Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Mercoledì 11 Dicembre 2019

Roma. Cosa si mangia Da Francesco Su, a due passi da Piazza Navona

da francesco su

In Via del Corallo, Oriente e Occidente si incontrano in un bistrot dal cuore italiano ma dall’animo internazionale

Nato come costola gourmet della storica trattoria e pizzeria Da Francesco, inaugurata nel lontano 1957 in Piazza del Fico dalla famiglia Boni, Da Francesco Su è un locale intimo e sofisticato che si pone come valida alternativa all’ambiente rustico e conviviale dell’ambiente sottostante.

Arredato in stile industrial, come i più blasonati bistrot internazionali, con mobili il ferro e vetro, pareti di mattoni, parquet chiaro e complementi oro e nero, Da Francesco Su è un locale piccolo e accogliente, ideale per un pranzo di lavoro o una cena di coppia nella totale riservatezza.

In cucina come negli arredi, l’attenzione per la qualità è evidente. Il menu è ben radicato nella tradizione del nostro territorio ma non manca una buona dose d’innovazione e un pizzico di profumo orientale. In cucina c’è infatti un giovane cuoco giapponese Gen Nishimura  37 anni, in Italia da quando ne aveva 23. 

Gen ha sempre coltivato una profonda passione per la cucina italiana, formandosi presso noti ristoranti prima in Giappone e poi a Roma. La sua idea di cucina coniuga la cultura gastronomica giapponese con quella italiana fatta di pasta, carne e verdure. Il risultato è un menu originale e creativo.

Le materie prime, tutte d’eccellenza e di stagione, sono il risultato di un’attenta selezione: il pescato arriva dal litorale che parte da Porto Ercole fino a Terracina, l’ olio extravergine d’oliva è del frantoio Arturo Archibusacci, le uova di Paolo Parisi e gli spaghetti, e altre tipologie di grano duro, sono del Pastificio Mancini.

Tra i fornitori spiccano in nomi della macelleria romana Feroci; mentre il cestino del pane è affidato allo storico forno Roscioli che delizia il palato dei clienti con il pane alle noci, il pane casareccio e i soffici panini al latte.

Tra gli antipasti, possiamo trovare le animelle glassate con insalatina di carciofi, l’uovo di Parisi con fondente di patate e tartufo bianco o le capesante scottate in brodo di porcini e indivia belga.

Imperdibili gli spaghetti burro e alici del mar Cantabrico con pollica di panko aromatizzato o il risotto con quaglia, topinambur e shiso, perfetto mix di sapori occidentali e orientali.

Tra i secondi, da provare la pluma iberica cotta a bassa temperatura con polenta croccante e cardoncello o la zuppa di pesce e crostacei allo zafferano e verdure invernali.

I dolci del giorno, rigorosamente home made, sono del pasticcere Giuseppe Mazzillo che ama la pasticceria classica fatta di creme e torte della tradizione italiana.

Vasta anche la selezione della carta dei vini che vanta oltre 300 etichette italiane e internazionali oltre a circa 30 etichette di Champagne.

Info utili

Da Francesco Su

Via del Corallo 3, Roma

Tel: 06 686 4009

Orari: aperto tutti i giorni dalle 19 alle 23. Domenica anche a pranzo

Sito

Pagina Facebook