Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Sabato 19 Agosto 2017

Gourmandia – Le terre golose del Gastronauta

gourmandia

Le specialità di oltre 200 espositori da ogni parte dello Stivale; incontri e show cooking con chef del calibro di Antonia Klugmann e Giancarlo Perbellini; i vini delle migliori enoteche d’Italia. E poi street food regionale di qualità, birra e cocktail d’autore, musica e spettacoli di danza e teatro. Torna Gourmandia, il festival dell’enogastronomia artigiana ideato da Davide Paolini (gastronauta.it). Dal 13 al 15 maggio

L’enogastronomia artigianale fa festa con Gourmandia – Le terre golose del Gastronauta, il grande appuntamento della primavera veneta in programma dal 13 al 15 maggio a Santa Lucia di Piave (Treviso) dove piccoli produttori, cuochi e grandi chef si incontreranno per una tre giorni dedicata al cibo, ai suoi sapori e ai suoi territori.

Ideato e organizzato dal giornalista del Sole 24 Ore e di Radio 24 e fondatore del Gastronauta Davide Paolini, il Festival, ospitato nell’ex Filanda di via Mareno 1vedrà protagonisti oltre 200 espositori provenienti da tutta Italia e un ricco calendario di talk show e showcooking con i migliori chef nazionali. Ci sarà poi un’area esterna attiva riservata da mattina a sera ai food truck del cibo di strada regionale e alla birra.

Gli ospiti

klug

Incontri, dimostrazioni pratiche (show cooking), momenti di discussione e di approfondimento per fornire testimonianze concrete sul cibo artigiano e sulla ricerca in cucina. Negli spazi allestiti si avvicenderanno chef e professionisti del gusto di primo livello come Emanuele Scarello de Agli Amici di Udine, Nicola Portinari de La Peca, Antonia Klugmann de L’Argine (Gorizia), tra l’altro neogiudice di Masterchef al posto di Carlo Cracco, e Giancarlo Perbellini de La Casa di Perbellini.

Con Dario Cecchini, macellaio in Panzano, si parlerà di carne, con Valeria Margherita Mosca, forager e fondatrice del laboratorio Wooding, si approfondirà il tema del cibo selvatico.

L’expo

violino_di_capra

Contemporaneamente negli spazi della fiera troveranno spazio tanti produttori artigianali, piccole e medie aziende da tutta Italia che ogni giorno sono custodi di ricerca e memoria del territorio; ci sarà anche una zona riservata al vino con la selezione delle migliori cantine nazionali e la partecipazione di cooperative sociali.

Tre giorni per conoscere, assaggiare, scoprire il meglio della gastronomia italiana. E per incontrare personalmente i più di 200 artigiani che porteranno a Gourmandia il meglio delle specialità dei territori regionali selezionate da Davide Paolini: dal pane di Matera alla crescia d’Urbino o la colatura d’alici di Cetara. E ancora la ‘nduja calabra, il salame rosa, il caciocavallo podolico, il violino di capra, la bondiola, la vastedda del Belice. E tantissimi altri prodotti tipici.

Il vino

gourm vin

Un seminario sui difetti del vino, il Premio Gastronauta – Cantina Tramin alle migliori enoteche e un’intera area dedicata ai produttori di vino: Gourmandia darà particolarmente spazio all’enologia quest’anno, ma andiamo con ordine.

Per tutta la durata della manifestazione ci sarà una zona riservata al vino con la selezione delle migliori cantine nazionali.

Imperdibile poi per appassionati e professionisti del settore l’appuntamento con il Seminario Amorim Cork “A.A.A. Difetti del vino cercasi”, in programma lunedì 15 maggio dalle 10 alle 11:30. Si parlerà dei difetti del vino e in particolare di come cambia il vino da alimento a simbolo; come cambia il difetto da biochimico a sensoriale; cos’è il naso intelligente, ossia cosa significa bere con il naso; perché ingerire e non sputare. Al termine del seminario ci sarà anche un’analisi sensoriale per mettere in pratica la prima parte di teoria.

Sempre lunedì 15 maggio ma dalle 12:30 alle 13:30 sarà infine consegnato il Premio Gastronauta – Cantina Tramin alle migliori 10 enoteche d’Italia, selezionate attraverso un sondaggio tra opinion leader, giornalisti e winelovers, che si sono distinte per la professionalità, la qualità della proposta e la ricerca nella selezione dei vini.

L’area esterna: food truck, birre e cocktail

bob

I food truck rappresenteranno il meglio del cibo di strada delle varie tradizioni gastronomiche italiane. Come Bobson che da Milano porta la sua specialità: gli gnocchi di bosco (gnocchetti di patate con crema di gorgonzola e frutti di bosco). E poi la Polpetteria dei Fratelli Lamberti con il suo cavallo di battaglia La Tradizionale (polpette di carne di Fassona Piemontese al sugo sotto forma di panino;, Las Bravas e Tapas Street Food che propongono tutti i cult della cucina di strada spagnola; Brambù con le sue ricette doc venete e piemontesi.

Ad accompagnare le specialità birre artigianali e birre Leffe, partner di Gourmandia.

E infine cocktail d’autore, quelli proposti in esclusiva dai ragazzi di Wood*ing Bar, che ne proporranno 4 creati ad hoc per la rassegna spirati al Veneto, alla tradizione dello spritz, alle Alpi e ai grandi spazi verdi prealpini: Valley (sciroppo di sambuco, vodka, tonica e castalda); Scoby (colonia simbiotica di batteri e lieviti, mezcal e radici fermentate) Mountain Fever (abete rosso, gin, soda); Spring Spritz (birra, sidro, soda, fiori di acacia).

Wood*ing Bar utilizza per i propri drink ingredienti selvatici classificati e raccolti in territori incontaminati con la disciplina del foraging, batteri, lieviti e fermentazioni, seguendo i dettami delle scienze alimurgiche, nel rispetto degli ecosistemi tutelando la salvaguardia della biodiversità.

Gourmandia Fest

gourm parola

Novità assoluta di quest’anno Gourmandia Fest (da venerdì 12 a domenica 14 maggio): negli spazi della corte dell’Ex Filanda la sera ci saranno (oltre ai cocktail a base di ingredienti selvatici dei ragazzi di Wood*ing Bar e ai food truck di cui sopra) spettacoli teatrali e dj set live. 

Venerdì 12 maggio in programma Invasioni Lunari. Alle 21 e alle 22:30 una performance artistica realizzata dalla Compagnia Teatrale internazionale ParolaBianca con danza tra luci e giochi d’ombra. Sabato 14 maggio alle 21 e alle 22:30 in programma invece Cristal Wings. Sempre la Compagnia Teatrale ParolaBianca con uno spettacolo in cui luna, danza, luci, giocano con i ballerini in uno scenario fiabesco. Infine tutte le sere presente il Dj Set Live con Radio Padova. Alberto Martin proporrà musica new soul, vintage e soft funky.

Orari e prezzi

goum loc

Sabato 13 maggio: 13-20; domenica 14 maggio: 10-20; lunedì 15 maggio: 10-18. Ingresso adulti: 10 euro; ingresso bambini 6-12 anni: 5 euro.

Orario GourmandiaFest (l’area esterna che continuerà anche dopo la chiusura della manifestazione): venerdì 12 maggio 18-24; sabato 13 maggio 20-24; domenica 14 maggio 20-24. Ingresso: Gratuito.

Info e dettagli qui.