Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 07 Luglio 2020

Roma. Cosa si mangia da Cousine, il ristorante in stile retrò del quartiere Gianicolense

cousine

Accogliente, colorato e dallo stile retrò. Si presenta così, dopo un accurato restyling, Cousine, il bistrò del quartiere Gianicolense nato dalla volontà di Maria Pia Folino e di sua figlia Gaia Ascone di ridare vita a questo piccolo gioiellino portando avanti la conduzione familiare del locale.

Cousine è ampio (circa 70 i coperti in totale) e suddiviso in tre ambienti principali: la veranda, la sala interna e il giardino che ancora oggi, nonostante il clima invernale, è aperto per aperitivi e piccole degustazioni di vini e formaggi.

Proprio l’aperitivo è uno dei momenti principali della giornata grazie a una carta di vini italiani tra le più interessanti del momento e a una ricercata proposta di finger food e preparazioni espresse basate soprattutto su una materia prima di pesce e verdure.

Durante l’ora di pranzo, la proposta gastronomica è smart ma gustosa, con menu fissi e piatti del giorno all’insegna della stagionalità, della freschezza e della qualità.

La cena è invece all’insegna del relax. Il menù è un piccolo giro per il mondo che inizia ovviamente con i primi della tradizione romana (Gricia, Cacio e pepe, Amatriciana e Carbonara) e arriva fino alle ispirazioni più esotiche con la Tataki di tonno. Must del menu è il Risotto con melanzane, pomodorini confit, bufala e mandorle. Il punto di forza del menu resta la qualità degli ingredienti, soprattutto per quanto riguarda il pesce, proveniente dal pescato locale, che lo chef lavora realizzando piatti semplici ma di grande gusto, ideali per accontentare i gusti di tutta la clientela.

Ampia anche la selezione di dolci che spaziano dalle cheesecake al tiramisù fino ad arrivare alla rivisitazione della torta di mele.

Info utili

Cousine

Via Camillo Serafini 47, Roma

Tel: 06 9291 6680

Pagina Facebook