senza glutine in programma a Roma, al Parco Cinecittà World, nel weekend del 27 e 28 maggio.

5000 metri quadri di spazio espositivo per creare la perfetta sinergia tra aziende e consumatori finali, favorendo il dibattito, l’informazione e il coinvolgimento attorno allo stile di vita gluten free.

 

Gluten Free Food ospiterà le principali aziende italiane ed estere produttrici di alimenti senza glutine ma farà anche da punto di raccordo con il pubblico, oltre ad offrire momenti di svago e aggregazione. Sarà anche un evento B2B: la manifestazione infatti si propone di favorire lo scambio e il confronto fra buyers e top players del settore, integrando l’orientamento commerciale con l’attenzione al compratore finale.

Gli appuntamenti del festival

Il programma include show cooking, corsi, degustazioni, convegni medico-scientifici, laboratori, approfondimenti tematici e tante altre attività per adulti e bambini. Tra i servizi offerti dal Gluten Free Food, 3 ampi parcheggi, un’area buyers per gli scambi commerciali e un esclusivo temporary restaurant gluten free a cura dell’azienda Maxichef, con pizzeria dotata di forno a legna. Qui il pluripremiato maestro pizzaiolo Marco Amoriello, tre volte campione del mondo di pizza senza glutine, preparerà la vera pizza napoletana S.T.G.

Ci saranno anche focus didattici con i corsi di cucina tenuti dallo chef Francesco Favorito, professionista della pasticceria senza glutine e dell’arte bianca, docente nelle più rinomate scuole di cucina italiane e internazionali e autore di progetti editoriali per pasticceria e panificazione. In virtù dell’elevato valore formativo dei corsi, a tutti i partecipanti verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione.

Da segnalare anche la presentazione di Algida della versione senza glutine del Cornetto e del Cucciolone-Camillino: due “miti” intramontabili delle estati italiane, lanciati negli anni ’70 e oggi commercializzati anche nella variante gluten free.

Il programma completo, scandito per orari, lo trovate qui.

A proposito di alimentazione senza glutine

Il principio che anima Gluten Free Food, racchiuso nel claim “tutto gusto e niente glutine”, celebra la nuova alleanza tra piacere e dovere: se, fino a un decennio fa, l’imperativo di un regime alimentare ristretto siglava il compromesso con la mediocrità del gusto, oggi l’eliminazione totale del glutine è perfettamente compatibile con una gratificazione del palato altrettanto totale.

Negli ultimi otto anni le diagnosi di celiachia sono più che raddoppiate (a proposito, leggi questo). Il nuovo bacino d’utenza ha indotto le aziende alimentari a riposizionarsi sul mercato, innovando obiettivi, metodi e strategie. Su scala mondiale il business dei prodotti senza glutine sta registrando un vero e proprio boom: oggi vale 4 miliardi l’anno e secondo le stime più recenti potrebbe crescere fino al 75% entro il 2020. Il nostro Paese è tra i leader mondiali, con un volume d’affari annuale superiore ai 300 milioni.

I consumatori seguono con attenzione l’evoluzione del mercato e vogliono essere aggiornati “in tempo reale” su tutte le novità dell’industria alimentare. Chi deve seguire una dieta specifica è anche desideroso di costruire relazioni sociali attorno a una condizione biologica condivisa e di avere un filo diretto con le aziende a cui affida la propria salute.

Info, biglietti e orari

Sabato e domenica dalle 9:30 alle 18. Il ticket d’ingresso può essere acquistato ad una tariffa promozionale (12 euro) secondo le modalità indicate sul sito della rassegna. Per tutta la durata dell’evento i visitatori avranno libero accesso alle 26 attrazioni del parco del Cinema e della Tv di Roma e ai 7 spettacoli giornalieri, con gli storici allestimenti dello scenografo Dante Ferretti, i famosi teatri di posa e gli edifici riconvertiti per ospitare show, spettacoli indoor ed eventi aziendali.