Magazine di ristorazione e itinerari enogastronomici • Venerdì 27 Maggio 2022

Roma: gli appuntamenti del week end tra vino e rarità casearie

Si prospetta un fine settimana all’insegna del sole nella Capitale. Ma se ancora non siete pronti per la prova costume, vi consigliamo due appuntamenti in città da non perdere: Formaticum e Beviamoci Sud.

Formaticum – Wegil

Sabato 14 e domenica 15 maggio 2022, negli spazi di Palazzo Wegil, riapre i battenti Formaticum, il primo salone del formaggio italiano e delle rarità casearie ideato da La Pecora Nera Editore e Vincenzo Mancino. Ad animare la due giorni, che vedrà la partecipazione di aziende provenienti da tutte le regioni d’Italia, saranno degustazioni e incontri con i produttori, seminari e momenti di approfondimento su diverse tematiche.

Questa edizione è particolarmente importante proprio per il momento che stiamo attraversando, la pandemia ha messo sotto i riflettori alcuni aspetti quotidiani collegati all’agricoltura. Tutti hanno ricordato che i prodotti alimentari derivano da un processo agricolo e se questo viene interrotto tutta la catena alimentare si blocca. Processi agricoli che spesso non si conoscono, vuoi per una cattiva informazione, vuoi per mancanza di curiosità da parte dei consumatori. Oggi la guerra ci fa scoprire che la scritta “grano italiano” non corrisponde sempre al vero e che tutto l’olio di semi lo compriamo altrove, con l’agricoltura che si è mostrata così pronta a fare la sua parte riprendendosi il ruolo che le compete, mostrando però anche la sua fragilità, condizionata da tutto quello che di negativo l’uomo produce con le sue azioni e conseguenze. Senza acqua non c’è foraggio e senza foraggio non c’è allevamento sano e latte sano, senza non ci saranno formaggi buoni. Le piccole aziende, grazie alla propria filiera controllata, a volte riescono a salvarsi ma quando il mondo intero impone le proprie condizioni sono le primi a morire “ dichiara Vincenzo Mancino.

Giungono da tutta Italia, dalle Alpi alle isole, i produttori della nuova edizione di Formaticum. Attentamente selezionate dagli organizzatori, tutte le aziende partecipanti sono unite dal grande lavoro di qualità, dal rispetto per l’ambiente, dalla cura del prodotto a partire dall’alimentazione degli animali che forniscono il latte, dalla lotta alla standardizzazione e all’omologazione dei gusti. 

“Formaticum vuole essere la voce dei piccoli, di coloro che spesso devono urlare per farsi ascoltare. Tra questi produttori – aggiunge Mancino– ci sono molte donne che in un contesto prettamente maschile non solo devono urlare ma spesso devono morire per farsi rispettare come imprenditrici! AGITU è stata la martire e non vogliamo più sentire queste notizie tragiche. Formaticum continuerà ad essere non solo il primo contenitore di vere eccellenze italiane a Roma ma anche di storie reali di resistenza casearia“.

Info utili:
Formaticum
Sabato 14 maggio 2022 dalle ore 11.00 alle ore 20.00
Domenica 15 maggio 2022 dalle ore 10.00 alle ore 19.00
Il costo del biglietto di ingresso per ogni giornata è di 5 euro.
Acquisto in prevendita dei biglietti: https://www.ticketgate.it/festival/formaticum-2022/
Ingresso libero per tutti i seminari.

Beviamoci Sud – Hotel Villa Pamphili

Il 14 e 15 maggio, negli spazi dello storico Hotel Villa Pamphili a Roma, L’agenzia Riserva Grande, in collaborazione con Andrea Petrini, blogger di Percorsi di Vino, e con il giornalista Luciano Pignataro, promuovono la quarta edizione di Beviamoci Sud, l’evento dedicato ai grandi vini del Sud Italia.

Un’occasione unica, per appassionati wine lovers ed operatori del settore, di poter degustare tutte le eccellenze vinicole di un territorio culla, da tempi immemori, di grandi vini dalla inconfondibile personalità, intrisi di storia, cultura e territorialità unica al mondo. Il Sud è, infatti, un’area ricchissima di vitigni nativi, terroir diversi, climi e tradizioni vinicole ben distinte, che vanta una predilezione naturale per la coltivazione di vitigni autoctoni da sempre, come Nero d’Avola, Gaglioppo, Maglioppo, Cesanese, Greco Bianco, Primitivo, Aglianico, Nerello Mascalese, Cannonau, Malvasia Puntinata, Susumaniello, Bombino, Carricante, il Fiano, la Falanghina, solo per citarne alcuni.

Nel corso della manifestazione, che vedrà la presenza dei produttori ai banchi d’assaggio, non mancheranno i seminari che avranno l’obiettivo di approfondire, tramite degustazioni orizzontali o verticali, le caratteristiche principali dei vari terroir e dei loro vitigni di elezione.

Sabato 14 si partirà dall’incontro dedicato ai banchi delle terre dell’Ovest siciliano per poi fare un excursus attraverso i vitigni a bacca rossa delle zone dell’est della Sicilia. Domenica sarà invece la volta della lectio magistralis (costo: 30€ comprensivo di ingresso alle sale di degustazione) sull’uso dei lieviti nella viticoltura italiana e si proseguirà con la verticale sull’Aglianico del Vulture. L’ultimo appuntamento sarà invece dedicato al Cannonau, uno dei vini simbolo della splendida Sardegna (costo: 35€ comprensivo di ingresso alle sale di degustazione).

Info utili:
Beviamoci Sud
Hotel Villa Pamphili
sabato 14 maggio – dalle 14 alle 20
domenica 15 maggio 2022 – dalle 11 alle 19
Ingresso: 25 euro a persona
All’ingresso verrà fornita una tasca porta bicchiere e sarà richiesta una cauzione di 5 euro per la consegna del bicchiere da degustazione, che sarà restituita alla riconsegna del bicchiere
Pagina facebook