Magazine online di enogastronomia, ristorazione e ospitalità • Domenica 22 Ottobre 2017

Mercerie di Igles Corelli: lo street food stellato a Roma

mercerie

Alta cucina, in formato finger food a prezzi contenuti e take away. Mercerie aprirà a settembre nel cuore della capitale ma il brand sarà molto presto replicato in altre città in Italia e anche oltre oceano

Aprirà a fine settembre, in Largo di Torre Argentina a Roma, il primo locale del brand Mercerie High Street Food di Igles Corelli, lo chef stellato del ristorante Atman di Lamporecchio (in provincia di Pistoia). Sarà un gastro bar d’autore aperto all day long dove verranno proposte piccole porzioni gourmet, di forma circolare, da gustare direttamente nel locale, nel dehors o in forma take away. Mercerie darà anche la possibilità di prenotare un catering d’eccellenza per grandi occasioni (disponibile qui).

Il concept consentirà l’assaggio di piatti gourmet, preparati con ingredienti tutti italiani e di altissima qualità, in mini porzioni a prezzi accessibili, “in modo rock” senza cioè sottostare necessariamente al rito ingessato del servizio a tavola. Mercerie cavalcherà dunque la moda di portare la cucina ad alti livelli a prezzi più contenuti per abbracciare una fascia più ampia di clientela.

Abbiamo accennato alla forma circolare dei finger food. Quattro saranno infatti le forme principali proposte: lasagnette, bottoni, praline e palloncini. I bottoni saranno poi proposti in forma dolce, salata e gelato.

Il menu

mercerie

Le lasagnette croccanti, un classico della cucina di Igles Corelli, saranno declinate in amatriciana, ragù di fassone, cacio e pepe oppure melanzane e provola. I palloncini saranno degli arancini circolari di riso al vapore con estratto di rapa rossa e zenzero, con un centro morbido di maionese di gamberi e copertura di pane croccante. Le praline saranno piccoli bocconi dei grandi piatti dello chef: orto rock (sfere di verdure e polvere di rapa rossa), baccalà mantecato con gel al limone e copertura di pane croccante, vitello tonnato e polvere di lattuga, pollo al curry oppure ossobuco di manzo con cuore liquido e patate soffiate.

mercerie

Ultimo formato, i bottoni. Tra quelli salati troveremo salmone, cetriolini, aneto e crema acida o pollo, avocado, zabaione agrodolce, insalatina e sale affumicato. I bottoni dolci sono bignè leggerissimi, farciti con le ricette della tradizione come quello al gusto strudel (pinoli, uva passa, mele, amaretto e caramello) o al tiramisù. E poi ci sono quelli gelati, bocconcini dolci ricoperti di cioccolato e farciti di pistacchio e riso soffiato, caramello e nocciole oppure banana vaniglia e lime.

Nel locale di Largo di Torre Argentina saranno proposti anche cocktail e vini naturali presenti in una una drink list d’autore.

Il progetto Mercerie, lanciato mesi fa in occasione degli Internazionali di Tennis dallo stesso chef emiliano che aveva curato il catering per le lounge delle tribune d’onore, sarà facilmente replicabile in altre città italiane ma anche all’estero, come per esempio New York. Il locale sarà aperto dalla colazione alla cena e avrà quaranta posti a sedere più una decina al bancone del bar e avrà la cucina a vista con un monitor in sala.

Mercerie, Largo di Torre Argentina, Roma. Telefono 340 9972996. Sito. Pagina Facebook.