Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
AppuntamentiBirra

Italy Beer Week 2024: in alto i boccali per l’evento diffuso dedicato al mondo del luppolo

Italy Beer Week 2024

Giunto alla sua quattordicesima edizione, l’evento diffuso dedicato al mondo della birra artigianale, Italy Beer Week 2024, torna dall’11 al 17 marzo ad animare tutta l’Italia.

Organizzata da Cronache di Birra come evoluzione della Settimana della Birra Artigianale, torna la coinvolgente kermesse finalizzata ad accendere i riflettori sul comparto brassicolo e sulle migliori referenze artigianali dello Stivale. Dall’11 al 17 marzo, infatti, andrà in scena l’Italy Beer Week 2024 animata da eventi a tema sparsi dal Nord al Sud Italia tra iniziative dei pub e ristoranti aderenti ma anche focus ideati dai partner dell’evento con l’obiettivo di sostenere il comparto della birra artigianale in un momento interlocutorio, reso non facile dagli aumenti dei costi di produzione e dei servizi.

Le ben note difficoltà causate dalla situazione che stiamo vivendo hanno raggiunto anche il comparto della birra artigianale – afferma Andrea Turco direttore di Cronache di Birra – Il settore sta vivendo un periodo di alti e bassi: accanto a nuove idee e progetti di espansione bisogna registrare chiusure e ridimensionamenti. Non è un momento negativo in assoluto, ma la Italy Beer Week può rappresentare un ottimo strumento per sostenere il movimento della birra artigianale in questa fase conservativa. Ancora più di prima è infatti importante organizzare una manifestazione a carattere nazionale, dalla comprovata visibilità e capace di unire l’intero settore in un unico, grande brindisi collettivo.”

Il comparto della Birra Artigianale ha superato quella che, mutuando termini relativi proprio alla fermentazione, potremmo definire la fase tumultuosa. La crescita del numero di birrifici non è più così rapida, ma le quote di mercato da conquistare sono ancora molto ampie. La Italy Beer Week, con la sua diffusione capillare su tutto il territorio, rappresenta sicuramente un evento utile alla promozione della birra di qualità” spiega Salvatore Cosenza, organizzatore della manifestazione insieme ad Andrea Turco.

Il programma

Un ricco calendario coinvolgerà neofiti e appassionati tra degustazioni, cotte pubbliche, incontri con birrai, tap takeover, presentazioni di nuove birre, cene di abbinamento, seminari, webinar, dirette sui social e tanto altro.

Birrifici, pub, beer shop, ristoranti e associazioni su tutto il territorio nazionale possono segnalare liberamente le iniziative sul sito.

Anche quest’anno l’evento inaugurale della Italy Beer Week, si terrà nel weekend che precede la manifestazione. Da venerdì 8 a domenica 10 marzo il suggestivo Mercato Centrale di Roma ospiterà il Ballo delle Debuttanti, ossia la presentazione in anteprima assoluta di 12 birre inedite.

Con il Ballo delle Debuttanti, nel weekend che precede la Italy Beer Week tradizionalmente diamo inizio alla manifestazione. Quest’anno l’evento dal vivo prenderà la forma di un vero e proprio festival birrario, che si terrà negli splendidi spazi di Mercato Centrale a Roma, straordinario tempio capitolino dell’enogastronomia accessibile direttamente dalla Stazione Termini.” racconta Andrea Turco.

Chi non potrà raggiungere la Capitale potrà comunque di assaggiare le “debuttanti”. Sul sito 1001 Birre è acquistabile una box speciale contenente le birre inedite. Per degustarle con i birrai che le hanno realizzate, sono previste diverse dirette online sulla pagina Facebook della Italy Beer Week 2024, che si terranno tra il 12 e il 15 marzo.

Info utili

Italy Beer Week 2024: 11 – 17 marzo – Evento diffuso in tutta Italia

Ballo delle Debuttanti: 8 – 10 marzo – Mercato Centrale di Roma

Programma completo

Articoli correlati

Identità Golose 2020 è “On the Road”. Il racconto della cucina continua in Digital Edition

Annalisa Leopolda Cavaleri

Anxur Summer Wine, a Terracina la due giorni dedicata al Moscato

Redazione

Rome Calling! Alla Città dell’Altra Economia, Cibo, Musica e Cultura inaugurano l’Estate del “C.G.T.”

Sara De Bellis