Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Lunedì 24 Settembre 2018

Locanda Margon si rinnova. Presentato il restyling del ristorante di Casa Ferrari

Guidato dallo chef Alfio Ghezzi che ha portato per la prima volta in Trentino la seconda stella Michelin, il Ristorante Locanda Margon si rinnova nello stile e nel menu.

Immaginate di entrare in una dimora di campagna contemporanea, dove vivere un’esperienza enogastronomica di altissimo livello. Questa è la rinnovata Locanda Margon, immersa nei vigneti a pochi passi da Trento, che riapre dopo un elegante restyling dei suoi spazi. La Locanda accoglie gli ospiti, come in una vera casa, in un “Salotto Gourmet” dove carte da parati e arredi vintage sono sapientemente abbinati a elementi del miglior design italiano.

L’attenzione all’italianità e alla raffinatezza dei nuovi ambienti si riflette nella continua evoluzione della proposta gastronomica di Alfio Ghezzi, caratterizzata dalla pulizia del gusto e esaltata da una scelta di materie prime di alta qualità, spesso legate al territorio trentino. Il secondo spazio della Locanda, la “Veranda”, ricorda i classici giardini d’inverno, con uno stile essenziale che sposa l’offerta gastronomica dedicata a chi non vuole rinunciare alla qualità anche in una cucina più semplice e veloce.

Il menù comprende interessanti abbinamenti dei vini di casa con proposte creative dello chef come gli Spaghetti al Ferrari Perlé, il Riso mantecato al Trentingrana, mele e timo, il Vitello da latte panato nei grissini, sedano rapa ai capperi e rapanelli. 

Locanda Margon non è solo un innovativo laboratorio per abbinamenti con le bollicine Trentodoc, ma è una tappa fondamentale del percorso del “Bello e del Buono”, un viaggio nel gusto, ma anche nell’arte e nella natura, che comprende la visita delle Cantine Ferrari e della vicina Villa Margon, cinquecentesco complesso sede di rappresentanza del Gruppo Lunelli.

Da non perdere nei prossimi mesi il programma delle cene “Quattro mani e mille bolle”, con grandi rappresentanti della cucina italiana. Primo appuntamento il 14 marzo con Nino di Costanzo, chef del bistellato Danì Maison di Ischia e maestro della cucina di pesce.

Locanda Margon fa parte della prestigiosa Associazione “Le Soste”, la collezione dei migliori ristoranti di cucina italiana nel nostro paese e in Europa, espressione dell’eccellenza in tutte le professioni della ristorazione: cucina, sala, gestione e sommellerie. Nel 2018 il gruppo conta 94 soci, con un’anima spiccatamente italiana − 87 soci distribuiti dal Trentino Alto Adige alla Sicilia − e 7 presenze all’estero, in Lussemburgo, Principato di Monaco, Russia, Slovenia e Svizzera.