Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Martedì 31 Gennaio 2023

Torino: la pizza di Sestogusto fa il bis

sestogusto

Sestogusto raddoppia a Torino: la nuova pizzeria di Massimiliano Prete apre le sue porte nel cuore del Quadrilatero Romano.

In una delle zone più belle di Torino, accanto al cinquecentesco Palazzo Scaglia di Verrua e a due passi dalla centralissima via Garibaldi, Massimiliano Prete, pizzaiolo e lievitista ormai celebre per i suoi impasti leggerissimi e l’uso del Grano Evolutivo, ha finalmente inaugurato la seconda sede torinese di Sestogusto in via Stampatori 6.

Il secondo Sestogusto, dal design ricercato e contemporaneo, ha la stessa carta delle pizze, dei dessert, dei vini e delle birre della prima sede di via Mazzini, così come la stessa filosofia e la stessa mission del primo: accogliere i clienti per accompagnarli in un viaggio di gusto che promette grandi emozioni.

Il luogo perfetto per raccontare la “filosofia Prete”: pazienza, precisione, poesia. Pazienza è quella che ci è voluta per giungere alla tanto attesa apertura, immaginata oltre 2 anni fa e ritardata a causa della pandemia, mentre la precisione sta nel metodo e nella cura dei dettagli che hanno portato Prete a proporre i suoi impasti leggeri, equilibrati ed emozionanti guarniti con abbinamenti attenti e ricercati, che nascono da materie prime realizzate da piccoli produttori italiani come i prodotti di Terres del Monviso e i Presìdi Slow Food.

La poesia, infine, risiede nell’approccio di Prete, intuibile già dal nome scelto per i suoi locali: il sesto gusto, infatti, è secondo i ricercatori la sensibilità della bocca al sapore dei carboidrati, quella che ci fa provare un grande amore per la pizza, il pane e tutti gli impasti a base di grano.

La proposta gastronomica

L’apertura di Sestogusto in via Stampatori è stata sorpresa e con immediato sold out tutte le sere l’8, il 9 e il 10 dicembre. Poi 3 serate dedicate a dire grazie a chi per primo ha creduto nella sua filosofia, nei suoi prodotti, nella sua proposta culinaria. Un menù speciale creato ad hoc per l’occasione, fatto di assaggi che spaziano dal pan brioche con acciughe e salsa verde al “filetto tonnato” con carpaccio di filetto e tartare di tonno e dedicato a clienti storici del suo Gusto Divino (da 8 anni a Saluzzo) e quelli di Sestogusto (da 5 anni in via Mazzini a Torino), ma anche a giornalisti, blogger, content creator e protagonisti del mondo gastronomico.

Il menù è stagionale, ed è frutto di una ricerca continua, iniziata con un lungo percorso tra pizza e pasticceria, che ha consacrato Prete tra i migliori lievitisti italiani. Gli impasti sono il fiore all’occhiello della sua proposta culinaria e la peculiarità che differenza le sue creazioni dalle altre pizze gourmet. Tutto questo, unito alla selezione attenta delle materie prime per le farciture e alle continue sperimentazioni per creare abbinamenti sempre originali per le Pizze Gastronomiche presenti in carta.

Tra le proposte imperdibili c’è sicuramente la Margherita Extravergine® base croccante realizzata con grano evolutivo raccolto 2022, pomodorino di collina del Vesuvio, ricotta di capra Cascina Badin, pesto di basilico e pistacchio (€16) ma per comprendere fino in fondo l’idea di cucina di Prete è meglio lasciarsi trasportare dal menù degustazione (€33): Pane & Olio, Margherita Extravergine®, Fa Croc® La Mortadella, Pizz’Otto Crudo e Caprino, La Birra di Focaccia 0,33 cl, Dessert.

Info utili

Sestogusto

Via Stampatori 6 – Torino

tel. 011.0600532

Aperto pranzo e cena. Chiuso lunedì tutto il giorno e martedì a pranzo.

Festività: 24 dic Aperto pranzo e cena – 25,26,31 dic Chiuso – 1 gen Aperto a cena – 6 gen Aperto pranzo e cena

Sito