Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici
Nuove apertureRistorantiSPA & Resort

Pazziella Garden & Suites: boutique hotel con ristorazione a Capri

Pazziella

Una splendida villa mediterranea nel centro di Capri, con possibilità di rilassarsi e rifocillarsi senza allontanarsi dal cuore dell’isola: un nuovo 5 stelle dove il lusso è autentico e tailor-made.

Dopo un soft-opening dello scorso anno, Pazziella a Capri è pronta ad accogliere ospiti interni ed esterni e lo fa in una modalità che ci ha convinto, soprattutto, perché si tratta di Capri. Diamo i numeri: boutique hotel 5 stelle lusso, 25 suite, 2 ingressi – da via Fuorlovado e da via Camerelle – 1 lounge bar ed 1 ristorante diffuso nell’ombreggiato giardino mediterraneo, dominato da una magnolia secolare e dagli alberi di limoni.

Arredi pregiati, maioliche che richiamano lo stile mediterraneo, boutique hotel perché ogni suite ha una sua personalità: nessuno è un numero, assenti l’omologazione ed i concetti standard, ogni sorriso, ogni attenzione, anche la più piccola, trasformano l’hotel in una casa di lusso.

Nonostante Pazziella offra tutti i comfort (anche tecnologici) che il cliente oggi s’aspetta, tra piccole piscine private e panorami rilassanti, la cifra umana è altissima, grazie ad uno staff preparato, perlopiù partenopeo, e con una solida esperienza nel settore. Supervisionato da un direttore generale, Alfonso Saraco, napoletano, che possiede il famoso tocco magico. Quello di saper dirigere, senza dover essere un asettico manager rampante. Di quelli che amano conoscere i propri ospiti e conservarne memoria negli anni. E per un cliente, poche cose valgono quanto l’essere riconosciuto, anticipato nelle esigenze.

Non tutto è digitalizzabile, Pazziella ne è la conferma.

La proposta di Pazziella

Aperitivo, pranzo e cena, aperto anche ad un pubblico esterno che non alloggia in hotel. In un clima disteso, fatto di silenzio e bellezza, ci siamo lasciati accogliere da un cocktail di benvenuto, fresca anticipazione del pranzo in giardino. Incontriamo lo chef, Angelo Fumeto, originario di Scafati, in provincia di Salerno. Professionista navigato, un approccio sapiente ai grandi alberghi, consegna un menu sintetico quanto autentico. Apprezzato dagli italiani e cercato dagli stranieri che affollano l’isola: in questi ultimi anni, il mercato più presente a Capri è quello mediorientale, con tutte gli annessi e connessi che ne derivano e che vanno assecondati.

Angelo Fumeto, Aniello Guerriero e Salvatore Magri

Snack bar con proposte veloci e poi pranzo e cena con pescato del giorno, carpacci, ma anche cotture classiche che raccontano Napoli e dintorni. Primi piatti tradizionali e non mancano la carne, così come una ricca offerta di vegetali.

Abbiamo assaggiato il Carpaccio di spigola agli agrumi e, per chi preferisce la carne, c’è la Tartare con senape e Provolone del Monaco. Per proseguire, arrivano i Tonnarelli al sugo di coccio – la cosiddetta gallinella di mare – accompagnata da zucchine e limoni del giardino. In carta, non mancano i Ravioli capresi, la Parmigiana di melanzane, gli Spaghetti al pomodoro, confortanti nella loro semplicità, narratori delle diverse varietà di pomodori campani.

Pazziella, in dialetto partenopeo, significa gioco, una cosetta da poco. Ecco perché c’è il pregio, ma non lo sfarzo. L’attenzione, ma non i formalismi. L’idea era quella di accogliere in una gran bella casa privata, in una forma di lusso mignon che poi è il vero identikit caprese (a dirla tutta, un po’ calpestato negli anni). Dicevamo, ci sono tutti i comfort, tecnologia compresa, anche se in un posto del genere, la scelta migliore sarebbe quella di disconnettersi da tutto. Chiacchierare sarebbe un piacere da ritrovare, soprattutto in luoghi costruiti a dimensione umana, profondamente focalizzati sul benessere individuale. 

Info utili

Pazziella Garden & Suites

(Salvatore Naldi Group)

Via Fuorlovado, 36

80073 Capri

+39 0818370044

Sito

Aperto da aprile ad ottobre

Prezzo medio per un menu completo: 80 euro, vini esclusi

Articoli correlati

Palermo: riaprono i locali cult del centro storico

Manuela Zanni

Capperi Che Pizza: la nuova pizzeria gourmet a Milano

Giorgia Galeffi

Osteria Santo Stefano: a Limatola protagonista il baccalà, anche sulla pizza