Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 16 Luglio 2018

Le Leccornie: pescheria con cucina al Pigneto

Un posto di pesce a Roma dove si mangia bene e si spende poco? Ecco, se vi fanno questa domanda d’ora in poi avrete un indirizzo in più da consigliare: via Capitan Ottobono, 6-10

Le Leccornie è il frutto – di mare vien da dire – della nuova avventura capitolina della Pescheria del Gatto di Anzio, punto di riferimento sulla costa da 45 anni, e che forte del successo ottenuto (e dei molti clienti romani affezionati che hanno casa lì) ha deciso di aprire un locale nella Città Eterna: una pescheria con cucina appunto. Di cosa si tratta?

Posti come Le Leccornie sono molto frequenti sul litorale romano e laziale; informalmente vengono chiamate le “cooperative del pesce” e ci si mangia bene, a volte benissimo, e a prezzi stracontenuti. Il concetto è quello di mettere a disposizione del pubblico sul banco della pescheria tutto il pescato giornaliero (fino a esaurimento) che poi ognuno può scegliere per consumarlo in loco senza naturalmente tutti i crismi del ristorante vero e proprio (ed è anche qui che nasce la convenienza). Insomma un’osteria ittica con il grande vantaggio della garanzia di freschezza dei prodotti.

pesce

Gli arredi sono dunque accoglienti ma basici, richiamano i colori del mare con il bianco e l’azzurro a farla da padroni. L’atmosfera è decisamente accogliente e conviviale, a cominciare dal fatto che non c’è un menu (d’altronde come potrebbe se tutto dipende da quel che portano i pescatori?) ma una sorta di oste, che si chiama Umberto ed è uno dei tre soci insieme a Fabrizio ed Emanuele, che vi dice cosa offre la cucina di volta in volta.

E cosa offre la cucina di Le Leccornie? Come detto, non c’è un menu fisso, tutto dipende dalla disponibilità sul banco. Su questa si costruiscono proposte come antipasti cotti e crudi (che consistono in diversi assaggi), grigliate miste e fritture anche di paranza. Per primo si trovano spesso fettuccine all’astice, paccheri con granchio o con calamaretti e bottarga, i classici spaghetti alle vongole. Tutto preparato in modo classico, tipico, tradizionale: senza fronzoli. Il costo di ogni piatto varia dai 10 ai 15 euro in media. Non mancano poi varie opzioni di contorni in padella o al forno e dolci fatti in casa (3 euro l’uno) come millefoglie e tiramisu.

E c’è naturalmente una piccola selezione di vini per accompagnare le portate nel segno del gusto e dell’accessibilità.

Le Leccornie è aperto a pranzo e cena dal martedì alla domenica.

le-lecco